L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 34

< Precedente
Pagina 1 di 2
Successiva >

> 12 Luglio 1861, Venerdì
nasce a Nizhnij-Novgorod il compositore, pianista e direttore d'orchestra Anton (Antonij) Stepanovich Arenskij (Arensky, Arenski)
> 24 Novembre 1883, Sabato
prima esecuzione assoluta nella Bol'shoj Sal Konservatorii (Sala Grande del Conservatorio) di Mosca della Sinfonia n.1 in si minore op.4 di Anton Stepanovich Arenskij, dirige il compositore
> 21 Dicembre 1889, Sabato
prima esecuzione assoluta nella Bol'shoj Sal Konservatorii (Sala Grande del Conservatorio) di Mosca della Sinfonia n.2 op.22 in la maggiore di Anton Stepanovich Arenskij, dirige il compositore
> 2 Gennaio 1891, Venerdì
première (successo) nel Bol'shoj Teatr di Mosca di ""Son na Volge"" (""Un sogno sul Volga"", ""Traum auf der Wolga"") op.16, opera in 4 atti di Anton Stepanovich Arenskij, libretto di Aleksandr Nikolajevich Ostrovskij (""Voevoda""), dirige il compositore
> 6 Maggio 1894, Domenica
anteprima (per il Congresso degli Artisti Russi) nell'Articieskij Kruzhok (Circolo Artistico) di Mosca di "Rafaelh" ("Raffael") op.37, opera in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij, libretto di Aleksandr A.Krjukov, dirige il compositore {soprano Evgenija Konstantinovna Mravina (Fornarina)}
> 18 Maggio 1894, Venerdì
première nella Bol'shoj Sal Konservatorii (Sala Grande del Conservatorio) di Mosca di "Rafaelh" ("Raffael") op.37, opera in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij, libretto di Aleksandr A.Krjukov, dirige il compositore {soprano Evgenija Konstantinovna Mravina (Fornarina)}
> 22 Gennaio 1904, Venerdì
première nel Teatr Bol'shoj di Mosca di ""Nalh i Damaïanti"" (""Nal und Damajanti"") op.47, opera in 3 atti di Anton Stepanovich Arenskij, libretto di Modest Ilich Ciajkovskij (da ""M?habh?rata"", traduzione russa di Vasilj Andrejevich Zhukovskij [Joukovsky]), dirige il compositore
> 25 Febbraio 1906, Domenica
muore a Perkjarvi (Terijoki/Zelenogorsk, Finlandia) il compositore, pianista e direttore d'orchestra Anton (Antonij) Stepanovich Arenskij (Arensky, Arenski)
> 21 Marzo 1908, Sabato
première nel Marijnskij Teatr di San Pietroburgo di "Egipetskije noci" ("Notti egiziane", "Cléopâtre") op.50, balletto (1° versione) in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij, soggetto e coreografia di Michel Fokine, scenografia di Oreste Allegri {ballerine Anna Pavlova (Cléopâtre), Tamara Platonovna Karsavina (esclave d'or) e Olga Preobrajenska (Ta-Hor), ballerini Vaclav Fomich Nijinskij (Amoûn), Michel Fokine (esclave d'or) e Pavel Gerdt ()} e ripresa di "Chopiniana" ("Les Sylphides"), suite di danze (2° versione) in 1 atto su musiche per pianoforte di Fryderyk Chopin (1.Polonaise op.40 n.1 b.120, allegro con brio in la maggiore, 2.Nocturne op.32 n.2 b.106, lento in la bemolle maggiore, 3.Valse op.70 n.1 b.92, molto vivace in sol bemolle maggiore, 4.Mazurka op.50 n.3 b.145, moderato in do diesis minore, 5.Valse op.64 n.2 b.164, tempo giusto in do diesis minore, 6.Tarantelle op.43 b.139, presto in la bemolle maggiore, 7.Mazurka op.67 n.3 b.193, allegretto in do maggiore, 8.Grande valse brillante op.18 n.1 b.62, vivo in mi bemolle maggiore), orchestrazione di Aleksandr Konstantinovich Glazunov e di Maurice Keller, coreografia di Michel Fokine {ballerine Anna Pavlova (1°sylphide), Tamara Platonovna Karsavina (2°sylphide) e Olga Preobrajenska (3°sylphide), ballerino Vaclav Fomich Nijinskij (poet)}
> 2 Giugno 1909, Mercoledì
prima rappresentazione (per Gabriel Astruc e i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nel Théâtre Municipal du Châtelet di Parigi di "Cléopâtre" ("Egipetskije noci") op.50, dramma coreografico (mimodramma, 2° versione) in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij & Serghjej Ivanovich Tanejev (Prélude), Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov (Arrivée de Cléopâtre), Mikhail Ivanovich Glinka (Danse du voile), Aleksandr Konstantinovich Glazunov (Bacchanale) e Modest Petrovich Musorgskij [Moussorsky] (Finale), soggetto (da Aleksandr Serghejevich Pushkin), regia e coreografia di Michel Fokine, scenografia di Léon Bakst {ballerine Ida Rubinstein (Cléopâtre), Anna Pavlova (Ta-Hor) e Tamara Platonovna Karsavina (esclave d'or), ballerini Vaclav Fomich Nijinskijy (Amoûn), Michel Fokine (esclave favorite d'or) e Aleksandr "Aleksej" Bulgakov (Grand prêtre)} e replica di "Les Sylphides" ("Chopiniana"), balletto (3° versione) in 1 atto su musiche per pianoforte di Fryderyk Chopin (1.Polonaise op.40 n.1 b.120, allegro con brio in la maggiore, 2.Nocturne op.32 n.2 b.106, lento in la bemolle maggiore, 3.Valse op.70 n.1 b.92, molto vivace in sol bemolle maggiore, 4.Mazurka op.33 n.2 b.115, vivace in re maggiore, 5.Mazurka op.67 n.3 b.193, allegretto in do maggiore, 6.Prélude op.28 n.7 b.100, andantino in la maggiore, 7.Valse op.64 n.2 b.164, tempo giusto in do diesis minore, 8.Grande valse brillante op.18 n.1 b.62, vivo in mi bemolle maggiore), orchestrazione di Serghjej Ivanovich Tanejev, Anatolij Konstantinovich Ljadov, Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin) e Igor Stravinsky, soggetto e coreografia di Michel Fokine {ballerine Anna Pavlova (1°sylphide), Tamara Platonovna Karsavina (2°sylphide), Alexandra Baldina (3°sylphide), A.Fedorova (4°sylphide) e Smirnova (5°sylphide), ballerino Vaclav Fomich Nijinskij (poet)}, dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin)
> 4 Giugno 1909, Venerdì
replica (per Gabriel Astruc e i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nel Théâtre Municipal du Châtelet di Parigi di "Cléopâtre" ("Egipetskije noci") op.50, dramma coreografico (mimodramma, 2° versione) in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij & Serghjej Ivanovich Tanejev (Prélude), Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov (Arrivée de Cléopâtre), Mikhail Ivanovich Glinka (Danse du voile), Aleksandr Konstantinovich Glazunov (Bacchanale) e Modest Petrovich Musorgskij [Moussorsky] (Finale), soggetto (da Aleksandr Serghejevich Pushkin), regia e coreografia di Michel Fokine, dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), scenografia di Léon Bakst {ballerine Ida Rubinstein (Cléopâtre), Anna Pavlova (Ta-Hor) e Tamara Platonovna Karsavina (esclave favorite), ballerini Vaclav Fomich Nijinskij (Amoûn), Michel Fokine (esclave favorite d'or) e Aleksandr "Aleksej" Bulgakov (Grand prêtre)}
> 8 Giugno 1909, Martedì
replica (per Gabriel Astruc e i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nel Théâtre Municipal du Châtelet di Parigi di "Cléopâtre" ("Egipetskije noci") op.50, dramma coreografico (mimodramma, 2° versione) in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij & Serghjej Ivanovich Tanejev (Prélude), Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov (Arrivée de Cléopâtre), Mikhail Ivanovich Glinka (Danse du voile), Aleksandr Konstantinovich Glazunov (Bacchanale) e Modest Petrovich Musorgskij [Moussorsky] (Finale), soggetto (da Aleksandr Serghejevich Pushkin), regia e coreografia di Michel Fokine, dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), scenografia di Léon Bakst {ballerine Ida Rubinstein (Cléopâtre), Anna Pavlova (Ta-Hor) e Tamara Platonovna Karsavina (esclave favorite), ballerini Vaclav Fomich Nijinskij (Amoûn), Michel Fokine (esclave favorite d'or) e Aleksandr "Aleksej" Bulgakov (Grand prêtre)}
> 5 Marzo 1910, Sabato
première nella Pavlovskij Sal del Palazzo Imperiale (Imperatorskij Dvortsa) di Gatchina (San Pietroburgo) di "Le carnaval", balletto-pantomima (1° versione) in 1 atto su musica di Robert Schumann ("Carnaval: scènes mignonnes sur quatre notes" op.9, suite in la bemolle maggiore per pianoforte: 1.Préambule, quasi maestoso, 2.Pierrot, moderato in mi bemolle maggiore, 3.Arlequin, vivo in si bemolle maggiore, 4.Valse noble, un poco maestoso in si bemolle maggiore, 5.Eusebius, adagio in mi bemolle maggiore, 6.Florestan, passionato in sol minore, 7.Coquette, vivo in si bemolle maggiore, 8.Réplique, l'istesso tempo in sol minore, 9.Sphinxes, 10.Papillons, prestissimo in si bemolle maggiore, 11.A.S.C.H.