L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 56

< Precedente
Pagina 1 di 3
Successiva >

> 15 Agosto 1885, Sabato
nasce a Cagliari il soprano drammatico Carmen Melis
> 26 Gennaio 1907, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di ""Thaïs"", commedia lirica (2° versione) in 3 atti, 7 quadri, 1 balletto e 1 interludio (""Méditation"" per violino solo) di Jules Massenet, libretto di Louis-Marie-Alexandre Gallet (da Anatole France), traduzione italiana di Amintore Galli, dirige Angelo Mariani, maestro del coro Giovanni Battista Zorzato, regia e coreografia di Ludovico Saracco, scenografia di Antonio Rovescalli {soprani lirico-drammatico di coloratura Carmen Melis/Gemma Bellincioni (Thaïs), Emilia Figoriti (Crobila) e (incantatrice), mezzosoprani Egeria Brandini-Barberi (Myrtale) e Luisa Garibaldi (Albina), tenore Achille Matassini (Nicia), baritoni Mattia Battistini (Atanaele), Berardo Berardi (Palemone) e Giuseppe Gironi (servo)}
> 16 Marzo 1907, Sabato
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "La bohème", opera drammatica (scene liriche) in 4 atti e 4 quadri (1.In soffitta, 2.Al quartiere latino, 3.La barriera d'Enfer, 4.In soffitta) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Henri Murger: "Scènes de la vie de bohème" e "La vie de bohème", adattamento di Théodore Barrière), dirige Rodolfo Ferrari, sostituto Teofilo De Angelis, maestro del coro Giovanni Battista Zorzato, regia e coreografia di Ludovico Saracco, scenografia di Pietro Stroppa {soprani lirico Livia Berlendi/Carmen Melis (Mimì) e lirico coloratura-soubrette Emilia Figoriti (Musetta), tenori lirico Giuseppe Krismer (Rodolfo) e (Parpignol), baritoni lirico Francesco Cigada (Marcello) e buffo Carlo Cristalli (Schaunard), bassi serio-profondo Berardo Berardi (Colline), buffo Leo Eral (Benoît/Alcindoro) e (sergente/doganiere)}
> 19 Gennaio 1908, Domenica
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di ""Otello"", dramma lirico (2° versione) in 4 atti e 21 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Arrigo Boito (da William Shakespeare: ""Othello, the Moor of Venice""), dirige Leopoldo Mugnone, maestro del coro Giovanni Battista Zorzato, regia di Ludovico Saracco, scenografia di Pietro Stroppa {soprano lirico-drammatico Carmen Melis (Desdemona), mezzosoprano lirico-drammatico Rosita Cesaretti (Emilia), tenori drammatico Angelo Angioletti (Otello), Raffaele De Rosa (Roderigo) e lirico-leggero Ciro Lanzi (Cassio), baritono di carattere Giuseppe De Luca (Jago), bassi serio Berardo Berardi (Lodovico), Giuseppe Gironi (Montano) e Roberto Bisciani (araldo)}
> 20 Febbraio 1908, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Thaïs", commedia lirica (2° versione) in 3 atti, 7 quadri, 1 balletto e 1 interludio ("Méditation" per violino solo) di Jules Massenet, libretto di Louis-Marie-Alexandre Gallet (da Anatole France), traduzione italiana di Amintore Galli, dirige Giuseppe Baroni, sostituti Carlo Walter e Adriano Lualdi, maestro del coro Vittore Veneziani {soprani lirico-drammatico coloratura Carmen Melis (Thaïs), Maria Avezza (Crobila) e Evgenia Adolfovna Bronskaja-Makarova "Eugenia Bronska Makaroff" (incantatrice), mezzosoprano Emilia Bertocchi (Mirtale/Albina), tenore C.Piozzi (Nicia), baritoni Giuseppe Kaschmann (Atanaele) e Angelo Zoni (Palemone)}
> 25 Marzo 1908, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di "Madama Butterfly", tragedia lirica giapponese (3° versione) in 3 atti di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da David Belasco e John Luther Long), dirige Leopoldo Mugnone, sostituto Teofilo De Angelis, maestro del coro Giovanni Battista Zorzato, regia di Ludovico Saracco, scenografia di Pietro Stroppa e Costantino Magni {soprani lirico-drammatico coloratura Maria Farneti/Carmen Melis (Butterfly), Ersilia Costantini (Kate Pinkerton) e Dorina Ballarini (zia/cugina), mezzosoprani lirico Rosita Cesaretti (Suzuki) e Giuseppina Paladini (madre), tenori lirico Italo Cristalli (Pinkerton), buffo Pio Bonfanti (Goro) e Raffaele De Rosa (Yamadori), baritono lirico Giuseppe De Luca/Francesco Cigada (Sharpless), bassi Berardo Berardi (zio Bonzo), Carlo Farinetti (Yakusidé) e Giuseppe Gironi (commissario imperiale/ufficiale del registro)}
