L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 15

< Precedente
Pagina 1 di 1
Successiva >

> 26 Settembre 1987, Sabato
anteprima nel Strauss Performing Arts Center Opera di Omaha (Nebraska) di "Where's Dick", opera in 3 atti di Stewart Wallace, libretto di Michael Kone, dirige Jeff Halpern {Consuela Hill (chief Blowhard), Lauren Flanigan (mrs.Heimilich), Henry Stram (Junior)}
> 1 Giugno 1989, Giovedì
première (per la Grand Opera) nel Wortham Center Cullen Theater di Houston di "Where's Dick", opera in 3 atti di Stewart Wallace, libretto di Michael Kone, dirige Jeff Halpern {Consuela Hill (chief Blowhard), Lauren Flanigan (mrs.Heimilich), Henry Stram (Junior)}
> 19 Dicembre 1991, Giovedì
première (per il centenario del teatro) nel Metropolitan Opera House di New York di "The Ghosts of Versailles" ("A Figaro for Antonio", "Die Geister von Versailles"), grand-opera buffa (1° versione) in 2 atti di John Paul Corigliano, libretto di William M. Hoffman (da Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais: "La mère coupable"), dirige James Levine, al clavicembalo Samuel Christler, regia di Colin Graham, coreografia di Debra Brown, scenografia di John Conklin {soprani Tracy Dahl (Florestine), Teresa Stratas (Marie-Antoinette), Stella Zambalis (Cherubino), Lauren Flanigan (Lucienne) e Renée Fleming (Rosina), mezzosoprani Judith Christin (Suzanne), Marylin Horne (Saneira-Samira) e Jane Shaulis (dame with hat-elegant woman), contralto Sondra Kelly (Diane), tenori Graham Clark (Begoass-Bégearss), Neil Rosenshein (Léon), Richard Drews (marquis) e Peter Kazaras (count Almaviva), baritoni Håkan Hagegård (Beaumarchais) e Gino Quilico (Figaro), bassi Ara Berberian (pacha Suleiman-turkish ambassador), James Courtney (Louis XVI), Kevin Short (Joseph) e Philip Cohorinos (english ambassador), recitante Wilbur Pauley (William)}
> 2 Giugno 1992, Martedì
prima rappresentazione (per la Scottish Opera) nell'Opera Theater del Loretto-Hilton Center di St.Louis (Missouri) di "The Vanishing Bridegroom", opera in 3 atti [parti] (1.The Inheritance, 2.The Disappearance, 3.The Stranger) di Judith Weir, libretto della compositrice (da J.F.Campbell of Islay: "Popular Tales of the West Highlands" e da Alexander Carmichael: "Carmina Gadelica"), dirige Scott Bergeson, regia di Francesca Zambello {soprani Lauren Flanigan (bride/wife/mother) e Julie Parks (daughter), tenore Brad Cresswell (bride's lover/husband's friend/preacher), baritoni John Brandstetter (bridegroom/husband/father) e Andrew Wentzel (stranger)}
> 8 Ottobre 1993, Venerdì
première (per la New York City Opera) nello State Theater at Lincoln Center for Performing Arts di New York di "Esther", opera biblica in 3 atti e 1 balletto di Hugo Weisgall, libretto di Charles Kondek, dirige Joseph Colaneri, regia di Christopher Mattaliano, scenografia di Jerome Sirlin {soprano Lauren Flanigan (Esther), tenore Eugene Perry (Xerxes), baritono leggero Allan Glassman (Haman)}
> 11 Novembre 1993, Giovedì
prima rappresentazione nel Metropolitan Opera House di New York di "Rušalka" op.114 b.203, fantasia lirico-fiabesca (fiaba lirica) in 3 atti, 1 balletto festivo e 2 danze (ninfe e fate) di Antonin Dvo?ák, libretto di Jaroslav Kvapil (da Friedrich Heinrich Karl de la Motte-Fouqué: "Undine", da Hans Christian Andersen: "Den lille havfrue" e da Gerhart Hauptmann: "Die versunkene Glocke"), traduzione inglese di Christopher Hassall, dirige John Fiore, coreografia di Carmen de Lavallade, scenografia di Günther Schneider-Siemssen {soprani lirico-drammatico Gabriela Benacková/Gwynne Geyer (Rusalka), Korliss Uecker/Mary Dunleavy (1°sprite), Kathryn Krasovec (2°sprite) e buffo soubrette Wendy White (kitchen boy), contralti drammatico Dolora Zajick/Stefania Toczyska (JeÏibaba) e Kitt Reuter-Foss (3°sprite), mezzosoprano drammatico Janis Martin/Lauren Flanigan (foreign princess), tenore lirico-eroico Neil Rosenshein/Ben Heppner (prince), baritoni James Courtney (gamekeeper) e Christopher Schaldenbrand (hunter), basso serio Sergei Koptchak/Paul Plishka (gnome)}
> 19 Novembre 1993, Venerdì
prima rappresentazione nella Kaye Playhouse dell'Hunter College della Manhattan School of Music di New York di "The Bohemian Girl", grand-ballad-opera (2° versione, revisione di Thomas Beecham e Dennis Arundell) in 3 atti di Michael William Balfe, libretto di Alfred Bunn (da Miguel de Cervantes Saavedra: "La gitanilla" e dal balletto-pantomima di Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges: "La Gipsy"), dirige Cal Stewart Kellogg {soprani Lauren Flanigan (Arline) e (Buda), contralto Marianne Cornetti (gipsy queen), tenori Richard Slade (Thaddeus), Ronald Naiditch (Florestein) e (officer), bassi Richard Holmes (Devilshoof), Joseph Corteggiano (count Arnheim) e (guards' captain)}