-S.C.H.A., lettres dansantes, presto in mi bemolle maggiore, 12.Chiarina, passionato in do minore 13.Chopin, agitato, 14.Estrella, con affetto in fa minore, 15.Reconnaissance, animato, 16.Pantalon et Colombine, presto in fa minore, 17.Valse allemande, molto vivace, 18.Intermezzo: Paganini, presto in fa minore, 19.Aveu, passionato, 20.Promenade, comodo con moto in re bemolle maggiore, 21.Pause, vivo, precipitandosi, 21.Marche des Davidsbündler contre les Philistins, non allegro, molto più vivo), orchestrazione di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Anatolij Konstantinovich Ljadov, Aleksandr Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin) e Anton Stepanovich Arenskij, soggetto di Léon Bakst e Michel Fokine, dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), regia di Serge Grigoriev, coreografia di Michel Fokine, scenografia di Léon Bakst {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (Colombine), Bronislava Fominichna Nijinska (Estrella/Papillon) e Ludmila Schollar (Chiarina), ballerini Leonid Leontiev (Pierrot), Vaclav Fomich Nijinskij (Arlequin) e Meyerhold (Florestan)}
> 20 Maggio 1910, Venerdì
prima rappresentazione (per i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nel Theater des Westens di Berlino di "Le carnaval", balletto-pantomima (1° versione) in 1 atto su musica di Robert Schumann ("Carnaval: scènes mignonnes sur quatre notes" op.9, suite in la bemolle maggiore per pianoforte: 1.Préambule, quasi maestoso, 2.Pierrot, moderato in mi bemolle maggiore, 3.Arlequin, vivo in si bemolle maggiore, 4.Valse noble, un poco maestoso in si bemolle maggiore, 5.Eusebius, adagio in mi bemolle maggiore, 6.Florestan, passionato in sol minore, 7.Coquette, vivo in si bemolle maggiore, 8.Réplique, l'istesso tempo in sol minore, 9.Sphinxes, 10.Papillons, prestissimo in si bemolle maggiore, 11.A.S.C.H.-S.C.H.A., lettres dansantes, presto in mi bemolle maggiore, 12.Chiarina, passionato in do minore 13.Chopin, agitato, 14.Estrella, con affetto in fa minore, 15.Reconnaissance, animato, 16.Pantalon et Colombine, presto in fa minore, 17.Valse allemande, molto vivace, 18.Intermezzo: Paganini, presto in fa minore, 19.Aveu, passionato, 20.Promenade, comodo con moto in re bemolle maggiore, 21.Pause, vivo, precipitandosi, 21.Marche des Davidsbündler contre les Philistins, non allegro, molto più vivo), orchestrazione di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Anatolij Konstantinovich Ljadov, Aleksandr Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin) e Anton Stepanovich Arenskij, soggetto di Léon Bakst e Michel Fokine, dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), regia di Serge Grigoriev, coreografia di Michel Fokine, scenografia di Léon Bakst {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (Colombine), Bronislava Fominichna Nijinska (Estrella/Papillon) e Ludmila Schollar (Chiarina), ballerini Leonid Leontiev (Pierrot), Vaclav Fomich Nijinskij (Arlequin) e Meyerhold (Pantalon)}
> 4 Giugno 1910, Sabato
première (per i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi di "Shéhérazade" ("Schéhérazade"), balletto in 1 atto su musica di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov ("Sheherazade" op.35, suite sinfonica [senza la 3° parte]), soggetto di Alexandre Benois, Michel Fokine e Léon Bakst (da "Le mille e una notte"), dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), regia di Serge Grigoriev, coreografia di Michel Fokine, scenografia di Léon Bakst {ballerine Ida Rubinstein (Zobéïde), Sophia Fedorova (1°odalisque), Vera Fokina (2°odalisque) e Poliakova (3°odalisque), ballerini Vaclav Fomich Nijinskij (esclave d'or-nègre favori), Aleksandr "Aleksej" Bulgakov/Adolph Bolm (Sharyar), Kisselev/Kussov (Shah-Zeman) e Oghnev/Enrico Cecchetti (grand eunuque)} e prima rappresentazione di "Le carnaval", balletto-pantomima in 1 atto su musica di Robert Schumann ("Carnaval: scènes mignonnes sur quatre notes" op.9, suite in la bemolle maggiore per pianoforte: 1.Préambule, quasi maestoso, 2.Pierrot, moderato in mi bemolle maggiore, 3.Arlequin, vivo in si bemolle maggiore, 4.Valse noble, un poco maestoso in si bemolle maggiore, 5.Eusebius, adagio in mi bemolle maggiore, 6.Florestan, passionato in sol minore, 7.Coquette, vivo in si bemolle maggiore, 8.Réplique, l'istesso tempo in sol minore, 9.Sphinxes, 10.Papillons, prestissimo in si bemolle maggiore, 11.A.S.C.H.