L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 48

< Precedente
Pagina 1 di 2
Successiva >

> 1 Agosto 1898, Lunedì
nasce a Maderno (Brescia) il soprano Giuseppina Cobelli
> 2 Aprile 1925, Giovedì
inaugurazione a Prato del Politeama Banchini con "Tosca", melodramma in 3 atti (1.La chiesa di Sant'Andrea della Valle, 2.Palazzo Farnese, 3.La piattaforma di Castel Sant'Angelo) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Victorien Sardou), dirige Giovanni Zuccani {soprani drammatico Giuseppina Cobelli (Tosca) e Iva Pacetti (pastorello), tenori lirico Arnaldo Matteucci/Galliano Masini (Mario Cavaradossi) e buffo Pasquale Chiarella (Spoletta), baritoni Francesco Maria Bonini (Scarpia) e buffo Umberto Morselli (Sciarrone), bassi Pietro Brilli (Cesare Angelotti/carceriere) e buffo Enrico Vannuccini (sagrestano)}
> 15 Novembre 1925, Domenica
ripresa nel Teatro alla Scala di Milano di "Die Walküre" ("La valchiria") WWV.86b, opera (1° giornata della Tetralogia "Der Ring des Nibelungen"/"L'anello del Nibelungo" WWV.86) in 3 atti e 11 scene di Richard Wagner, libretto del compositore, dirige Héctor [Ettore] Panizza {soprani lirico-drammatico (debutto) Giuseppina Cobelli (Sieglinde), drammatico (Brünnhilde), (Gerhilde), (Ortlinde) e (Helmwige), contralti (Schwertleite) e (Grimgerde), mezzosoprani drammatico (Fricka), (Waltraute), (Siegrune) e (Rossweise), tenore eroico-drammatico Isidoro Fagoaga (Siegmund), bassi serio-eroico (Hunding) e eroico (Wotan)}
> 2 Settembre 1926, Giovedì
ripresa nel Teatro Comunale di Bologna di "Lohengrin" WWV.75, opera romantica in 3 atti e 4 quadri di Richard Wagner, libretto del compositore (da Wolfram von Eschenbach: "Parzival", da Konrad von Kürzburg: "Der Schwanenkavalier" e da Albrecht von Scharfenberg: "Der junge Titurel"), traduzione italiana di Salvatore Marchesi de Castrone della Rajata, dirige Antonio Guarnieri, sostituti Aristide Giungi, Salvatore Indovino e Dick Marzollo, maestro del coro Pietro Nepoti {soprano lirico Giuseppina Cobelli (Elsa), mezzosoprano drammatico Irene Minghini Cattaneo (Ortruda), tenore lirico Beniamino Gigli (Lohengrin), baritoni eroico Armando Borgioli (Federico di Telramondo) e lirico Stefano Smeraldi (araldo), basso Umberto Di Lelio (Enrico l'Uccellatore), mimo (Goffredo)}
> 14 Novembre 1926, Domenica
ripresa nel Teatro alla Scala di Milano di "Don Carlo" ("Don Carlos"), grand-opera (1° versione modificata) in 5 atti e 8 quadri di Giuseppe Verdi, libretto di François-Joseph Pierre André Méry e Camille du Locle (da Friedrich Schiller: "Don Carlos, Infant von Spanien", da César Vichard: "Histoire de Dom Carlos", da Thomas Otway: "Don Carlos, Prince of Spain", da William Hickling Prescott: "History of Philip II" e da Pierre-Étienne Piestre "Eugène Cormon": "Philippe II, roi d'Espagne"), traduzione italiana di Achille de Lauzières-Thémines e Angelo Zanardini, dirige Arturo Toscanini, scenografia di Edoardo Marchioro e Angelo Parravicini, regia di Giovacchino Forzano {soprani lirico-drammatico Bianca Scacciati (Elisabetta di Valois) e "en travesti" Cesarina Valobra (Tebaldo), mezzosoprano drammatico Giuseppina Cobelli (principessa Eboli), tenori lirico Antonin Trantoul (Don Carlos) e Emilio Venturini (araldo), baritono Carlo Galeffi (Rodrigo di Posa), bassi serio Tancredi Pasero (Filippo II), Albino Marone (Grande Inquisitore) e lirico Luigi Spartaco Marchi (frate) e 6 deputati fiamminghi/inquisitori, mima (contessa Aremberg)}