> 30 Aprile 1908, Giovedì
replica nel Teatro Costanzi di Roma di "Tosca", melodramma in 3 atti (1.La chiesa di Sant'Andrea della Valle, 2.Palazzo Farnese, 3.La piattaforma di Castel Sant'Angelo) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Victorien Sardou), dirige Teofilo De Angelis, maestro del coro Giovanni Battista Zorzato, regia di Ludovico Saracco, scenografia di Pietro Stroppa {soprano drammatico Carmen Melis (Tosca), tenori lirico Alberto Dardani (Mario Cavaradossi) e buffo Raffaele De Rosa (Spoletta), baritoni Francesco Cigada (Scarpia) e buffo Carlo Farinetti/Federico Carbonetti (sagrestano), bassi Berardo Berardi (Cesare Angelotti), buffo Giuseppe Gironi (Sciarrone) e Roberto Bisciani (carceriere)}
> 26 Novembre 1909, Venerdì
ripresa nel Manhattan Opera House di New York di "Tosca", melodramma in 3 atti (1.La chiesa di Sant'Andrea della Valle, 2.Palazzo Farnese, 3.La piattaforma di Castel Sant'Angelo) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Victorien Sardou) {soprano drammatico Carmen Melis (Tosca), tenori lirico (Mario Cavaradossi) e buffo (Spoletta), baritoni (Scarpia) e buffo (sagrestano), bassi (Cesare Angelotti), buffo (Sciarrone) e (carceriere)}
> 16 Maggio 1912, Giovedì
prima rappresentazione nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi di "La fanciulla del West", opera in 3 atti (1.L'interno della Polka, 2.L'abitazione di Minnie, 3.La grande selva californiana) di Giacomo Puccini, libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini (da David Belasco: "The Girl of the Golden West"), dirige Tullio Serafin, regia di Victor Chalmin, scenografia di Antoine Visconti e Eugène Frey {soprano drammatico Carmen Melis (Minnie), mezzosoprano Nerina Lollini (Wowkle), tenori eroico Enrico Caruso (Dick Johnson), Charles Delmas (Nick), Proferisce (Trin), Bindo Gasparini (Bello), Musso (Harry), Sidero (Joe) e Leopoldo Signoretti (postiglione), baritoni eroico Titta Ruffo (Jack Rance), André Allard (Sonora) e Garzo (Happy), bassi Sivio Becucci (Ashby), Lecomte (Jake Wallace), Stephan (Sid), Nimlachi (Billy Jackrabbit), Marcello Govoni (Larkens) e Fiorin (José Castro)}
> 12 Marzo 1916, Domenica
prima rappresentazione parziale nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi del 4° atto di "Manon Lescaut", melodramma (dramma lirico) in 4 atti (1.Ad Amiens, 2.A Parigi, intermezzo: La prigionia, Il viaggio all'Havre, 3.All'Havre, 4.In America) di Giacomo Puccini, libretto del compositore, Ruggero Leoncavallo, Marco Praga, Domenico Oliva, Luigi Illica, Giuseppe Giacosa e Giulio Ricordi (da Antoine-François Prévost d'Exiles: "Histoire du chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut"), dirige Rodolfo Ferrari, regia di O.Labis {soprano lirico-drammatico coloratura Carmen Melis (Manon), tenore lirico Amedeo Bassi (Des Grieux), baritono lirico Domenico Viglione-Borghese (Lescaut)}
> 16 Marzo 1916, Giovedì
ripresa parziale nell'Académie Nationale de Musique (Théâtre de l'Opéra, Palais Garnier) di Parigi del 2° atto di "La fanciulla del West", opera in 3 atti (1.L'interno della Polka, 2.L'abitazione di Minnie, 3.La grande selva californiana) di Giacomo Puccini, libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini (da David Belasco: "The Girl of the Golden West"), dirige Rodolfo Ferrari {soprano drammatico Carmen Melis (Minnie), mezzosoprano Marie-Thérèse Gauley-Texier (Wowkle), tenori eroico Amedeo Bassi (Dick Johnson) e Gonguet (Jake Wallace), baritono eroico Domenico Viglione-Borghese (Jack Rance), bassi Armand-Émile Narçon (Sonora), Léon Ernst (Ashby) e Lacome (Larkens)}