-S.C.H.A., lettres dansantes, presto in mi bemolle maggiore, 12.Chiarina, passionato in do minore 13.Chopin, agitato, 14.Estrella, con affetto in fa minore, 15.Reconnaissance, animato, 16.Pantalon et Colombine, presto in fa minore, 17.Valse allemande, molto vivace, 18.Intermezzo: Paganini, presto in fa minore, 19.Aveu, passionato, 20.Promenade, comodo con moto in re bemolle maggiore, 21.Pause, vivo, precipitandosi, 21.Marche des Davidsbündler contre les Philistins, non allegro, molto più vivo), orchestrazione di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Anatolij Konstantinovich Ljadov, Aleksandr Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin) e Anton Stepanovich Arenskij, soggetto di Léon Bakst e Michel Fokine, dirige Gabriel Pierné, regia di Serge Grigoriev {ballerine Lopukhova (Colombine), Marija Piltz (Estrella), Bronislava Fominichna Nijinska (Papillon) e Vera Fokina (Chiarina), ballerini Aleksandr "Aleksej" Bulgakov (Pierrot), Michel Fokine (Arlequin), Scherer (Eusébius), Vasiljev (Florestan) e Alexandre Orlov (Pantalon)}, coreografie di Michel Fokine, scenografie di Léon Bakst
> 11 Giugno 1910, Sabato
prima rappresentazione (per i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi di "Cléopâtre" ("Egipetskije noci") op.50, dramma coreografico (mimodramma, 2° versione) in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij & Serghjej Ivanovich Tanejev (Prélude), Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov (Arrivée de Cléopâtre), Mikhail Ivanovich Glinka (Danse du voile), Aleksandr Konstantinovich Glazunov (Bacchanale) e Modest Petrovich Musorgskij [Moussorsky] (Finale), soggetto (da Aleksandr Serghejevich Pushkin), regia e coreografia di Michel Fokine, dirige Gabriel Pierné, scenografia di Léon Bakst {ballerine Ida Rubinstein (Cléopâtre), Sophia Fedorova (Ta-Hor) e Tamara Platonovna Karsavina (esclave favorite), ballerini Vaclav Fomich Nijinskij (Amoûn), Michel Fokine (esclave favorite d'or) e Aleksandr "Aleksej" Bulgakov (Grand prêtre)}
> 25 Giugno 1910, Sabato
premières (per i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi di "Scjarh-Ptitza" ("L'oiseau de feu"), balletto fiabesco in 2 scene, 7 quadri e 19 numeri di Igor Stravinsky, soggetto del compositore e Michel Fokine, dirige Gabriel Pierné, coreografia di Michel Fokine, scenografia di Aleksandr Golovin e Léon Bakst {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (oiseau de feu) e Vera Fokina (Tsarévna), ballerini Michel Fokine (Ivan Tsarévitch) e Aleksandr "Aleksej" Bulgakov (Kastcheij)} e di "Les orientales", schizzi coreografici (suite di 5 danze) su musiche di Anton Stepanovich Arenskij, Aleksandr Konstantinovich Glazunov, Aleksandr Porfirjevich Borodin, Edvard Grieg (orchestrazione di Igor Stravinsky) e Christian Sinding, soggetto di Serge Djaghilev, dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), coreografia di Michel Fokine, scenografia di Aleksandr Golovin {ballerine Tamara Platonovna Karsavina, Ekaterina Gelhcer e Vera Fokina, ballerini Aleksandr Volinin, Orlov e Vaclav Fomich Nijinskij} (alla presenza di Claude Debussy)
> 20 Dicembre 1910, Martedì
prima rappresentazione nel Metropolitan Opera House di New York di "The Legend of Azyiade", balletto su musiche di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Cécile Chaminade, Anton Stepanovich Arenskij, Aleksandr Konstantinovich Glazunov, Louis Bourgault-Ducoudray, Anton Grigorjevich Rubinstein e Yuly Ivanovich Bleichmann {ballerine Anna Pavlova (Azyiade) e Bronislawa Pajitzskaia (Sett-Bourbour), ballerini Mikhail Mikhailovich Mordkin (Shah-Rahmen) e Kyprian Barboe (Abou-Malek)}, "Aria" di Jean-Philippe Rameau, "Song" di Kurt Schindler, "Song" di Charles Wakefield Cadman, "Song" di Spross, "Song" di Robert Kahn {soprano Alma Gluck} e ripresa di "Ballet Divertissement": 1."Polish Dances" ("Polonaise et cracovienne"), balletto di Mikhail Ivanovich Glinka (dal melodramma in 4 atti e 1 epilogo "Jiznh za tsarija" ["Ivan Soussanine", "Une vie pour le tsar"]), soggetto di Rostislav Zakharov (dal compositore e da Georgij Fjodorovich von Rosen [Egor Rozen]), coreografia di Rostislav Zakharov {ballerine Bronislawa Pajitzskaia, Stanislava Kun, Stephania Plaskowietzkaia, Alina Schmolz, Veronine West, ballerini Sergei Moroseff, Mikail Moisseiew, Alexis Trojanowski}, 2."Adagio", pas-de-deux su musica di Yuly Ivanovich Bleichmann, coreografia di Mikhail Mikhailovich Mordkin {ballerina Anna Pavlova, ballerino Mikhail Mikhailovich Mordkin}, 3."Variations" ("Theme and Variations"), balletto in 1 atto e 12 quadri su musica di Pjotr Ilich Ciajkovskij [Tchaikovsky] (4° movimento della Suite n.3 op.55 in sol maggiore: 1.