L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 44

< Precedente
Pagina 1 di 2
Successiva >

> 21 Ottobre 1811, Lunedì
nasce a Roma il baritono Filippo Colini (Collini)
> 23 Marzo 1834, Domenica
première nell'Oratorio della Congregazione di San Filippo Neri di Roma di "Il Daniello", dramma sacro per musica in 2 atti di Gustavo Terziani, libretto di Camillo Giuliani {Pietro Angelini (Daniello), Angiolo Testa (Anania), baritono Filippo Colini (re Dario), basso Luigi Sebastiani (Malassarre)}
> 21 Aprile 1835, Martedì
première (per il 2584° anniversario della fondazione di Roma) nel Palazzo Sabino di Roma di "Il mistero ossia Il Natale di Roma" ("Dalla quinta ardente sfera"), cantata in 1 parte di Filippo Bornia, libretto di Jacopo Ferretti {soprano Elena Angelini (Verità), tenore Angelo Testa (Genio della guerra), baritono Filippo Colini (Tempo)}
> 2 Novembre 1835, Lunedì
prima rappresentazione nel Teatro Valle di Roma di "Il contestabile di Chester ossia I fidanzati" ("I fidanzati ossia Il connestabile di Chester"), melodramma romantico in 2 atti (parti: 1.La partenza, 2.Il ritorno) di Giovanni Pacini, libretto di Domenico Gilardoni (da Walter Scott), dirige Emilio Angelini (1° violino), regia di Gregorio Ceci, scenografia di Luigi Ferrari {soprani "en travesti" Adele Dabedeilhe (Damiano) e Adelaide Toldi D'Anvers (Evelina Berengaria), mezzosoprano Vincenza Marchesi (Adele), tenori Baldassarre Bazzani (Armando) e Luigi Gentili (Rodolfo), bassi Filippo Colini (Ugo di Lacy) e (Venoino)}
> 26 Dicembre 1835, Sabato
première nel Teatro Valle di Roma di "Giulietta ossia La fanciulla abbandonata", melodramma in 2 atti di Pasquale Guglielmo, libretto di Jacopo Ferretti (da Sofia Gay: "Marie ou La pauvre fille"), dirige Emilio Angelini (1° violino), scenografia di Luigi Ferrari {soprano Adelaide Giulia Toldi-D'Anvers (Giulietta), mezzosoprano Vincenza Marchesi (sig.ra Dupré), tenore Lorenzo Bonfigli (Carlo Saint Elme), baritoni Filippo Colini Cavaliere) e Filippo Valentini (Simone), bassi Luigi Biondini (barone Saverny) e Baldassarre Bazzani (Germano)}
> 25 Dicembre 1839, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro Metastasio di Prato di "Lucia di Lammermoor", melodramma tragico in 3 atti (parte 1° "La partenza": 1 atto, parte 2° "Il contratto nuziale": 2 atti) e 7 scene di Gaetano Donizetti, libretto di Salvatore Cammarano (da Walter Scott: "The Bride of Lammermoor", da Giuseppe Balocchi "Le nozze di Lammermoor", da Calisto [Callisto] Bassi & Pietro Beltrame: "La fidanzata di Lammermoor" e da Victor-Henry-Joseph-Brahain Ducange), dirige Raffaele Corsi {soprani drammatico coloratura Angiola Masenza (Lucia) e Carolina Vasoli (Alisa), tenori lirico Giovanni Piacentini (Edgardo), lirico (Normanno) e lirico-eroico (Arturo Buklaw), baritono lirico Filippo Colini (Enrico Ashton), basso serio Ettore Caggiati (Raimondo)}
> 27 Gennaio 1840, Lunedì
première nel Real Teatro Carolino di Palermo di ""Rea Silvia"", tragedia lirica in 2 atti di Pietro Cutrera, libretto di Giuseppe Sapio, dirige Leonardo De Carlo (1° violino), concertatori Pietro Raimondi e Andrea Monteleone, maestro al cembalo e del coro Agostino Lo Casto, regia di Ignazio Pellegrini, scenografia di Giuseppe Politi {soprano Emilia Hallez (Rea Silvia), mezzosoprano Adelaide Orlandi (sacerdotessa), tenore Pietro Rossi (Dardano), baritono Filippo Colini (Numitore), basso Luigi Rinaldini (Amulio), (voce dell'oracolo), mimi (Romolo e Remo)}
> 23 Marzo 1841, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro Grande di Trieste di "Rolla", melodramma in 2 atti di Teodulo Mabellini, libretto di Giorgio Giachetti, dirige il compositore {soprani "en travesti" Carlotta Gruitz (Stefano) e Emilia Hallez (Eleonora), mezzosoprano Adelaide Gualdi/Anna Salvetti (Ginevra), tenore Giovanni Basadonna/Gaetano Fraschini (marchese Appiani), baritono Filippo Colini (Rolla), basso Marco Arati (Michelangelo Buonarroti)}