> 3 Gennaio 1917, Mercoledì
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di ""La fanciulla del West"", opera in 3 atti (1.L'interno della Polka, 2.L'abitazione di Minnie, 3.La grande selva californiana) di Giacomo Puccini, libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini (da David Belasco: ""The Girl of the Golden West""), dirige Edoardo Vitale, maestro del coro Giovanni Baravelli, regia e coreografia Vincenzo Dell'Agostino, scenografia di Cesare Ferri e Ettore Polidori {soprano drammatico Carmen Melis (Minnie), mezzosoprano (Wowkle), tenori eroico Amedeo Bassi (Dick Johnson), Giovanni Salvatori (Trin), Carlo Beccaria (Joe/postiglione) e Ettore Bonzi (Nick), baritoni eroico Taurino Parvis (Jack Rance), Nazzareno De Santis (Sonora) e Arturo Pellegrino (Bello), bassi Carlo Melocchi (Ashby/Harry/Jake Wallace), Alfredo Auchner (Happy), Augusto Dadò (Sid/Billy Jackrabbit) e Cesare Di Cola (Larkens/José Castro)}
> 27 Gennaio 1917, Sabato
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di ""Thaïs"", commedia lirica (2° versione) in 3 atti, 7 quadri, 1 balletto e 1 interludio (""Méditation"" per violino solo) di Jules Massenet, libretto di Louis-Marie-Alexandre Gallet (da Anatole France), traduzione italiana di Amintore Galli, dirige Edoardo Vitale, maestro del coro Giovanni Baravelli, regia e coreografia Vincenzo Dell'Agostino, scenografia di Costantino Magni, Granata e Testi {soprani lirico-drammatico di coloratura Carmen Melis (Thaïs), Ida De Filippis (Crobila) e (incantatrice), mezzosoprani Rina Guardi (Mirtale) e Ida Canasi (Albina), tenore Ettore Bonzi (Nicia), baritono Mattia Battistini (Atanaele), bassi Carlo Melocchi (Palemone) e Cesare Di Cola (servo)}
> 24 Febbraio 1917, Sabato
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "Tosca", melodramma in 3 atti (1.La chiesa di Sant'Andrea della Valle, 2.Palazzo Farnese, 3.La piattaforma di Castel Sant'Angelo) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Victorien Sardou), dirige Edoardo Vitale, maestro del coro Giovanni Baravelli, regia e coreografia Vincenzo Dell'Agostino, scenografia di Pietro Stroppa {soprano drammatico Carmen Melis/Julienne Marchal/mezzosoprano Lucy Isnardon (Tosca), tenori lirico Charles Hackett (Mario Cavaradossi) e buffo Giovanni Salvatori (Spoletta), baritoni Eugenio Giraldoni (Scarpia) e buffo Arturo Pellegrino (sagrestano), bassi Cesare Di Cola (Cesare Angelotti) e buffo Augusto Dadò (Sciarrone/carceriere)}
> 31 Marzo 1917, Sabato
première nel Teatro alla Scala di Milano di "Il macigno", opera (1° versione) in 3 atti di Victor De Sabata, libretto di Alberto Colantuoni, dirige il compositore {soprani Carmen Melis (Driada) e Anita Giacomucci (Lionetta), tenori Ulisse Lappas (Allodio Fosca), (Ibetto) e (Fusco Cammarese), baritoni Giuseppe Danise (Martano), (Gancitello), (búttaro), (Gabaldo di Norcia) e (Smozzato), bassi Teofilo Dentale (Gian della Tolfa), (priore) e (Gianni Ocricchio)}
> 26 Maggio 1917, Sabato
ripresa nel Nuevo Teatro Colón di Buenos Aires di "Tosca", melodramma in 3 atti (1.La chiesa di Sant'Andrea della Valle, 2.Palazzo Farnese, 3.La piattaforma di Castel Sant'Angelo) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Victorien Sardou), dirige Gino Marinuzzi {soprano drammatico Carmen Melis/Gilda Dalla Rizza (Tosca), tenori lirico Charles Hackett/Enrico Caruso Mario Cavaradossi) e buffo Giordano Paltrinieri (Spoletta), baritoni Armand Crabbé/Eugenio Giraldoni/Taurino Parvis (Scarpia) e buffo N.Gaiti/U.Quaiatti (Sciarrone), bassi Giuseppe Menni (carceriere), buffo Gaetano Azzolini (sagrestano) e Teofilo Dentale (Cesare Angelotti)}
> 19 Agosto 1917, Domenica
