L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 1

< Precedente
Pagina 1 di 1
Successiva >

> 24 Giugno 1935, Lunedì
première nella Staatsoper (Sächsisches Staatstheater) di Dresda di "Die schweigsame Frau" op.80 TrV.265, opera comica in 3 atti di Richard Strauss, libretto di Stefan Zweig (da Ben Jonson: "Epicúne or The Silent Woman"), dirige Karl Böhm, regia di Josef Gielen {soprani drammatico-coloratura Maria Cebotari (Aminta) e lirico-coloratura Erna Sack (Isotta), contralto drammatico Helene Jung (Haushälterin Zimmerlein), mezzosoprano Maria Sundt/Marion Hunten (Carlotta), tenore lirico-leggero Martin Kremer (Henry), baritoni lirico Mathieu Ahlersmeyer (Friseur Schneidebart) e di carattere Rudolf Schmalnauer (Morbio), bassi serio-eroico profondo Friedrich Plaschke (Sir Morosus), buffo Kurt Böhme (Vanuzzi) e buffo Ludwig Ermold (Farfallo)}