> 2 Giugno 1841, Mercoledì
prima rappresentazione nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Oberto, conte di San Bonifacio", melodramma (1° versione) in 2 atti e 4 quadri di Giuseppe Verdi, libretto di Antonio Piazza ("Rochester"), aggiunte di Temistocle Solera e Bartolomeo Merelli, dirige Antonio Farelli, scenografia di Angelo Belloni, Gaetano Sandri, Nicola "Nicoletto" Pellandi, Giuseppe Morrone e Raffaele Mattioli {soprano Antonietta Raineri Marini (Leonora), mezzosoprani Eloisa Buccini (Imelda) e Anna Salvetti (Cuniza), tenore Gaetano Fraschini (Riccardo), baritono Filippo Colini (Oberto)}
> 26 Settembre 1841, Domenica
prima rappresentazione (successo) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Rolla", opera di Teodulo Mabellini, libretto di Giorgio Giachetti, dirige il compositore, scenografia di Angelo Belloni, Gaetano Sandri, Nicola "Nicoletto" Pellandi, Raffaele Mattioli, Giuseppe Morrone e Leopoldo Galluzzi {soprani "en travesti" Carlotta Gruitz (Stefano) e Emilia Hallez (Eleonora), mezzosoprano Adelaide Gualdi/Anna Salvetti (Ginevra), tenore Giovanni Basadonna/Gaetano Fraschini (marchese Appiani), baritono Filippo Colini (Rolla), basso Marco Arati (Michelangelo Buonarroti)}
> 4 Ottobre 1841, Lunedì
prima rappresentazione nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Adelia" ("Adelia o La figlia dell'arciere"), opera seria (melodramma) in 3 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Felice Romani (1° e 2° atto) e Girolamo Maria Marini (3° atto), dirige Antonio Farelli, scenografia di Angelo Belloni, Giuseppe Morrone, Nicola "Nicoletto" Pellandi, Gaetano Sandri, Raffaele Mattioli e Leopoldo Galluzzi {soprano Antonietta Raineri Marini (Adelia), mezzosoprano Anna Salvetti (Odetta), tenori Giovanni Basadonna (Oliviero) e Francesco Rossi/Gaetano Fraschini (Comino), baritono Marco Arati (duca Carlo), basso Filippo Colini (Arnoldo/scudiero)}
> 25 Novembre 1841, Giovedì
prima rappresentazione nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Consalvo di Cordova" ("Conzalvo"), di "Gonzalvo" ("Consalvo di Cordova", "Gonzalvo di Cordova"), melodramma serio in 2 atti di Giovanni Bajetti, libretto di Giovanni Federico Schmidt (da Pierre Corneille: "Le Cid"), revisione di Giuseppe Caravita, dirige Antonio Farelli, scenografia di Angelo Belloni, Gaetano Sandri, Leopoldo Galluzzi, Raffaele Mattioli, Nicola "Nicoletto" Pellandi e Giuseppe Morrone {soprano Antonietta Raineri Marini (Cimene), mezzosoprano Anna Salvetti (Elvira), tenori Gaetano Fraschini (Gonzalvo) e Domenico Ceci (Sancio), baritono Filippo Colini (Diego), basso Marco Arati (Ferdinando I di Castiglia)}
> 14 Marzo 1842, Lunedì
première nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "I quindici", azione comica (opera seria) in 3 atti di Luigi Bordese, libretto di Leopoldo Tarantini, dirige Antonio Farelli, scenografia di Angelo Belloni, Giuseppe Morrone, Gaetano Sandri, Nicola "Nicoletto" Pellandi, Leopoldo Galluzzi e Raffaele Mattioli {soprano Hallez (Isella), mezzosoprano Adelaide Gualdi (Marichita), tenori Gaetano Fraschini (conte Ettore) e Enrico Tamberlik (Gennaro), baritono Filippo Colini (marchese Odoardo)}
> 29 Marzo 1842, Martedì