prima rappresentazione nel Teatro Solís di Montevideo di "La rondine", commedia lirica (1° versione) in 3 atti di Giacomo Puccini, libretto di Giuseppe Adami (da Alfred Maria Willner e Heinrich [Heinz] Reichert), dirige Gino Marinuzzi, regia di Romeo Francioli {soprani Gilda Dalla Rizza (Magda de Civry), Anita Giacomucci (Lisette), Carmen Melis (Ivette), Nera Marmora (Ivette) e Lucia Torelli (Bianca), mezzosoprano Fanny Anitúa (Susy), tenori Charles Hackett (Ruggero), Antonio Cortis (Prunier), Giordano Paltrinieri (Périchaud) e Catullo Maestri (maggiordomo), baritono Jean-Armand-Charles Crabbé (Rambaldo), bassi Marcel Journet (Crébillon) e Gaetano Azzolini (Gobin)}
> 24 Agosto 1917, Venerdì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "Il cavaliere della rosa" ("Der Rosenkavalier") op.59 TrV.227, commedia musicale in 3 atti di Richard Strauss, libretto di Hugo von Hofmannsthal, traduzione italiana di Ottone Schanzer, dirige Gino Marinuzzi, maestro del coro Enrico Romeo, regia e coreografia di Romeo Francioli {soprani lirico-drammatico Carmen Melis (Marescialla), lirico-leggero coloratura Nera Marmora (Sofia), drammatico "en travesti" Gilda Dalla Rizza (Ottaviano) e lirico-drammatico Teresina Burchi (Marianna/modista), mezzosoprano buffo-lirico Fanny Anitúa (Zephyra-Annina), tenori buffo Antonio Cortis (Rys-Galla-Valzacchi), lirico-eroico Catullo Maestri (cantante italiano/maggiordomo di Faninal), Charles Hackett (maggiordomo della Marescialla) e buffo Giordano Paltrinieri (oste/venditore d'animali), baritono eroico Enrico De Franceschi (Faninal), bassi profondo Eugenio Giraldoni (barone Ochs) e buffo Teofilo Dentale (commissario polizia/notaio)}
> 26 Agosto 1917, Domenica
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "Carmen", opera comica in 4 atti e 26 numeri di Georges Bizet (recitativi di Ernest Guiraud), libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy (da Prosper Mérimée), traduzione italiana di Achille de Lauzières-Thémines, dirige Gino Marinuzzi, regia di Romeo Francioli {soprani lirico Eugénie "Ninon" Vallin-Pardo (Micaela) e leggero coloratura Carmen Melis (Frasquita), mezzosoprani drammatico Fanny Anitúa (Carmen) e buffo Emma Barsanti (Mercedes), tenori lirico Enrico Caruso (Don José), buffo Antonio Cortis (dancairo) e buffo Giordano Paltrinieri (Remendado), baritoni Marcel Journet (Escamillo) e lirico Enrico De Franceschi (Morales), basso serio Gaetano Azzolini (Zuniga)}
> 17 Maggio 1919, Sabato
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "La fanciulla del West", opera in 3 atti (1.L'interno della Polka, 2.L'abitazione di Minnie, 3.La grande selva californiana) di Giacomo Puccini, libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini (da David Belasco: "The Girl of the Golden West"), dirige Teofilo De Angelis, maestro del coro Giuseppe Manfrè, regia e coreografia di Armando Beruccini, scenografia di Cesare Ferri e Ettore Polidori {soprano drammatico Carmen Melis (Minnie), mezzosoprano Maria Willaume (Wowkle), tenori eroico Carmelo Alabiso (Dick Johnson), Amedeo Rossi (Trin), Ciro Lanzi/Luigi Triossi (Harry), Carlo Beccaria (Joe), Alberto Pavia (Nick) e Giulio Stramucci (postiglione), baritoni eroico Taurino Parvis (Jack Rance), Arturo Pellegrino (Sonora), Aurelio Aureli (Bello) e Giacomo Carboni (Jake Wallace), bassi Teofilo Dentale (Ashby), Alfredo De Petris (Happy), Augusto Dadò (Sid/Billy Jackrabbit) e Cesare Di Cola (Larkens/José Castro)}
> 20 Febbraio 1922, Lunedì