> 25 Gennaio 1927, Martedì
ripresa nel Teatro alla Scala di Milano di ""Die Walküre"" (""La valchiria"") WWV.86b, opera (1° giornata della Tetralogia ""Der Ring des Nibelungen""/""L'anello del Nibelungo"" WWV.86) in 3 atti e 11 scene di Richard Wagner, libretto del compositore, traduzione italiana di Angelo Zanardini, dirige Héctor [Ettore] Panizza, scenografia di Antonio Rovescalli, regia di Ernst Lert {soprani lirico-drammatico Giuseppina Cobelli (Sieglinda), drammatico Frida Leider (Brunilde), Caterina Volpi (Elvige), Gina Pedroni (Ortlinda), Ester Guggeri (Gherilde) e Ida Conti (Waltraute), mezzosoprani drammatico Angelica Cravcenko (Frika), Tamara Beltacchi (Rosswaisse), Rachele Cascella (Gringherda), Luisa Visconti (Schwertleite) e Margherita Cisbani (Sigruna), tenore eroico-drammatico Isidoro Fagoaga (Sigmondo), bassi serio-eroico Evgenij Sdanowski (Hunding) e eroico Luigi Rossi-Morelli (Wotan)}
> 24 Giugno 1927, Venerdì
ripresa nel Nuevo Teatro Colón di Buenos Aires di "Tosca", melodramma in 3 atti (1.La chiesa di Sant'Andrea della Valle, 2.Palazzo Farnese, 3.La piattaforma di Castel Sant'Angelo) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Victorien Sardou), dirige Héctor [Ettore] Panizza, regia di Ezio Cellini, scenografia di Antonio Rovescalli {soprani drammatico Claudia Muzio/Giuseppina Cobelli (Tosca) e Tina Di Bary (pastorella), tenori lirico Miguel Fleta (Mario Cavaradossi) e buffo Luigi Nardi (Spoletta), baritoni Carlo Galeffi/Augusto Beuf (Scarpia) e Corrado Rendano (carceriere), bassi Attilio Muzio (Cesare Angelotti), buffo Emilio Balli (Sciarrone/carceriere) e buffo Gaetano Azzolini (sagrestano)}
> 17 Novembre 1928, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Comunale di Bologna di "Risurrezione", dramma lirico in 4 atti di Franco Alfano, libretto di Cesare Hanau e Camillo Antona-Traversi (da Félix-Henri Bataille e da Lev Nikolajevich Tolstoj), dirige Giuseppe Baroni, sostituti Aristide Giungi e Luigi Ricci, maestro del coro Aristide Venturi, regia di Ugo Bassi {soprani Giuseppina Cobelli (Caterina-Katiusha), Thea Vitulli (Nora), Mita Vasari (vecchia serva/gobba) e Nerina Ferrari (Fenitchka/rossa), mezzosoprani Emma Gottardi (Sofia Ivanovna/Korableva), Nadia Kowacevá (Anna/Vera) e Irma Ronchi (Matrena Pavlovna), tenori Silvio Costa Lo Giudice (principe Dimitri) e Ubaldo Toffanetti (guardiano/mugico/cosacco), baritoni Luigi Sardi (Simonson) e Mario Zana (impiegato stazione/ufficiale), bassi Felice Belli (Kritzloff/1°contadino), Armando Grandi (2°contadino) e Egisto Busacchi (capo guardiano)}
> 13 Aprile 1929, Sabato
prima rappresentazione nel Politeama Fiorentino «Vittorio Emanuele II» di Firenze di "Risurrezione", dramma lirico in 4 atti di Franco Alfano, libretto di Cesare Hanau e Camillo Antona-Traversi (da Félix-Henri Bataille e da Lev Nikolajevich Tolstoj), dirige Giuseppe Del Campo, maestri del coro Giuseppe Conca e Arsace Pancani, regia di Vincenzo Sorelli {soprani Giuseppina Cobelli (Caterina-Katiusha), Irma Ronchi (Matrena Pavlovna/Vera) e Mila Pantaleoni (Nora/Anna/Korableva), mezzosoprani Carmen Tornari (Sofia Ivanovna) e Anna Erminero (Fenitchka/rossa), tenori Silvio Costa Lo Giudice (principe Dimitri) e Sante Messina (guardiano/mugico/cosacco), baritono Fabiano Vitali (Simonson), bassi Carlo Scattola (impiegato stazione/ufficiale), José Beckmans (Kritzloff/1°contadino) e Attilio Bordonali (2°contadino/capo guardiano)}
