L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 19

< Precedente
Pagina 1 di 1
Successiva >

> 25 Aprile 1913, Venerdì
première postuma nel Théâtre-Lyrique Municipal de la Gaîté di Parigi di "Panurge", alta farsa musicale in 3 atti di Jules Massenet, libretto di Charles-Maurice Couyba "Maurice Boukay", Georges Spitzmüller e Paul Collin (da François Rabelais: "La vie inestimable de Gargantua et faits et dits héroïques du grand Pantagruel"), dirige A.Amalou {soprano Zina Brozia (Ribaude) e Maïna Doria (reine Baguenaude), mezzosoprano Georgette Wallace "Lucy Arbell" (Colombe), tenori Giovanni [Charles] Martinelli (Pantagruel), Raveau (Gringoire), Delgal (Brid'oye) e Godet (Rondilibis), baritoni Vanni Marcoux (Panurge), Dinh Gilly (frère Jean des Entommeurs), Éric Audoin (Angoulevent), Walter Alberti (Alcofibras), Lacombe (Trouillogan), Joseph Royer (Raminagrobis), Garrus (Malcorne), Desrais (Carpalin), Henri Marchand (Gymnaste) e Lokner (Épistemon), recitante L.Muratet (Dindenault)}
> 21 Marzo 1914, Sabato
première nella Salle Garnier del Théâtre du Casino (Opéra) di Montecarlo di "Béatrice" ("Sœur Béatrice"), leggenda lirica (opera comica) in 4 atti di André Messager, libretto di Louis-Robert Pellevé de la Motte-Angot de Flers e Gaston-Armand de Caillavet (da Jean-Charles Emmanuel Nodier: "La légende de Soeur Béatrix"), dirige il compositore, regia di Raoul Gunsbourg, scenografia di Antoine-Alphonse Visconti {soprani drammatico Andrée Vally (Béatrice), (vierge), (bohémienne), (3°sœur), (Lélia), (sœur Odile), (sœur Blandine), (sœur Monique) e (1°sœur), contralto Jacqueline Royer (Frosine), mezzosoprani (Musidora), (supérieure), (2°sœur) e (4°sœur), tenori Charles Rousselière (Lorenzo), André Gilly (Fabrice), (Fabio) e (jardinier), baritoni Joseph Royer (Tibério), Jean Bourbon (vieux pêcheur), (pêcheur) e Raynal-Monti (Beppo), bassi Robert Marvini (évêque) e (matelot)}
> 18 Giugno 1920, Venerdì
prima rappresentazione (per il Grand Opera Syndicate) nel Royal Opera House, Covent Garden di Londra di "Il trittico" ("The Triptych") di Giacomo Puccini: "Il tabarro" ("The Cloak"), opera in 1 atto e 4 sezioni, libretto di Giuseppe Adami (da Didier Gold: "La houppelande") {soprani drammatico Gilda Dalla Rizza (Giorgetta) e (amante), mezzosoprano (Frugola), tenori lirico Giulio Crimi (Luigi), buffo Burke-Gilly (Tinca) e (venditore di canzonette/amante), baritono eroico Joseph Royer (Michele), basso buffo (Talpa)}, "Suor Angelica" ("Sister Angelica"), opera in 1 atto, libretto di Giovacchino Forzano {soprani lirico-drammatico Gilda Dalla Rizza (suor Angelica), lirico (suor Genovieffa), (suor Osmina), (suor Dolcina), (novizia) e (1°cercatrice/1°conversa), contralto drammatico Flora Perini (zia principessa), mezzosoprani (badessa), (suora zelatrice/maestra delle novizie), (suor infermiera) e (2°cercatrice/2°conversa)} e "Gianni Schicchi", opera in 1 atto, libretto di Giovacchino Forzano (da Dante Alighieri: "Inferno") {soprani lirico-leggero coloratura Florence Easton (Lauretta), lirico Gilda Dalla Rizza (Nella) e voce bianca (Gherardino), contralti drammatico (Zita) e buffo-lirico (Ciesca), tenori lirico-leggero Giulio Crimi (Rinuccio) e di carattere Thomas "Tom" Burke (Gherardo), baritoni buffo-eroico Giuseppe De Luca (Gianni Schicchi), lirico Ernesto Badini (Marco) e di carattere (Amantio), bassi di carattere (Betto di Signa), serio (Simone), buffo (Spinelloccio) e (Pinellino/Guiccio)}, dirige Gaetano Bavagnoli