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "La bohème", opera drammatica (scene liriche) in 4 atti e 4 quadri (1.In soffitta, 2.Al quartiere latino, 3.La barriera d'Enfer, 4.In soffitta) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Henri Murger: "Scènes de la vie de bohème" e "La vie de bohème", adattamento di Théodore Barrière), dirige Vincenzo Bellezza, maestro del coro Achille Consoli, regia di Romeo Francioli, scenografia di Bertini e Pressi {soprani lirico Carmen Melis (Mimì) e lirico coloratura-soubrette Thea Vitulli (Musetta), tenori lirico Angelo Minghetti (Rodolfo) e Dmitrj Aleksejevich Smirnov (Parpignol), baritoni lirico Luigi Rossi-Morelli (Marcello) e buffo Arturo Pellegrino (Schaunard), bassi serio-profondo Teofilo Dentale (Colline), buffo Michele Fiore (Benoît), Gino De Vecchi (Alcindoro) e (sergente/doganiere)}
> 2 Marzo 1922, Giovedì
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "Il cavaliere della rosa" ("Der Rosenkavalier") op.59 TrV.227, commedia per musica in 3 atti di Richard Strauss, libretto di Hugo von Hofmannsthal, traduzione italiana di Ottone Schanzer, dirige Vincenzo Bellezza, maestro del coro Achille Consoli, regia di Romeo Francioli, scenografia di Alfred Roller e Camillo Parravicini {soprani lirico-drammatico Carmen Melis (Marescialla), lirico-leggero coloratura Thea Vitulli (Sofia), drammatico "en travesti" Gilda Dalla Rizza (Ottavio), Lucia Torelli (1°orfana) e Ada Donati (3°orfana), mezzosoprani Anna Maria Bertolasi (2°orfana), lirico-drammatico Agnese Porter (Marianna/modista), buffo-lirico Maria Willaume (Zephyra), tenori buffo Luigi Nardi (Rys Galla), lirico-eroico Raffaele Marcotto (cantante italiano), Angelo Di Matteo (maggiordomo della Marescialla), Ugo Malfatti (maggiordomo di Faninal), buffo Nello Palai (venditore d'animali/oste), Giulio Stramucci (1°lacchè/1°cameriere) e Carlo Beccaria (3°lacchè/3°cameriere), baritono eroico Salvatore Persichetti (Faninal), bassi profondo Giulio Cirino (barone Ochs), buffo Michele Fiore (commissario polizia), Agostino Santarelli (notaio), Aurelio Aureli (2°lacchè/2°cameriere) e Giacomo Matracia (4°lacchè/4°cameriere)}
> 11 Aprile 1922, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di "Isabella Orsini", opera di Renato Brogi, libretto di Soldani e Colseschi, dirige Vincenzo Bellezza, maestro del coro Achille Consoli, regia di Romeo Francioli, scenografia di Carlo Bonafedi {soprani Carmen Melis (Isabella) e Aurora Rettore (Maria), mezzosoprani Agnese Porter (Giulia) e Giuseppina Perosio (penitente), tenore Antonio Cortis (Lelio Torelli), baritoni Luigi Rossi-Morelli (Paolo Giordano Orsini) e José Segura Tallien (Troilo), bassi Teofilo Dentale (Titta), Michele Fiore (Leonardo Salviati) e Augusto Dadò (padre Marcellino/cardinale de' Medici)}
> 24 Aprile 1922, Lunedì
replica nel Teatro Costanzi di Roma di "Iris", opera (2° versione) in 3 atti di Pietro Mascagni, libretto di Luigi Illica (da Louis-Marie-Julien Viaud "Pierre Loti": "Madame Chrysanthème"), dirige il compositore, maestro del coro Achille Consoli, regia di Romeo Francioli, scenografia di Pietro Stroppa e Mario Sala {soprano Carmen Melis (Iris), mezzosoprano Anna Maria Bertolasi (geisha), tenori Piero Schiavazzi (Osaka), Nello Palai (merciaiolo) e Luigi Nardi (cenciaiolo), baritono Salvatore Persichetti (Kyoto), basso Giulio Cirino (cieco)}
> 28 Aprile 1922, Venerdì
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "La bohème", opera drammatica (scene liriche) in 4 atti e 4 quadri (1.In soffitta, 2.Al quartiere latino, 3.La barriera d'Enfer, 4.In soffitta) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Henri Murger: "Scènes de la vie de bohème" e "La vie de bohème", adattamento di Théodore Barrière), dirige Riccardo Santarelli, maestro del coro Achille Consoli, regia e coreografia di Romeo Francioli, scenografia di Bertini e Pressi {soprani lirico Carmen Melis/Ofelia Parisini (Mimì) e lirico coloratura-soubrette Ersilia Costantini/Emma Troisi (Musetta), tenori lirico Salvatore Pollicino (Rodolfo) e (Parpignol), baritono Ciro Patino (Marcello), bassi buffo Arturo Pellegrino (Schaunard), Angelo Riccieri (Colline), buffo Gino De Vecchi (Benoît/Alcindoro) e (sergente/doganiere)}

Vai alla pagina: 1 | 2 | 3 |