> 28 Dicembre 1929, Sabato
ripresa nel Teatro Reale dell'Opera di Roma di "La walkiria" ("Die Walküre") WWV.86b, opera (1° giornata della Tetralogia "Der Ring des Nibelungen"/"L'anello del Nibelungo" WWV.86) in 3 atti e 11 scene di Richard Wagner, libretto del compositore, dirige Gino Marinuzzi, maestro del coro Andrea Morosini, regia di Marcello Govoni, scenografia di Nicola Benois {soprani lirico-drammatico Giuseppina Cobelli (Siglinda), drammatico Lilly Hafgren-Dinkela (Brunilde), Anna Maria Martucci (Gerhilde), Maria Serra Massara (Ortlinda) e Vera Gaila (Elmwige), contralti Tosca Ferroni (Grimgerda) e Olga Saffi (Siegruna), mezzosoprani drammatico Angelica Cravcenco (Fricka), Giana Stenova (Waltraute), Giorgina Tremari (Schwertleite) e Marina Selivanova (Rossweise), tenore eroico-drammatico Renato Zanelli (Sigmondo), bassi serio-eroico Duilio Baronti (Hunding) e eroico Nazzareno De Angelis (Wotan)}
> 18 Luglio 1930, Venerdì
première (per il centenario della Costituzione) nel Teatro Solís di Montevideo di "Paraná Guazú", opera nazionale in 4 atti di Vicente Ascone, libretto del compositore (da Humberto Zarrilli e da un testo indiano), dirige il compositore {soprano Ema Lareu (Dona Sol), Maria V. de Muller (Lola), Lea Candini (Rosario), Giuseppina Cobelli (Carmen) e Adelina Morelli (Consuelo), tenore Galliano Masini (José Luis), basso Salvatore Baccaloni (Don Fernando), recitante (Don Rodrigo)}
> 11 Dicembre 1930, Giovedì
ripresa nel Teatro alla Scala di Milano di "Tristano e Isotta" ("Tristan und Isolde") WWV.90, dramma o azione musicale ("musikalische Handlung") in 3 atti di Richard Wagner, libretto del compositore (da Gottfried von Straßburg), traduzione italiana di Arrigo Boito e Angelo Zanardini, dirige Victor De Sabata, scenografia di Edoardo Marchioro, regia di Mario Frigerio {soprano drammatico Giuseppina Cobelli (Isotta), mezzosoprano drammatico Ebe Stignani (Brangania), tenori eroico Renato Zanelli (Tristano), Nello Palai (marinaio) e buffo Amilcare Pozzoli (pastore), baritoni eroico Luigi Rossi-Morelli (Kurvenaldo) e Aristide Baracchi (Melò), bassi Antonio Righetti (re Marke) e Giuseppe Menni (pilota)}
> 31 Gennaio 1931, Sabato
première nel Teatro alla Scala di Milano di ""La notte di Zoraima"", dramma serio in 1 atto di Italo Montemezzi, libretto di Mario Ghisalberti, dirige il compositore, maestro del coro Vittore Veneziani, scenografia di Mario Frigerio e Pietro Stroppa {soprani Giuseppina Cobelli (Zoraima), Iris Adami-Corradetti () e Maria Caniglia (Manuela), tenori Paolo Marion (Muscar), Giuseppe Nessi (prigioniero), Nello Palai (voce interna) e Giovanni Azzimonti (2°insorto), baritoni Carmelo Maugeri (Pedrito), Vincenzo Guicciardi (voce interna) e Aristide Baracchi (Lyoval), basso Giuseppe Menni (1°insorto)}
> 24 Marzo 1931, Martedì