> 17 Dicembre 1920, Venerdì
prima rappresentazione nel Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles di "Falstaff", commedia in musica (2° versione) in 3 atti e 6 quadri di Giuseppe Verdi, libretto di Arrigo Boito (da William Shakespeare: "The Merry Wives of Windsor", "King Henry IV", "King Henry V"), traduzione francese di Paul Solanges e Arrigo Boito, dirige Maurice Corneil de Thoran {soprani leggero-lirico coloratura Emma Luart (Nanette) e drammatico coloratura Rose Heilbronner (Alice Ford), contralti Abby Richardson (Mrs.Quickly) e buffo Terka-Lyon (Meg Page), tenori Razavet (Fenton), buffo Laurent Maudier (Bardolphe) e Dognies (Caïus), baritoni eroico Albert Huberty (Falstaff), Charmat (Ford) e buffo Joseph Royer (Pistolet), mimo (patron)}
> 21 Dicembre 1920, Martedì
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "La fanciulla del West", opera in 3 atti (1.L'interno della Polka, 2.L'abitazione di Minnie, 3.La grande selva californiana) di Giacomo Puccini, libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini (da David Belasco: "The Girl of the Golden West"), dirige Guido Farinelli, sostituto Giuseppe Caleffa, maestro del coro Ferruccio Cusinati, coreografia di Alfredo Curti {soprano drammatico Elisabetta Amsden (Minnie), contralto Bianca Maria Moreno (Wowkle), tenori eroico Giuseppe Giorgi (Dick Johnson), Giuseppe Siega (Trin), Emilio Pajola (Harry/postiglione), Enrico Giunta (Nick) e F.Ballarin (Joe), baritoni eroico Joseph Royer (Jack Rance) e Leopoldo Cherubini (Sonora), bassi Antonio Righetti (Ashby/Jake Wallace), Angelo Zoni (Bello), G.Sarpellon (Happy), V.Riccardi (Sid/Billy Jackrabbit) e E.Sandrini (Larkens/José Castro)}
> 18 Gennaio 1928, Mercoledì
ripresa (per la Grand Opera Company) nel Metropolitan Opera House di Filadelfia di ""Aida"", melodramma in 4 atti e 7 quadri di Giuseppe Verdi, libretto di Antonio Ghislanzoni (da Auguste Mariette Bey e Camille Du Locle), dirige Walter Grigaitis {soprani lirico drammatico Maria Mickita (Aida) e Jane Karlewska (sacerdotessa), mezzosoprano drammatico Rhea Toniolo (Amneris), tenori lirico Giovanni Zenatello (Radamès) e M.Zaharia (messaggero), baritono eroico Joseph Royer (Amonasro), bassi Valentin Figaniak (Re) e Mario Fattori (Ramfis)}
> 21 Marzo 1928, Mercoledì
ripresa (per la Grand Opera Company) nella Symphony Hall dell’American Academy of Music di Filadelfia di "La Gioconda", melodramma (5° versione definitiva) in 4 atti (1.La bocca dei leoni, 2.Il rosario, 3.Ca' d'Oro, 4.Il canal orfano) e 2 balli (1.La furlana, 3.La danza delle ore) di Amilcare Ponchielli, libretto di Arrigo Boito "Tobia Gorrio" (da Victor Hugo: "Angelo, tyran de Padoue"), revisionato da Angelo Zanardini, dirige Walter Grigaitis, regia di Luigi Raybaut, maestra di balletto Ethel Phillips {soprano lirico-drammatico Rhea Toniolo (Gioconda), mezzosoprani Bernice Schalker (cieca) e Ada Paggi/Mae Mackie (Laura Adorno), tenori Philip Culcasi/Graziano Lauro (Enzo Grimaldo) e Edward Riegelwicz (Isèpo), baritono Joseph Royer/Titta Ruffo (Barnaba), bassi Mario Fattori (Alvise Badoero) e Valentin Figaniak (Zuàne/cantore/pilota)}