Élégie, andantino molto cantabile, 2.Valse mélancolique, 3.Scherzo, presto, 4.Thème avec variations), soggetto di George Balanchine, coreografia di Mikhail Mikhailovich Mordkin (da Marius Petipa) {ballerino Mikhail Mikhailovich Mordkin}, 4."The Dying Swan" ("La mort du cygne), balletto di Michel Fokine e Anna Pavlova (da Le Cygne, 13° movimento di "Le Carnaval des animaux" di Camille Saint-Saëns) {ballerina Anna Pavlova}, 5."Russian Dances", su musica di Pjotr Ilich Ciajkovskij [Tchaikovsky] {ballerina Bronislawa Pajitzskaia}, 6."Grand Valse" da "Raymonda" op.57, balletto di Aleksandr Konstantinovich Glazunov {ballerine Anna Pavlova, Hilda Bewickowa, Stanislava Kun, Stephania Plaskowietzkaia e Alina Schmolz}, 7."Valse Caprice" di Anton Grigorjevich Rubinstein {ballerina Anna Pavlova, ballerino Mikhail Mikhailovich Mordkin}, 8."Hungarian Rhapsody " n.2 di Franz Liszt {ballerine Bronislawa Pajitzskaia, Stanislava Kun, Hilda Bewickowa, Alina Schmolz, Veronine West, ballerini Sergei Moroseff, Mikail Moisseiew, Alexis Trojanowski, Sergei Moroseff}, 9."L'automne bacchanale", 4° quadro di "Vremena goda" ("Les saisons") op.67, balletto in 1 atto e 4 quadri di Aleksandr Konstantinovich Glazunov, soggetto di Marius Petipa {ballerina Anna Pavlova, ballerino Mikhail Mikhailovich Mordkin}, dirige Theodore Stier, coreografie di Marius Petipa
> 24 Dicembre 1910, Sabato
riprese nel Metropolitan Opera House di New York di "The Legend of Azyiade", balletto su musiche di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Cécile Chaminade, Anton Stepanovich Arenskij, Aleksandr Konstantinovich Glazunov, Louis Bourgault-Ducoudray, Anton Grigorjevich Rubinstein e Yuly Ivanovich Bleichmann, dirige Theodore Stier {ballerine Anna Pavlova (Azyiade) e Bronislawa Pajitzskaia (Sett-Bourbour), ballerini Mikhail Mikhailovich Mordkin (Shah-Rahmen) e Kyprian Barboe (Abou-Malek)}, di "Cavalleria rusticana" ("Rustic Chivalry"), melodramma in 1 atto e 9 numeri di Pietro Mascagni, libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci (da Giovanni Verga: "La vita dei campi"), dirige Vittorio Podesti {soprano drammatico Berta Morena (Santuzza) e Marie Mattfeld (Lucia), mezzosoprano leggero Marianne Flahaut (Lola), tenore lirico Riccardo Martin (Turiddu), baritono di carattere Pasquale Amato (Alfio)} e di "Ballet Divertissement": 1."The Dying Swan" ("La mort du cygne), balletto di Michel Fokine e Anna Pavlova (da Le Cygne, 13° movimento di "Le Carnaval des animaux" di Camille Saint-Saëns) {ballerina Anna Pavlova}, 2."Polish Dances" ("Polonaise et cracovienne"), balletto di Mikhail Ivanovich Glinka (dal melodramma in 4 atti e 1 epilogo "Jiznh za tsarija" ["Ivan Soussanine", "Une vie pour le tsar"]), soggetto di Rostislav Zakharov (dal compositore e da Georgij Fjodorovich von Rosen [Egor Rozen]), coreografia di Rostislav Zakharov {ballerine Bronislawa Pajitzskaia, Stanislava Kun, Stephania Plaskowietzkaia, Alina Schmolz, Veronine West, ballerini Sergei Moroseff, Mikail Moisseiew, Alexis Trojanowski}, 3."Variations" ("Theme and Variations"), balletto in 1 atto e 12 quadri su musica di Pjotr Ilich Ciajkovskij [Tchaikovsky] (4° movimento della Suite n.3 op.55 in sol maggiore: 1.Élégie, andantino molto cantabile, 2.Valse mélancolique, 3.Scherzo, presto, 4.Thème avec variations), soggetto di George Balanchine, coreografia di Mikhail Mikhailovich Mordkin (da Marius Petipa) {ballerino Mikhail Mikhailovich Mordkin}, 4."Russian Dances", su musica di Pjotr Ilich Ciajkovskij [Tchaikovsky] {ballerina Bronislawa Pajitzskaia}, 5."L'automne bacchanale", 4° quadro di "Vremena goda" ("Les saisons") op.67, balletto in 1 atto e 4 quadri di Aleksandr Konstantinovich Glazunov, soggetto e coreografia di Marius Petipa {ballerina Anna Pavlova, ballerino Mikhail Mikhailovich Mordkin}, dirige Theodore Stier