prima rappresentazione (per le nozze tra Vittorio Emanuele di Savoia e Maria Adelaide d'Asburgo) nel Teatro Regio di Torino di "Saffo", tragedia lirica in 3 parti (atti) di Giovanni Pacini, libretto di Salvatore Cammarano (da Franz Grillparzer e da Pietro Beltrame), dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro al cembalo Luigi Fabbrica, maestro del coro Giulio Buzzi {soprani Desiderata Derancourt (Saffo) e Lucrezia Micciarelli (Dirce), contralto Maria Shaw (Climene), tenore Lorenzo Salvi (Faone), bassi Filippo Colini (Alcandro), Faustino Lonati (Lisimaco) e Luigi Bottagisi (Ippia)} e première di "Zoraide", ballo romantico in 5 parti di Luigi Astolfi, soggetto e coreografia del compositore {ballerine Ester Ravina (Zoraide) e Marietta Bellone (Ines), ballerini Guglielmo Bellone (Boabdil), Augusto Bellone (Alì), Domenico Ronzani (Abdenhamet), Giorgio Deagostini (Alamar), Angelo Cuccoli (Lara) e Gioachino Coppini (Fernando)} e un Passo a due {ballerina Luigia Groll, ballerino Antonio Schion}, scenografie di Luigi Vacca e Carlo Scioli
> 12 Aprile 1842, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "Corrado d'Altamura", dramma lirico in 1 prologo e 2 atti di Federico Ricci, libretto di Giacomo Sacchèro, dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro al cembalo Luigi Fabbrica, maestro del coro Giulio Buzzi, scenografia di Raffaele Vacca, Giuseppe Bertoja e Carlo Scioli {soprani Sophie Johanna Loewe (Delizia), (Margarita) e Lucrezia Micciarelli (Isabella), contralto Maria Shaw (Guiscarda Obonello), tenore Lorenzo Salvi (Roggero), baritono Filippo Colini (Corrado), bassi Faustino Lonati (Giffredo) e Luigi Bottagisi (marchese Berola di Albarosa)}
> 21 Febbraio 1843, Martedì
première nel Teatro Carlo Felice di Genova di "Virginia", melodramma in 3 atti di Alessandro Nini, libretto di Domenico Bancalari, dirige Giovanni Serra {soprano Clara Novello (Virginia), mezzosoprano (Emilia), tenori Giacomo Roppa (Icilio) e (Marco), baritono Filippo Colini (Appio Claudio), basso Francesco Leonardi (Virginio)}
> 2 Marzo 1844, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Linda di Chamounix", melodramma semiserio (2° versione) in 3 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Gaetano Rossi (da Adolphe Philippe d'Ennery [Dennery] & Gustave Lemoine: "La grâce de Dieu"), dirige Eugenio Cavallini (1° violino), scenografia di Alessandro Merlo, Girolamo Fontana e Giuseppe Boccaccio {soprani Eugenia Savorani-Tadolini (Linda) e (Maddalena), contralto "en travesti" Marietta Alboni (Pierotto), tenori Italo Gardoni (visconte Sirval) e (intendente), baritono Filippo Colini (Antonio), bassi Camillo Fedrighini (prefetto) e buffo Agostino Rovere (Boisfleury)}
> 18 Marzo 1844, Lunedì
première nel Teatro alla Scala di Milano di "Cornelio Bentivoglio", melodramma serio in 2 atti di Franz Mirecki, libretto di Felice Romani, dirige Eugenio Cavallini (1° violino), maestro al cembalo Giacomo Panizza, maestri del coro Antonio Cattaneo e Giulio Granatelli, scenografia di Alessandro Merlo, Giovanni Fontana e Giuseppe Boccaccio {soprani Teresa Elisa Tavola (Ismene) e Teresa Ruggeri-Visanetti (Orsina), mezzosoprano "en travesti" Felicita de Baillou-Hillaret (Alessandro), tenori Luigi Ferretti (Cornelio Bentivoglio) e Napoleone Marconi (Costanzo), baritono Filippo Colini (Ildebrando da Carpi), basso Giuseppe Lodi (cav.Guidotti)}
> 29 Aprile 1844, Lunedì
première nel Teatro della Torre Argentina (Teatro Argentina) di Roma di "Luisa di Francia", dramma lirico di Fabio Campana, libretto di Francesco Guidi {soprano (), baritono Filippo Colini (Luigi XIV)}
> 27 Agosto 1844, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro Riccardi di Bergamo di "Belisario", tragedia lirica (opera seria) in 3 atti (parti) di Gaetano Donizetti, libretto di Salvatore Cammarano (da Jean-François Marmontel: "Bélisaire", da Eduard von Schenk: "Belisarius" e da Franz Ignaz Holbein von Holbeiusberg: "Belisar", adattato da Luigi Marchionni), dirige Marco Bonesi (1° violino), maestro del coro Francesco Maria Zanchi {soprani Desiderata Derancourt (Antonina), Emilia [Amalia] Gandaglia (Eudora) e Luigia Ponti Dell'Armi (Irene), tenori Eugenio Musich (Alamiro) e Giuseppe Tettamanzi (Eutropio), baritono Filippo Colini (Belisario), bassi Faustino Lonati (Giustiniano) e (Eusebio/Ottario)} e première di "Romanov", ballo di Michele D'Amore, soggetto e coreografia del compositore {ballerine Carolina D'Amore e Raffaella Santalicante, ballerini Michele D'Amore, Antonio Caprotti e Federico Ghedini}