> 24 Ottobre 1928, Mercoledì
ripresa (per la Grand Opera Company) nella Symphony Hall dell’American Academy of Music di Filadelfia di "Madama Butterfly", tragedia lirica giapponese (2° versione) in 2 atti e 3 parti (3 atti) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa, dirige Federico del Cupolo, regia di Luigi Raybaut {soprani lirico-drammatico coloratura Tamaki Miura (Butterfly), Albertine Undermark (madre) e Mildred Kay (cugina), mezzosoprani lirico Rhea Toniolo (Suzuki) e Anna Simon (Kate Pinkerton), tenori lirico Davide d'Orlini (Pinkerton) e buffo Giuseppe Reschiglian (Goro), baritono lirico Joseph Royer (Sharpless), bassi Maximilian de Schauensee (Yamadori/Yakusidé), Mario Fattori (zio Bonzo) e Luigi dalle Molle (commissario imperiale/ufficiale del registro)}
> 6 Febbraio 1929, Mercoledì
ripresa (per la Grand Opera Company) nella Symphony Hall dell’American Academy of Music di Filadelfia di "La bohème", opera drammatica (scene liriche) in 4 atti e 4 quadri (1.In soffitta, 2.Al quartiere latino, 3.La barriera d'Enfer, 4.In soffitta) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Henri Murger: "Scènes de la vie de bohème" e "La vie de bohème", adattamento di Théodore Barrière), dirige Federico del Cupolo, regia di Luigi Raybaut {soprani lirico Maria Koussevitzky (Mimì) e coloratura Dorothy Seegar (Musetta), tenore lirico Davide d'Orlini (Rodolfo), baritoni Joseph Royer (Marcello) e buffo Valentin Figaniak (Schaunard), bassi Mario Fattori (Colline), Natale Cervi (Benoît/Alcindoro) e Luigi dalle Molle (sergente/doganiere)}
> 18 Novembre 1932, Venerdì
prima rappresentazione (per la Puccini Educational Grand Opera Company) nell'Irvine Auditorium di Filadelfia di "Il barbiere di Siviglia" ("The Barber of Seville"), dramma giocoso (dramma comico, melodramma buffo) in 2 atti, 4 quadri e 19 numeri di Gioachino Rossini, libretto di Cesare Sterbini (da Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais: "Le barbier de Séville ou La précaution inutile" e da Giuseppe Petrosellini), dirige Fulgenzio Guerrieri, maestro del coro Albert Diecher {soprani Marguerite Wankel (Berta) e lirico coloratura Beatrice Belkin (Rosina), tenore lirico Giuseppe Barsotti (Almaviva), baritoni lirico Joseph Royer (Figaro) e Olindo Oliverio (Fiorello/uffiziale/Ambrogio), bassi buffo Giuseppe La Puma (Don Bartolo) e serio profondo Nicholas Nicolich (Don Basilio)}
> 20 Aprile 1933, Giovedì
prima rappresentazione (per la Puccini Educational Grand Opera Company) nell'Irvine Auditorium di Filadelfia di "Cavalleria rusticana", melodramma in 1 atto e 9 numeri di Pietro Mascagni, libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci (da Giovanni Verga: "La vita dei campi") {soprani drammatico Ruth Cornett (Santuzza) e Wynema McKinley (Lucia), mezzosoprano leggero Alma Michelini (Lola), tenore lirico Fiorenzo Tasso (Turiddu), baritono di carattere Luigi dalle Molle (Alfio)} e ripresa di "Pagliacci", dramma lirico in 1 prologo e 2 atti di Ruggero Leoncavallo, libretto del compositore {soprano leggero coloratura Marie Budde (Nedda-Colombina), tenori lirico Pasquale Ferrara (Canio-Pagliaccio) e buffo Lodovico Oliviero (Beppe-Arlecchino), baritoni Ettore DeLara (Silvio) e Joseph Royer (Tonio-Taddeo)} e première di "Nocturne in a-minor", poema danzato di Edmond Kowalewski {tenore Fiorenzo Tasso, ballerino Jerrie Meyer}, dirige Fulgenzio Guerrieri
