L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 12

< Precedente
Pagina 1 di 1
Successiva >

> 26 Ottobre 1887, Mercoledì
ripresa nel Théâtre de l'Opéra (Palais Garnier) di Parigi di "Don Juan" (Il dissoluto punito ossia Il Don Giovanni") K.527, opera buffa (dramma giocoso-semiserio per musica) in 2 atti, 4 parti, 36 scene e 26 numeri di Wolfgang Amadeus Mozart, libretto di Lorenzo Da Ponte (da Gabriel Téllez Tirso de Molina, da Molière e da Giovanni Bertati: "Don Giovanni Tenorio o sia Il convitato di pietra"), traduzione francese di François-Henri-Joseph Blaze "Castil-Blaze" e Émile Deschamps, dirige Auguste Vianesi, regia di Léon Carvalho, coreografia di Louis Mérante, scenografia di Charles A. Cambon, Jean-Baptiste Lavastre e Édouard-Désiré-Joseph Despléchin {soprani Ada Adini (Anna), Gueymard-Lureau (Elvire) e Rosa Bosman (Zerline), tenore Jean De Reszke (Don Ottavio), baritono Jean-Louis Lassalle (Don Juan), bassi Édouard De Reszke (Leporello), Sentein (Mazetto) e Eugène Bataille (Commandeur)}
> 7 Gennaio 1888, Sabato
ripresa (398° replica) nel Théâtre de l'Opéra (Palais Garnier) di Parigi di ""L'africaine"" (""Vasco de Gama""), grand-opera (opera-ballo) in 5 atti, 25 scene e 22 numeri di Giacomo Meyerbeer (completata e rivista in 26 scene da François-Joseph Fétis), libretto di Eugène Scribe (adattato da Charlotte Birsch-Pfeiffer e Camille Du Locle), dirige Auguste Vianesi, regia di Adolphe Mayer, coreografia di Louis Mérante, scenografia di Jean-Baptiste Lavastre, Eugène-Louis Carpezat, Jean-Émile Daran, Antoine Lavastre, Joseph L. Chéret, Alfred Auguste Rubé e Philippe Chaperon {soprani Maria Lureau-Escalaïs (Inès), drammatico Ada Adini (Sélika) e Nastorg (Anna), tenori eroico Jean De Reszke (Vasco De Gama) e Tequi (Don Alvar), baritono Charles Bérardi (Nélusko), bassi Pol Plançon (Don Pédro), Eugène Bataille (Don Diègo), Louis Ballard (Grand Brahmine) e Crépeaux (Grand Inquisiteur), ballerine Bernay e Roumier}
> 21 Marzo 1890, Venerdì
première nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi di "Ascanio", opera in 5 atti e 7 quadri di Camille Saint-Saëns, libretto di Louis-Marie-Alexandre Gallet (da François-Paul Meurice & Auguste Vacquerie: "Benvenuto Cellini" e da Alexandre Dumas), dirige Auguste Vianesi, regia di Pierre [Pédro] Gailhard, coreografia di Joseph Hansen, scenografia di Jean-Baptiste Lavastre, Eugène-Louis Carpezat, Alfred Auguste Rubé, Philippe Chaperon e Marcel Jambon {soprani Ada Adini (duchesse d'Étampes), Emma Eames (Colombe d'Estourville) e Nastorg (ursuline), contralto Rosa Bosman (Scozzone), tenori Émile Cossira (Ascanio), Gallois (d'Estourville) e Tequi (d'Orbec), baritoni Jean-Louis Lasalle (Benvenuto Cellini) e Jean Martapoura (mendiant), bassi Pol Plançon (François I), Eugène Bataille (Charles V) e Crépeaux (Pagolo), mima (Périne), ballerine Desiré (amour), Chabot (Psyché), Lobstein (Vénus), Giuseppina Invernizzi (Junon) e Keller (Pallas), ballerini Vasquez (Bacchus) e Pluque (maître de jeu), mima (Périne)}