> 6 Gennaio 1911, Venerdì
riprese in matinée nel Metropolitan Opera House di New York di ""Hänsel und Gretel"" (""Hansel and Gretel"") EHWV.93.3, commedia musicale fiabesca (racconto teatrale, Märchenspiel, Märchenoper, 3° versione) in 3 atti (1.Daheim; 2.Im Walde; 3.Das Knusperhäuschen), 5 quadri e 1 pantomima (Abendsegen der 14 Engel) di Engelbert Humperdinck, libretto di Adelheid Humperdinck-Wette (da Jacob Ludwig & Wilhelm Carl Grimm: ""Kinder- und Hausmärchen""), dirige Alfred Hertz, regia di Anton Schertel, scenografia di Burghart {soprani coloratura Bella Alten (Gretel), Anna Case (dew fairy) e lirico ""en travesti"" Marie Mattfeld (Hänsel), mezzosoprani Florence Wickham (Gertrud) e Lillia Snelling (sandman), tenore drammatico Albert Reiss (witch), baritono lirico Otto Goritz (Peter)} e di ""The Legend of Azyiade"", balletto su musiche di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Cécile Chaminade, Anton Stepanovich Arenskij, Aleksandr Konstantinovich Glazunov, Louis Bourgault-Ducoudray, Anton Grigorjevich Rubinstein e Yuly Ivanovich Bleichmann, dirige Theodore Stier {ballerine Anna Pavlova (Azyiade) e Bronislawa Pajitzskaia (Sett-Bourbour), ballerini Mikhail Mikhailovich Mordkin (Shah-Rahmen) e Kyprian Barboe (Abou-Malek)}
> 23 Maggio 1911, Martedì
prime rappresentazioni nel Teatro Costanzi di Roma di "Le carnaval", balletto-pantomima (1° versione) in 1 atto su musica di Robert Schumann ("Carnaval: scènes mignonnes sur quatre notes" op.9, suite in la bemolle maggiore per pianoforte: 1.Préambule, quasi maestoso, 2.Pierrot, moderato in mi bemolle maggiore, 3.Arlequin, vivo in si bemolle maggiore, 4.Valse noble, un poco maestoso in si bemolle maggiore, 5.Eusebius, adagio in mi bemolle maggiore, 6.Florestan, passionato in sol minore, 7.Coquette, vivo in si bemolle maggiore, 8.Réplique, l'istesso tempo in sol minore, 9.Sphinxes, 10.Papillons, prestissimo in si bemolle maggiore, 11.A.S.C.H.-S.C.H.A., lettres dansantes, presto in mi bemolle maggiore, 12.Chiarina, passionato in do minore 13.Chopin, agitato, 14.Estrella, con affetto in fa minore, 15.Reconnaissance, animato, 16.Pantalon et Colombine, presto in fa minore, 17.Valse allemande, molto vivace, 18.Intermezzo: Paganini, presto in fa minore, 19.Aveu, passionato, 20.Promenade, comodo con moto in re bemolle maggiore, 21.Pause, vivo, precipitandosi, 21.Marche des Davidsbündler contre les Philistins, non allegro, molto più vivo), orchestrazione di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Anatolij Konstantinovich Ljadov, Aleksandr Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin) e Anton Stepanovich Arenskij, soggetto di Michel Fokine {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (Colombina), Bronislava Fominichna Nijinska (Papillon), Ludmila Schollar (Estrella) e Vera Fokina (Chiarina), ballerini Adolph Bolm (Pierrot), Vaclav Fomich Nijinskij (Arlecchino) e Enrico Cecchetti (Pantalone)} e di "Shéhérazade" ("Schéhérazade"), balletto in 1 atto su musica di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov ("Sheherazade" op.35, suite sinfonica [senza la 3° parte]), soggetto di Alexandre Benois (da "Le mille e una notte") {ballerina Tamara Platonovna Karsavina (Zobeida), ballerini Vaclav Fomich Nijinskij (schiavo favorito), Adolph Bolm (Shariar), Giovanni Kussov (Shah-Zeman) e Enrico Cecchetti (grande eunuco)} e replica di "Il padiglione di Armida " ("Le pavillon d'Armide"), balletto (2° versione) in 1 atto e 3 scene di Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), soggetto e scenografia di Alexandre Benois (da Théophile Gautier: "Omphale") {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (Armide), Ludmilla Schollar (1°confidente), Bronislava Fominichna Nijinska (2°confidente), Vera Fokina (3°confidente) e Alexandra Wassiliewska (4°confidente), ballerini Adolph Bolm (vicomte Beaugency), Enrico Cecchetti (marchese), Serge Grigoriev (Battista) e Vaclav Fomich Nijinskij (esclave)}, dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), regia di Serge Grigoriev, coreografia di Michel Fokine, scenografia di Léon Bakst
> 27 Maggio 1911, Sabato