> 28 Dicembre 1934, Venerdì
prime rappresentazioni nella Symphony Hall dell'American Academy of Music di Filadelfia di "Hansel and Gretel" ("Hänsel und Gretel") EHWV.93.3, commedia musicale fiabesca (racconto teatrale, Märchenspiel, Märchenoper, 3° versione) in 3 atti (1.Daheim; 2.Im Walde; 3.Das Knusperhäuschen), 5 quadri e 1 pantomima (Abendsegen der 14 Engel) di Engelbert Humperdinck, libretto di Adelheid Humperdinck-Wette (da Jacob Ludwig & Wilhelm Carl Grimm: "Kinder- und Hausmärchen"), traduzione inglese, regia di Karl Schroeder {soprani lirico-leggero coloratura-soubrette Margaret Codd (Gretel) e Agnes Davis (Echo/Sandman/Dewman), mezzosoprani lirico Georgia Standing (Hänsel), drammatico Thelma Votipka (Gertrud) e drammatico di carattere Kathryn Meisle (witch Marzipan), baritono lirico di carattere Joseph Royer (Peter) e di "Mavra", opera buffa (comica) in 1 atto di Igor Stravinsky, libretto di Boris Kochno (da Aleksandr Serghjejevich Pushkin: "Domik v Kolomne" ["La casetta a Kolomna" nella traduzione francese di Charles-Ferdinand Ramuz]), traduzione inglese di Robert Burness, regia di Herbert Graf {soprano Maria Kurenko (Parasha), mezzosoprani Nadina Fedora (mother) e Lydia Koretsky (neighbour), baritono Ivan Ivantzoff (Mavra/hussar Vasilj)}, dirige Alexander Smallens, sostituti Boris Godovsky e Sylvan Levin, scenografie di Serghjej Soudeikine
> 22 Febbraio 1935, Venerdì
prima rappresentazione nella Symphony Hall dell'American Academy of Music di Filadelfia di "Iphigénie en Aulide" ("Iphigenia in Aulis"), tragedia-opera (2° versione) in 3 atti di Christoph Willibald Gluck, libretto di Marie-François-Louis Gaud Leblanc du Roullet (da Euripide e da Jean Racine: "Iphigénie"), dirige Alexander Smallens, sostituti Boris Goldovski e Sylvan Levin, maestro del coro Konrad Neuger, regia di Herbert Graf, coreografia di Doris Humphrey e Charles Weidman, scenografia di Norman Bel Geddes {soprani drammatico Rosa Tentoni/Alice Mock (Iphigénie), drammatico Cyrena van Gordon (Clytemnèstre), lirico soubrette Ruby Mercer (Diane/Artémis/grecque) e (esclave), tenore eroico Giuseppe [Joseph] Bentonelli/Michael Bartlett (Achille), baritono eroico Georgij Andrejevich Baklanov "Georges Baklanoff" (Agamemnon), bassi serio Joseph Royer (Calchas), di carattere Leonard Treash (Patrocle) e di carattere Eugene Loewenthal (Arcas), ballerina Doris Humphrey, ballerino Charles Weidman}
> 23 Luglio 1935, Martedì