> 26 Dicembre 1894, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Sigurd", opera in 4 atti, 9 quadri e 1 danza ("di norne, di walkirie e spiriti") di Ernest Reyer, libretto di Alfred-Édouard Blau e Camille du Locle (dal "Nibelungenlied" nella traduzione francese di Émile-Louis-Victor de Laveleye), dirige Rodolfo Ferrari, 1° violino Gerolamo De Angelis, maestro del coro Aristide Venturi, scenografia di Riccardo Fontana, Costantino Magni, Vittorio Rota, Luigi Sala e Carlo Songa {soprani drammatico Ada Adini (Brunehilde) e Maria Lubkovska (Hilda), mezzosoprano Leontina Dessi (Uta), tenori Emanuele [Emmanuel] Lafarge (Sigurd) e Gaetano Mazzanti (Irnfrit/bardo), baritoni Emanuele Jean Vallier (Gunther), Raffaele Terzi (Rudiger) e Aristide Masiero (Hawart), bassi Michele Riera (Hagen), Eugenio Lorrain (Gran sacerdote d'Odino) e Ervino Wilhelmi (Ramunc), mimo (Attila)}
> 16 Febbraio 1895, Sabato
ripresa nella Salle Garnier del Théâtre du Casino (Opéra) di Montecarlo di "Amy Robsart", opera seria in 3 atti e 4 quadri di Isidore De Lara, libretto di Sir Augustus Glossop Harris e Frederick Edward Weatherly (da Victor Hugo e da Walter Scott: "Kenilworth"), traduzione francese di Paul Milliet, dirige Léon Jehin, regia di Raoul Gunsbourg {soprano Ada Adini (Amy Robsart), contralto Marie-Blanche Deschamps-Jehin (Elizabeth I), tenori Ernest Van Dyck (Leicester) e Auguste Queyla (Tressilian), baritono Léon Melchissédec (Varney), basso cantante Arturo Negri (Lambourne)}
> 20 Marzo 1895, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Werther", dramma lirico (2° versione) in 4 atti e 5 quadri di Jules Massenet, libretto di Alfred-Édouard Blau, Paul Milliet e Georges "Henry Grémont" Hartmann (da Wolfgang Goethe: "Die Leiden des jungen Werthers"), traduzione italiana e versione ritmica di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci {soprani leggero Rosina Storchio (Sofia) e Ada Adini (Carlotta), tenori Fernando Valero (Werther) e (Schmidt), baritoni Michele Wigley (Alberto) e (Giovanni), basso Eugenio Lorrain (borgomastro)}
> 15 Luglio 1895, Lunedì
ripresa nel Royal Opera House, Covent Garden di Londra di "Tannhäuser et le tournoi poétique de Wartburg" ("Tannhäuser und der Sängerkrieg auf Wartburg") WWV.70, grand-opera (azione) romantica (2° versione "di Parigi") in 3 atti, 4 quadri e 11 scene di Richard Wagner, libretto del compositore (da Johann Ludwig Tieck: "Der treue Eckart" e da Ernst Theodor Amadeus "E.T.A. Hoffmann: "Serapions Brüder"), traduzione francese di Charles Nuitter, dirige Luigi Mancinelli {soprani lirico-drammatico Emma Eames (Elisabeth), drammatico Ada Adini (Venus) e lirico soubrette (shepherd), tenori (Heinrich der Schreiber), lirico (Walther von der Vogelweide) e eroico Albert Alvarez (Tannhäuser), baritoni lirico Victor Maurel (Wolfram von Eschenbach) e Mario Ancona (Biterolf), bassi profondo Pol Plançon (Hermann) e (Reinmar von Zweter)}
> 29 Febbraio 1896, Sabato
ripresa nella Salle Garnier del Théâtre du Casino (Opéra) di Montecarlo di "Il trovatore", melodramma (1° versione) in 4 parti (1.Il duello, 2.La gitana, 3.Il figlio della zingara, 4.Il supplizio), 8 quadri, 20 scene e 14 numeri di Giuseppe Verdi, libretto di Salvatore Cammarano, completato da Leone Emmanuele Bardare (da Antonio García Gutiérrez: "El trovador"), dirige Léon Jehin, regia di Raoul Gunsbourg {soprani drammatico coloratura Ada Adini (Leonora) e (Ines), contralto drammatico Marie-Blanche Deschamps-Jehin (Azucena), tenori lirico Francesco Tamagno (Manrico) e buffo (Ruiz/messo), baritono lirico Edoardo Camera (conte di Luna), bassi profondo Vinche (Ferrando) e (vecchio zingaro)}