ripresa nel Teatro Reale dell'Opera di Roma di "Adriana Lecouvreur", commedia-dramma lirico (1° versione) in 4 atti e 1 balletto ("Il giudizio di Paride", atto 3°) di Francesco Cilea, libretto di Arturo Colautti (da Eugène Scribe & Gabriel Jean-Baptiste Ernst-Wilfried Legouvé: "Adrienne Lecouvreur"), dirige Gabriele Santini, maestro del coro Andrea Morosini, regia di Marcello Govoni, coreografia di Placida Teresa Battaggi, scenografia di Alberto Scaioli {soprani lirico-drammatico Giuseppina Cobelli (Adriana Lecouvreur) e Anna Maria Martucci (m.lle Jouvenot), mezzosoprani drammatico Gianna Pederzini (principessa Bouillon) e Silvia Delisi (m.lle Dangeville), tenori lirico Aureliano Pertile (Maurizio), Luigi Nardi (abate Chazeuil) e Alfredo Mattioli (Poisson), baritoni Victor Damiani (Michonnet) e Millo Marucci (maggiordomo), bassi Mario Bianchi (principe Bouillon) e Felice Belli (Quinault)}
> 9 Giugno 1931, Martedì
ripresa nel Nuevo Teatro Colón di Buenos Aires di "La Wally", dramma lirico in 4 atti di Alfredo Catalani, libretto di Luigi Illica (da Wilhemine von Hillern: "Die Geyer-Wally" o "Wally dell'avvoltoio"), dirige Ferruccio Calusio, regia di Esmée Bulnes {soprani Giuseppina Cobelli (Wally) e "en travesti" Adelina Morelli (Walter), mezzosoprano Maria Nastri (Afra), tenore Galliano Masini (Giuseppe Hagenbach), baritono Carlo Galeffi (Vincenzo Gellner), basso Salvatore Baccaloni (pedone di Schnals/Stromminger)}
> 23 Giugno 1931, Martedì
ripresa nel Nuevo Teatro Colón di Buenos Aires di "Tosca", melodramma in 3 atti (1.La chiesa di Sant'Andrea della Valle, 2.Palazzo Farnese, 3.La piattaforma di Castel Sant'Angelo) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Victorien Sardou), dirige Ferruccio Calusio, regia di Mario Frigerio, scenografia di Antonio Rovescalli {soprani drammatico Giuseppina Cobelli (Tosca) e Adelina Morelli (pastorella), tenori lirico Georges Thill/Georges Riavez (Mario Cavaradossi) e buffo Luigi Nardi (Spoletta), baritoni Víctor Damiani (Scarpia), buffo Vittorio Bacciato (Sciarrone) e A.Guasqui (carceriere), bassi Joaquín Alsina (Cesare Angelotti) e buffo Salvatore Baccaloni (sagrestano)}
> 28 Ottobre 1931, Mercoledì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "Frasquita", opera comica (2° versione) in 3 atti e 1 balletto di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner e Heinrich Blumenreich "Heinz Reichert" (da Pierre Louÿs: "La femme et le pantin", adattamento scenico di Pierre Frondaies), traduzione italiana {soprani Lea Candini (Frasquita), Giuseppina Cobelli (Lola), Isabel Marengo (Inès), (Lina), (Dolorès), (Pépita), (Concepción) e (Juana), mezzosoprani Maria Nastri (Gina) e (Aimée Girod), tenori Alfredo Orsini (Armando), (Hippolyte-Galipot), (Paolo/André), (Juan), (Sancho/Serge) e (Le Blant), baritoni (Aristide), (Fernando), (Pèdro), (Diégo), (Marèze) e (Franco), bassi (Sébastiano/Philippe), (José) e (Saint-Ange)}
> 1 Gennaio 1932, Venerdì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di ""Fedora"", melodramma in 3 atti di Umberto Giordano, libretto di Arturo Colautti (da Victorien Sardou), dirige Victor De Sabata, scenografia di Edoardo Marchioro, regia di Mario Frigerio {soprani Giuseppina Cobelli (Fedora), Iris Adami-Corradetti (Olga) e Giovanni Bertù (piccolo savoiardo), mezzosoprano ""en travesti"" Emilio Lupi (Dimitri), tenori Aureliano Pertile (Loris Ipanov), Emilio Venturini (Desiré), Giuseppe Nessi (Rouvel) e Natale Villa (Lorek), baritoni Mariano Stabile (De Siriex), Nello Palai (Sergio) e Dick Marzollo (Boleslao), bassi Canuto Sabat (Grech), Aristide Baracchi (Borov), Giuseppe Menni (Nicola) e Corrado Zambelli (Cirillo)}