riprese nel Robin Hood Dell di Filadelfia di "Rustic Chivalry" ("Cavalleria rusticana"), melodramma in 1 atto e 9 numeri di Pietro Mascagni, libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci (da Giovanni Verga: "La vita dei campi"), traduzione inglese, dirige Sylvan Levin {soprani drammatico Bruna Castagna/Elsa della Motta (Santuzza) e Margaret Harshaw (Lucia), mezzosoprano leggero Vera Resnikoff (Lola), tenore lirico Edward Molitore (Turiddu), baritono di carattere Joseph Royer (Alfio)} e di "Clowns" ("Pagliacci"), dramma lirico in 1 prologo e 2 atti di Ruggero Leoncavallo, libretto del compositore, traduzione inglese, dirige Fulgenzio Guerrieri {soprano leggero coloratura Irene Williams (Nedda-Colombina), tenori lirico Aroldo Lindi (Canio-Pagliaccio) e buffo Albert Mahler (Beppe-Arlecchino), baritoni Wilbur Evans (Silvio) e Mostyn Thomas (Tonio-Taddeo)}
> 6 Giugno 1936, Sabato
riprese nel Metropolitan Opera House di New York di "Cavalleria rusticana" ("Rustic Chivalry"), melodramma in 1 atto e 9 numeri di Pietro Mascagni, libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci (da Giovanni Verga: "La vita dei campi"), dirige Richard Hageman {soprano drammatico Anna Leskaya (Santuzza) e Jarna Paull (Lucia), mezzosoprano leggero Anna Kaskas (Lola), tenore lirico Sydney Rayner (Turiddu), baritono di carattere Joseph Royer (Alfio)}; di "Pagliacci" (Clowns) ("Clowns"), dramma lirico in 1 prologo e 2 atti di Ruggero Leoncavallo, libretto del compositore, dirige Gennaro Papi {soprano leggero coloratura Ruby Mercer (Nedda-Colombina), tenori lirico Arthur Carron (Canio-Pagliaccio) e buffo Lodovico Oliviero (Beppe-Arlecchino), baritoni eroico Carlo Morelli (Tonio-Taddeo) e George Cehanovsky (Silvio)} e di "The Bat", balletto su musica di Johann Strauss jr. ("Die Fledermaus", operetta comica in 3 atti), soggetto di Lincoln Edward Kirstein (da Carl Haffner e Richard Genée), dirige Wilfred Pelletier, regia di Désir Defèrre, coreografia di George Balanchine, scenografia di Keith Martin {ballerine Leda Anchutina (masket lady-Rosalinde), Rabana Hansburgh (can can dancer-Adele), Holly Howard (bat), Helen Leitch (gypsy), Annabelle Lyon (masket lady-Orlofsky), Kathryn Mullowny & Gisella Caccialanza & Nana Gollner & Elise Reiman & Daphne Vane (ladies of fashion), ballerini Charles Laskey (poet-Alfred), Lew Christensen (bat-Gabriel), William Dollar (gypsy), Josef Levinoff (coachman) e Eugene Loring (coachman)}
> 12 Maggio 1937, Mercoledì
première nel Metropolitan Opera House di New York di "The Man Without a Country", opera comica in 2 atti di Walter Damrosch, libretto di Arthur Guiterman (da Edward Everett Hale), dirige il compositore, regia di Désir Defèrre, scenografia di David Twachtman {soprani (debutto) Helen Traubel (Mary Rutledge), Thelma Votipka (1°american girl), Maxine Stellman (2°american girl), Lucielle Browning (3°american girl), contralti Maria Matyas (4°american girl) e Jarna Paull (5°american girl), tenori Arthur Carron (Philip Nolan), George Rasely (Harman Blennerhassett/5°midshipman/algerine admiral), Nicholas Massue (Parke/3°officier/1°midshipman), Lodovico Oliviero (Fairfax/5°officier) e Alois [Ludwig] Burgstaller (Schwartz), baritoni Joseph Royer (Aaron Burr/boatswain), Wilfred Engelman (Pickney), George Cehanovsky (Reeve), Donald Dickson (negro boatman/2°officier/2°midshipman) e Daniel Harris (1°officier/3°midshipman), bassi John Gurney (col.Morgan/4°midshipman), Louis D'Angelo (Decatur/O'Neil), Norman Cordon (Morris), Donald Dickson (Denton), Robert Nicholson (surgeon/Sedley/4°officer) e John Gurney (Ahearn)}