> 30 Marzo 1896, Lunedì
première postuma nella Salle Garnier del Théâtre du Casino (Opéra) di Montecarlo di "Ghisèlle" FWV-M.50 CFF.232, dramma lirico in 4 atti di César Franck (2° atto orchestrato da Pierre de Bréville, Vincent d'Indy e Ernest Chausson, 3° atto da Samuel-Alexandre Rousseau, 4° atto da Arthur Coquard), libretto di Gilbert-Augustin Thierry, dirige Léon Jehin, regia di Raoul Gunsbourg {soprani Emma Eames (Ghisèlle) e Ada Adini (Frédégonde), contralto Marie-Blanche Deschamps-Jehin (Gudruna), tenore Edmonde Vergnet (Gonthram), baritono Léon Melchissédec (Theudebert), basso L.Mauzin (évêque Ambrosius)}
> 17 Febbraio 1898, Giovedì
ripresa nel Teatro Regio di Torino di "La walkiria" ("Die Walküre") WWV.86b, opera (1° giornata della Tetralogia "Der Ring des Nibelungen"/"L'anello del Nibelungo" WWV.86) in 3 atti e 11 scene di Richard Wagner, libretto del compositore, traduzione italiana di Angelo Zanardini, dirige Arturo Toscanini, scenografia di Ugo Gheduzzi {soprani lirico-drammatico Fausta Labia (Siglinda), drammatico Ada Adini (Brunilde), (Gerhilde), (Ortlinda) e (Helmwige), contralti (Grimgerda), (Siegruna) e (Rossweisse), mezzosoprani drammatico Giuseppina Zeppilli-Villani (Fricka/Schwertleite) e (Waltraute), tenore eroico-drammatico Ettore Marchi (Sigmondo), bassi serio-eroico Agostino Lanzoni (Hunding) e eroico Agostino Gnaccarini (Wotan)}
> 15 Aprile 1899, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di "La walkiria" ("Die Walküre") WWV.86b, opera (1° giornata della Tetralogia "Der Ring des Nibelungen"/"L'anello del Nibelungo" WWV.86) in 3 atti e 11 scene di Richard Wagner, libretto del compositore, dirige Rodolfo Ferrari {soprani lirico-drammatico Fausta Labia-Perea (Siglinda), drammatico Ada Adini (Brunilde), Italia Brugia (Gerhilde) e Elisa D'Elisi (Helmwige), contralti Giulia Pignani (Grimgerda), Adriana Battazzi (Siegruna) e Maria Verger (Rossweisse), mezzosoprani drammatico Giuseppina Zeppilli-Villani (Fricka/Schwertleite), Ester Massacesi-Riga (Ortlinda) e Enrichetta Galli (Waltraute), tenore eroico-drammatico Ettore Marchi/Carlo Mariani (Sigmondo), bassi serio-eroico Alfredo Papi (Hunding) e eroico Arturo Pessina (Wotan)}
> 26 Febbraio 1903, Giovedì
ripresa nella Salle Garnier del Théâtre du Casino (Opéra) di Montecarlo di "Hérodiade", opera tragica (2° versione) in 3 atti e 7 quadri di Jules Massenet, libretto di Paul Milliet e Georges "Henry Grémont" Hartmann (da Gustave Flaubert: "Trois contes"), dirige Léon Jehin, regia di Raoul Gunsbourg, scenografia di Antoine-Alphonse Visconti {soprani Ada Adini/Emma Calvé (Salomé), contralto Marie-Blanche Deschamps-Jehin (Hérodiade), contralto Jeanne-Marie Billa-Azéma (jeune babylonienne), tenori lirico Francesco Tamagno (Jean Baptiste) e Borie (voix dans le temple), baritoni Roger Bourdin (Hérode) e (Vitellius), bassi René Fournets (Phanuel) e Jean Vallier (Grand prêtre)}