> 24 Febbraio 1932, Mercoledì
ripresa nel Teatro Reale dell'Opera di Roma di "Tristano e Isotta" ("Tristan und Isolde") WWV.90, dramma o azione musicale ("musikalische Handlung") in 3 atti di Richard Wagner, libretto del compositore (da Gottfried von Straßburg), traduzione italiana di Arrigo Boito e Angelo Zanardini, dirige Gino Marinuzzi, maestro del coro Andrea Morosini, regia di Marcello Govoni, scenografia di Nicola Benois e Pericle Ansaldo {soprano drammatico Giuseppina Cobelli (Isotta), mezzosoprano drammatico Ebe Stignani (Brangania), tenori eroico Renato Zanelli (Tristano), Nino Mazziotti (marinaio) e buffo Luigi Nardi (pastore), baritono eroico Carlo Tagliabue (Kurvenaldo), bassi Giacomo Vaghi (re Marke), Pierantonio Prodi (pilota) e Mario Bianchi (Melò)}
> 23 Marzo 1932, Mercoledì
ripresa nel Teatro Reale dell'Opera di Roma di "Fedora", melodramma in 3 atti di Umberto Giordano, libretto di Arturo Colautti (da Victorien Sardou), dirige il compositore, maestro del coro Andrea Morosini, regia di Giovacchino Forzano, coreografia di Nicola Guerra, scenografia di Camillo Parravicini e Alfredo Furiga {soprani Giuseppina Cobelli (Fedora) e "en travesti" Elisa Farroni (Dimitri/piccolo savoiardo), mezzosoprano Matilde Arbuffo (Olga), tenori Aureliano Pertile (Loris Ipanov), Luigi Nardi (Desiré), Augusto Prot (Rouvel) e Adelio Zagonara (Sergio), baritoni Gino Vanelli (De Siriex), Mario Bianchi (Borov) e Adolfo Pacini (Lorek), bassi Duilio Baronti (Cirillo), Pierantonio Prodi (Grech) e Millo Marucci (Nicola), mimi (Boleslao e Müller)}
> 24 Aprile 1932, Domenica
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Adriana Lecouvreur", commedia-dramma lirico (2° versione) in 4 atti e 1 balletto ("Il giudizio di Paride", atto 3°) di Francesco Cilea, libretto di Arturo Colautti (da Eugène Scribe e Gabriel Jean-Baptiste Ernst-Wilfried Legouvé: "Adrienne Lecouvreur"), dirige Franco Ghione, scenografia di Alberto Scajoli, regia di Mario Frigerio {soprani lirico-drammatico Giuseppina Cobelli (Adriana Lecouvreur) e Margherita Carosio (m.lle Jouvenot), mezzosoprani drammatico Gianna Pederzini (principessa Bouillon) e Olga De Franco-Arduini (m.lle Dangeville), tenori lirico Aureliano Pertile (Maurizio), Giuseppe Nessi (abate Chazeuil), Emilio Venturini (Poisson) e Palmiro Domenichetti (maggiordomo), baritono Emilio Ghirardini (Michonnet), bassi Umberto Di Lelio (principe Bouillon) e Canuto Sabat (Quinault), danzatori (Giunone, Pallade, Venere, Ninfa, Paride e Mercurio)}