> 9 Ottobre 1844, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro Grande di Trieste di "Maria di Rohan" ("Il conte di Chalais"), opera seria (melodramma tragico, 2° versione) in 3 atti (1.Tristi conseguenze de' duelli, 2.Non amore ma riconoscenza, 3.Una cieca vendetta) e 25 scene di Gaetano Donizetti, libretto di Salvatore Cammarano (da Joseph Philippe Simon "Lockroy" & Edmond Badon: "Un duel sous le cardinal Richelieu" e da Victor Hugo: "Marion de Lorme"), dirige Giuseppe Alessandro Scaramelli, concertatore Federico Ricci, maestro del coro Francesco Desirò, scenografia di Pietro Pupilli {soprano Carlotta Aldi Birch (Maria), tenori Luigi Ferretti (Riccardo di Chalais), Francesco Corazzari (Armando di Gondì) e Angelo Chiodo (Aubry/famigliare), baritono Filippo Colini (Enrico di Chevreuse), bassi Stanislao Demi (visconte Suze/usciere) e Vincenzo Caspani (De Fiesque)}
> 25 Gennaio 1845, Sabato
première nel Teatro alla Scala di Milano di ""Rosvina de la Forest"", tragedia lirica in 3 atti di Vincenzo Battista, libretto di Giambattista Cely Colajanni, dirige Eugenio Cavallini (1° violino), maestri al cembalo Giacomo Panizza, maestri del coro Antonio Cattaneo e Giulio Cesare Granatelli, scenografia di Giuseppe Boccaccio, Alessandro Merlo e Giovanni Fontana {soprano Erminia Frezzolini-Poggi (Rosvina), tenori Antonio Poggi (Ernesto) e Napoleone Marconi (Arturo), baritono Filippo Colini (Giorgio de La Forest), bassi Giuseppe Lodi (Gernando Montblanc) e Francesco Lodetti (Ascanio Movans/ugonotto)}
> 15 Febbraio 1845, Sabato
première nel Teatro alla Scala di Milano di "Giovanna d'Arco" ("Orietta di Lesbo"), dramma lirico (1° versione) in 1 prologo, 3 atti e 4 quadri di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Friedrich Schiller: "Die Jungfrau von Orleans"), dirige Eugenio Cavallini (1° violino), maestro al cembalo Giacomo Panizza, maestro del coro Antonio Cattaneo, scenografia di Alessandro Merlo, Girolamo Fontana e Giuseppe Boccaccio {soprano Erminia Frezzolini-Poggi (Giovanna), tenori Antonio Poggi (Carlo VII) e Napoleone Marconi (Delide-Delil), baritono Filippo Colini (Giacomo), basso Francesco Lodetti (Talbot)}
> 18 Luglio 1846, Sabato
prima rappresentazione (per l'Accademia dei Fulgidi) nell'Imperial Real Teatro Rossini di Livorno di "Giovanna d'Arco", dramma lirico (1° versione) in 1 prologo, 3 atti e 4 quadri di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Friedrich Schiller: "Die Jungfrau von Orleans"), dirige Pietro Romani {soprano Marietta Gazzaniga-Malaspina (Giovanna), tenori Luigi Bernabei (Carlo VII) e Ettore Profili (Delide), baritono Filippo Colini (Giacomo), basso Giuseppe Romanelli (Talbot)}
> 9 Agosto 1846, Domenica
prima rappresentazione (per l'Accademia dei Fulgidi) nell'Imperial Real Teatro Rossini di Livorno di "Buondelmonte" ("Bondelmonte"), tragedia lirica in 3 parti di Giovanni Pacini, libretto di Salvatore Cammarano (da Carlo Marenco: "Buondelmonte e gli Amidei"), dirige Pietro Romani {soprani Marietta Gazzaniga-Malaspina (Beatrice) e Carolina Vasoli (Bianca Donati), contralto Teresa Salandri (Isaura), tenori Ettore Profili (Mosca) e Luigi Bernabei (Buondelmonte), baritono Filippo Colini (Amedei), bassi Giuseppe Romanelli (Uberto) e Francesco Cuturi (Gangalandi/Fifanti)}

Vai alla pagina: 1 | 2 |