> 25 Maggio 1937, Martedì
repliche nel Metropolitan Opera House di New York di "Cavalleria rusticana" ("Rustic Chivalry"), melodramma in 1 atto e 9 numeri di Pietro Mascagni, libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci (da Giovanni Verga: "La vita dei campi"), dirige Gennaro Papi {soprano drammatico Rosa Tentoni (Santuzza) e Lucielle Browning (Lucia), mezzosoprano leggero Anna Kaskas (Lola), tenore lirico Armand Tokatyan (Turiddu), baritono di carattere Joseph Royer (Alfio)}; di "Pagliacci" (Clowns) ("Clowns"), dramma lirico in 1 prologo e 2 atti di Ruggero Leoncavallo, libretto del compositore, dirige Gennaro Papi {soprano leggero coloratura Ruby Mercer (Nedda-Colombina), tenori lirico Arthur Carron (Canio-Pagliaccio) e buffo Lodovico Oliviero (Beppe-Arlecchino), baritoni eroico Robert Weede (Tonio-Taddeo) e Thomas L. Thomas (Silvio)} e di "The Bat", balletto su musica di Johann Strauss jr. ("Die Fledermaus", operetta comica in 3 atti), soggetto di Lincoln Edward Kirstein (da Carl Haffner e Richard Genée), dirige Wilfred Pelletier, regia di Désir Defèrre, coreografia di George Balanchine, scenografia di Keith Martin {ballerine Leda Anchutina (masket lady-Rosalinde), Rabana Hansburgh (can can dancer-Adele), Holly Howard (bat), Ariel Lang (gypsy), Annabelle Lyon (masket lady-Orlofsky), Kathryn Mullowny & Gisella Caccialanza & Monna Montes & Elise Reiman & Daphne Vane (ladies of fashion), ballerini Charles Laskey (poet-Alfred), Lew Christensen (bat-Gabriel), William Dollar (gypsy), Josef Levinoff (coachman) e Eugene Loring (coachman)}
> 8 Agosto 1938, Lunedì
ripresa nel Robin Hood Dell di Filadelfia di "Aida", melodramma in 4 atti e 7 quadri di Giuseppe Verdi, libretto di Antonio Ghislanzoni (da Auguste Mariette Bey e Camille Du Locle), dirige Alexander Smallens, regia di Karl T.F. Schroeder {soprani lirico drammatico Rosa Tentoni (Aida) e Lys Bert (sacerdotessa), mezzosoprano drammatico Lyuba Senderowna (Amneris), tenori lirico Pasquale Ferrara (Radamès) e Pierino Salvucci (messaggero), baritono eroico Joseph Royer (Amonasro), bassi Beniamino [Benjamin] Grobani (Re) e John Gurney (Ramfis), ballerina Dorothy Littlefield, ballerini Thomas Cannon e Carl Cleighton}
> 2 Novembre 1939, Giovedì
ripresa (per La Scala Opera Company) nella Symphony Hall dell’American Academy of Music di Filadelfia di "Madama Butterfly", tragedia lirica giapponese (2° versione) in 2 atti e 3 parti (3 atti) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa, dirige Giuseppe Bamboschek, regia di Benjamin Altieri {soprani lirico-drammatico coloratura Annunciata Garrotto (Butterfly) e Anna Marie Dougherty (cugina), mezzosoprani lirico Bernice Schalker (Suzuki) e Mary Gaul (Kate Pinkerton), tenori lirico James Melton (Pinkerton), buffo Costanzo Sorvino (Goro) e Italo Balbo Pelosi (Dolore), baritoni lirico Joseph Royer (Sharpless) e Theodore Bayer (Yamadori/Yakusidé), bassi Valentin Figaniak (zio Bonzo) e Beniamino [Benjamin] Grobani (commissario imperiale/ufficiale del registro)}