> 4 Febbraio 1933, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "Adriana Lecouvreur", commedia-dramma lirico (1° versione) in 4 atti e 1 balletto ("Il giudizio di Paride", atto 3°) di Francesco Cilea, libretto di Arturo Colautti (da Eugène Scribe e Ernest Legouvé: "Adrienne Lecouvreur"), dirige Umberto Berrettoni, maestro del coro Bruno Erminero, regia di Renato Simoni, scenografia di Leandro Cavalieri {soprano lirico-drammatico Giuseppina Cobelli (Adriana Lecouvreur), mezzosoprani drammatico Aurora Buades d'Alessio (principessa Bouillon), Carmen Tornari (m.lle Jouvenot) e Natalia Nicolini (m.lle Dangeville), tenori lirico Galliano Masini (Maurizio), Luigi Cilla (abate Chazeuil) e Mario Giuntelli (Poisson), baritono Ernesto Badini (Michonnet), bassi Giulio Tomei/Ottavio Serpo (principe Bouillon), Nicola Rakowski (Quinault) e Paolo Ferretti (maggiordomo), danzatori (Giunone, Pallade, Venere, Ninfa, Paride e Mercurio)}
> 12 Aprile 1933, Mercoledì
ripresa nel Teatro Reale dell'Opera di Roma di "Risurrezione", dramma lirico in 4 atti di Franco Alfano, libretto di Cesare Hanau e Camillo Antona-Traversi (da Félix-Henri Bataille e da Lev Nikolajevich Tolstoj), dirige Gabriele Santini, maestro del coro Andrea Morosini, regia di Marcello Govoni, scenografia di Nicola Benois {soprani Giuseppina Cobelli (Caterina-Katiusha), Anna Maria Martucci (Matrena Pavlovna), Maria Zilia (gobba) e Bianca Saltamerenda (rossa), mezzosoprani Anna Maria Mariani (Vera), Agnese Dubbini (Anna), Giorgina Tremari (vecchia serva/Nora-Fedia), Gilda Alfano (Korableva), Giulia Charol (Sofia Ivanovna) e Matilde Arbuffo (Fenitchka), tenori Angelo Minghetti (principe Dmitri) e Adelio Zagonara (1°contadino), baritoni Gino Vanelli (Simonson) e Millo Marucci (ufficiale), bassi Adolfo Pacini (2°contadino), Mario Bianchi (impiegato stazione), Pierantonio Prodi (capo guardiano/cosacco) e Duilio Baronti (Kritzloff)}
> 10 Gennaio 1934, Mercoledì
ripresa nel Teatro Reale dell'Opera di Roma di ""La walkiria"" (""Die Walküre"") WWV.86b, opera (1° giornata della Tetralogia ""Der Ring des Nibelungen""/""L'anello del Nibelungo"" WWV.86) in 3 atti e 11 scene di Richard Wagner, libretto del compositore, dirige Edoardo Vitale, maestro del coro Andrea Morosini, regia di Alessandro Sanine, scenografia di Nicola Benois {soprani lirico-drammatico Giuseppina Cobelli/Maria Caniglia (Siglinda), drammatico Anny Helm Sbisà/Lotte Burch (Brunilde), Anita Ribekova (Elmwige) e Anna Maria Martucci (Waltraute), mezzosoprani Maria Huder (Gerhilde), Albertina Brionne (Ortlinda), Giulia Charol (Grimgerda), Berenice Siberi (Siegruna), drammatico Giuseppina Sani (Fricka/Rossweisse) e Giorgina Tremari (Schwertleite), tenore eroico-drammatico Isidoro Fagoaga (Sigmondo), baritono eroico Luigi Rossi-Morelli (Wotan), basso serio-eroico Giulio Cirino (Hunding)}
> 23 Gennaio 1934, Martedì
première (successo) nel Teatro Reale dell'Opera di Roma di ""La fiamma"" P.175, melodramma in 3 atti di Ottorino Respighi, libretto di Claudio Guastalla (da Joannes Hans Vilhelm Wiers-Jenssen: ""Anne Pedersdotter""), dirige il compositore, maestro del coro Andrea Morosini, regia di Alessandro Sanine, scenografia di Nicola Benois {soprani Giuseppina Cobelli (Silvana), Laura Pasini (Monica), Matilde Arbuffo (Agata) e Anna Maria Martucci (madre), mezzosoprani Aurora Buades d'Alessio (Eudossia), Angelica Cravcenco (Agnese), Giuseppina Sani (Lucilla), Giorgina Tremari (Sabina) e Anna Maria Mariani (Zoe), tenori Angelo Minghetti (Donello), Adelio Zagonara (chierico) e Augusto Prot (popolano), baritono Carlo Tagliabue (Basilio), bassi Pierantonio Prodi (vescovo) e Augusto Romani (esorcista), coro (ancelle, turba, clero, fedeli)}

Vai alla pagina: 1 | 2 |