prima rappresentazione (per i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nel Teatro Costanzi di Roma di "Cleopatra" ("Cléopâtre", "Egipetskije noci") op.50, dramma coreografico (mimodramma, 2° versione) in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij & Serghjej Ivanovich Tanejev (Prélude), Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov (Arrivée de Cléopâtre), Mikhail Ivanovich Glinka (Danse du voile), Aleksandr Konstantinovich Glazunov (Bacchanale) e Modest Petrovich Musorgskij [Moussorsky] (Finale), soggetto (da Aleksandr Serghejevich Pushkin) e coreografia di Michel Fokine, dirige Nikolaj Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin), regia di Serge Grigoriev, scenografia di Léon Bakst {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (Cleopatra), Sophia Fedorova (Ta-Hor) e Ludmila Schollar (schiava favorita), ballerini Adolph Bolm (Amoun) e Vaclav Fomich Nijinskij (schiavo favorito)}
> 2 Giugno 1914, Martedì
première (per i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi della 2° parte di "Metamorfozï", balletto di Maksimilian Osejevich Shteynberg (Steinberg), soggetto del compositore (da Ovidio: "Metamorphosis"), coreografia di Léon Bakst e di "Midas", commedia mitologica per musica in 1 atto (quadro) di Maksimilian Osejevich Shteynberg (Steinberg), soggetto e coreografia di Michel Fokine, dirige René Bâton "Rhené-Bâton", scenografia di Doboujinsky e Léon Bakst {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (Oréade), Ludmila Schollar, Lubov Pavlova Tchernicheva, Pflanz e Frohman, ballerini Adolhf Bolm (Midas), Max Frohman, Kremnev, Gavrilov e Boris Romanov (Pan)} e ripresa di "Cléopâtre" ("Egipetskije noci") op.50, dramma coreografico (mimodramma, 2° versione) in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij & Serghjej Ivanovich Tanejev (Prélude), Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov (Arrivée de Cléopâtre), Mikhail Ivanovich Glinka (Danse du voile), Aleksandr Konstantinovich Glazunov (Bacchanale) e Modest Petrovich Musorgskij [Moussorsky] (Finale), soggetto (da Aleksandr Serghejevich Pushkin), regia e coreografia di Michel Fokine, dirige Pierre Monteux {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (Cléopâtre), Vera Fokina (Ta-Hor) e Lubov Pavlova Tchernicheva (esclave favorite), ballerini Michel Fokine (Amoun), Vladimirov (Grand prêtre) e Frehman (esclave favori d'or)}, scenografie di Léon Bakst
> 27 Dicembre 1919, Sabato
prima rappresentazione (per i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi di "Les femmes de bonne humeur" ("Le donne di buon umore"), commedia coreografica (balletto) in 1 atto di Vincenzo Tommasini (dalle 22 sonate per clavicembalo di Domenico Scarlatti), soggetto e coreografia di Léonide Massine (da Carlo Goldoni), scenografia di Léon Bakst {ballerine Lubov Pavlova Tchernicheva (Costanza), Tamara Platonovna Karsavina (Mariuccia), Giuseppina Cecchetti (Sylvestra), Radina (Pasquina), Lydia Sokolova (Félicita) e Vera Nemtchinova (Dorothéa), ballerini Léonide Massine (Léonardo), Enrico Cecchetti (Luca), Stanislas Idzikovskij (Battista), Sigmund Novak (comte Rinaldo), Jean Jadzinskij (Faloppa), Kostrovskij (mendiant), Mascagno (1°musicien), Kostezeki (2°musicien) e Léon Woitzikowskij (Nicolò)} e ripresa di "Le carnaval", balletto-pantomima (1° versione) in 1 atto su musica di Robert Schumann ("Carnaval: scènes mignonnes sur quatre notes" op.9, suite in la bemolle maggiore per pianoforte: 1.Préambule, quasi maestoso, 2.Pierrot, moderato in mi bemolle maggiore, 3.Arlequin, vivo in si bemolle maggiore, 4.Valse noble, un poco maestoso in si bemolle maggiore, 5.Eusebius, adagio in mi bemolle maggiore, 6.Florestan, passionato in sol minore, 7.Coquette, vivo in si bemolle maggiore, 8.Réplique, l'istesso tempo in sol minore, 9.Sphinxes, 10.Papillons, prestissimo in si bemolle maggiore, 11.A.S.C.H.-S.C.H.A., lettres dansantes, presto in mi bemolle maggiore, 12.Chiarina, passionato in do minore 13.Chopin, agitato, 14.Estrella, con affetto in fa minore, 15.Reconnaissance, animato, 16.Pantalon et Colombine, presto in fa minore, 17.Valse allemande, molto vivace, 18.Intermezzo: Paganini, presto in fa minore, 19.Aveu, passionato, 20.Promenade, comodo con moto in re bemolle maggiore, 21.Pause, vivo, precipitandosi, 21.Marche des Davidsbündler contre les Philistins, non allegro, molto più vivo), orchestrazione di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Anatolij Konstantinovich Ljadov, Aleksandr Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin) e Anton Stepanovich Arenskij, soggetto di Léon Bakst e Michel Fokine, regia di Serge Grigoriev, coreografia di Michel Fokine, scenografia di Léon Bakst {ballerine Tamara Platonovna Karsavina (Colombine), Radina (Estrella), Lydia Sokolova (Papillon) e Lubov Pavlova Tchernicheva (Chiarina), ballerini V.Svoboda (Pierrot), Stanislas Idzikovskij (Arlequin), Léonide Massine (Eusébius), Léon Woitzikowskij (Florestan) e Enrico Cecchetti (Pantalon)}, dirige Gabriel Grovlez
> 28 Febbraio 1920, Sabato
prima rappresentazione (per i Ballets Russes di Serge Djaghilev) nel Teatro Costanzi di Roma di "Pétrouchka" ("Petrushka"), balletto (scene burlesche, 1° versione) in 1 atto e 4 quadri (scene) di Igor Stravinsky, soggetto del compositore e Alexandre Benois, coreografia di Léonide Massine, scenografia di Léon Bakst {ballerine Lydia Sokolova (Ballerina), (1°ballerina), (2°ballerina), (1°zingara) e (2°zingara), ballerini Léon Woitzikowskij (Petrushka), Nicholas Zverev (negro), Stanislas Idzikovskij (mago ciarlatano) e (3°zingaro)} e riprese di "Cleopatra" ("Cléopâtre", "Egipetskije noci") op.50, dramma coreografico (mimodramma, 2° versione) in 1 atto di Anton Stepanovich Arenskij & Serghjej Ivanovich Tanejev (Prélude), Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov (Arrivo di Cleopatra), Mikhail Ivanovich Glinka (Danza del velo), Aleksandr Konstantinovich Glazunov (Baccanale) e Modest Petrovich Musorgskij [Moussorsky] (Finale), soggetto di Michel Fokine (da Aleksandr Serghejevich Pushkin), coreografia di Léonide Massine, scenografia di Léon Bakst {ballerine Lubov Pavlova Tchernicheva (Cleopatra), Lydia Sokolova (Ta-Hor), Felia Radina (schiava favorita) e Vera Nemtchinova (baccante), ballerini Léonide Massine (Amoun), Nicholas Zverev (schiavo favorito) e Jean Jadzinskij (Gran Sacerdote)}; di "5 Danze polovesiane" (introduzione, andantino, 1.danza delle fanciulle, andantino in la maggiore e ripresa veloce dei ragazzi, moderato alla breve, 2.danza selvaggia degli uomini, allegro vivo in fa maggiore e ripresa degli uomini, allegro con spirito in la maggiore, 3.danza collettiva, allegro in re maggiore, 4.danza dei ragazzi e ripresa degli uomini, presto in re minore, 5.danza finale, coda, più animato), balletto per la chiusura del 2° atto dell'opera in 1 prologo, 4 atti, 1 epilogo, 6 quadri e 29 numeri "Knjazh Igor" di Aleksandr Porfirjevich Borodin, orchestrazione di Anatolij Konstantinovich Ljadov e Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, soggetto e coreografia di Michel Fokine, scenografia di Nicholas Roerich {ballerine Lydia Sokolova (1°fanciulla), Vera Nemtchinova (2°fanciulla) e Lubov Pavlova Tchernicheva (3°fanciulla), ballerini Léonide Massine (capo guerriero), Michel Fokine (1°guerriero) e Nicholas Zverev (2°guerriero)} e di "Le carnaval", balletto-pantomima (1° versione) in 1 atto su musiche di Robert Schumann ("Carnaval: scènes mignonnes sur quatre notes" op. 9 per pianoforte: 1.Préambule, 2.Pierrot, 3.Arlequin, 4.Valse noble, 5.Eusebius, 6.Florestan, 7.Coquette, 8.Réplique, 9.Papillons, 10.A.S.C.H.-S.C.H.A. [Lettres dansantes], 11.Chiarina, 12.Chopin, 13.Estrella, 14.Reconnaissance, 15.Pantalon et Colombine, 16.Valse allemande, 17.Intermezzo: Paganini, 18.Aveu, 19.Promenade, 20.Pause, 21.Marche des Davidsbündler contre les Philistins), orchestrazione di Nikolaj Andrejevich Rimskij-Korsakov, Anatolij Konstantinovich Ljadov, Aleksandr Nikolajevich Cjerepnin (Tcherepnin) e Anton Stepanovich Arenskij, soggetto e coreografia di Michel Fokine, scenografia di Léon Bakst {ballerine Lydia Sokolova (Colombina), Vera Nemtchinova (Papillon), Felia Radina (Estrella) e Lubov Pavlova Tchernicheva (Chiarina), ballerini Léonide Massine (Pierrot), Stanislas Idzikovskij (Arlecchino), Nicholas Krëmnev (Pantalone), Sigmund Novak (Eusebio) e Léon Woitzikowskij (Florestano)}, dirige Henry Morin, regia di Serge Grigoriev

Vai alla pagina: 1 | 2 |