> 20 Gennaio 1994, Giovedì
ripresa nel Metropolitan Opera House di New York di ""I Lombardi alla prima Crociata"", dramma lirico (2° versione) in 1 preludio, 4 atti (1.La vendetta, 2.L'uomo della caverna, 3.La conversione, 4.Il Santo Sepolcro) e 10 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Tommaso Grossi), dirige James Levine, scenografia di John Conklin {soprani Winifred Faix Brown (Viclinda), Lauren Flanigan (Giselda) e Jane Shaulis (Sofia), tenori Vahan Khanzadian (Arvino), Charles Anthony (priore) e Luciano Pavarotti (Oronte), bassi Paul Plishka (Pagano/eremita), Kevin Short (Pirro) e Raymond Aceto (Acciano), violinista Raymond Gniewek}
> 13 Maggio 1994, Venerdì
prima rappresentazione in concerto (per il Metropolitan) nello Staatstheater (Stadttheater, Schauspielhaus, Oper der Stadt) di Francoforte di "I Lombardi alla prima Crociata", dramma lirico (2° versione) in 1 preludio, 4 atti (1.La vendetta, 2.L'uomo della caverna, 3.La conversione, 4.Il Santo Sepolcro) e 10 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Tommaso Grossi), dirige James Levine, scenografia di John Conklin {soprani Inma Egido (Viclinda), Lauren Flanigan (Giselda) e Jane Shaulis (Sofia), tenori Bruno Beccaria (Arvino), Charles Anthony (priore) e Luciano Pavarotti (Oronte), bassi Samuel Ramey (Pagano/eremita), Kevin Short (Pirro) e Raymond Aceto (Acciano), violinista Raymond Gniewek}
> 13 Maggio 1995, Sabato
première professionale in concerto nella Alice Tully Hall di New York di "Cabildo" op.149, opera da camera in 1 atto di Amy Marcy Beach, libretto di Nan Bagby Stephens {soprano Charlotte Hellekant (Mary), tenori Eugene Perry (Pierre Lafitte) e Paul Groves (Dominique You), Lauren Flanigan (lady Valerie), Stephen Mo Hanan (Barker), Anthony Dean Griffey (Tom), Thomas Paul (Gaoler)}
> 12 Novembre 1999, Venerdì
première nel City Center Theater of Music and Drama di New York di "Central Park", opera-tryptichon di Deborah Drattell, Michael Torke e Robert Beaser, libretto di § {soprano Lauren Flanigan ()}
> 2 Febbraio 2002, Sabato
prima esecuzione assoluta (per il 65° compleanno del compositore) nella Carnegie Hall di New York della Sinfonia n.6 "Plutonian Ode Symphony" in 3 movimenti di Philip Glass (da Allen Ginsberg: "Plutonian Ode"), dirige Dennis Russell Davies {soprano Lauren Flanigan, American Composers Orchestra} e prima esecuzione di 3 movimenti (1"Offering'', 2''Meetings Along the Edge'', 3"Channels and Winds'') di "Passages", musica da camera in 6 movimenti di Philip Glass (1 e 2 su tema di Shankar, 3 su tema proprio) e Ravi Shankar (4 e 5 su tema di Glass, 6 su tema proprio)
> 11 Dicembre 2004, Sabato
première (per la Lyric Opera) nel Civic Opera House di Chicago di "A Wedding", opera comica in 2 atti e 21 scene di William Elden Bolcom, libretto di Arnold Weinstein e Robert Altman, dirige Dennis Russell Davies, regia di Robert Altman, scenografia di Santo Loquasto {soprani Maria Kanyova (Nettie), Catherine Malfitano (Victoria), Anna Christy (Muffin), Cynthia Lawrence (Candace) e Lauren Flanigan (Tulip), mezzosoprani Kathryn Harries (Nettie), Beth Clayton (Antonia), Kathryn Harries (aunt Bea) e Patricia Risley (Diana), tenori Jerry Hadley (Luigi), David Cangelosi (Donato) e Patrick Miller (Dino), baritoni Jake Gardner (Jules), Mark Delavan (Snooks), Timothy Nolen (William Williamson) e Brian Leerhuber (Breedley), basso-baritono Levi Hernandez (bartender), basso Mark Doss/Kevin Short (Randolph)}
> 26 Settembre 2009, Sabato
première nel Granada Theatre (1214 State Street) di Santa Barbara (California) di "Séance on a Wet Afternoon", opera in 2 atti di Stephen Schwartz, orchestrazione del compositore e William D. Brohn, libretto del compositore (da Mark McShane e dal film di Bryan Forbes), dirige Valery Ryvkin, regia di Scott Schwartz, coreografia di Matt Williams, scenografia di Heidi Ettinger {cast: soprani Lauren Flanigan (Myra Foster), Hila Plitmann (mrs.Clayton) e Caroline Worra (Rose), mezzosoprano Jane Shaulis (mrs.Wintry), tenori John Kimberling (Clayton), Michael Marcotte (Bennett/irish tenor), Benjamin Brecher (Cole) e Bray Wilkins (policeman), baritono Kim Josephson (Bill Foster), basso Craig Hart (insp.Watts), recitanti Kelsey Lee Smith (Adriana Clayton) e Aaron Refvem (Arthur Foster)}
> 19 Aprile 2011, Martedì
prima rappresentazione (per la New York City Opera) nello State Theater at Lincoln Center for the Performing Arts di New York di "Séance on a Wet Afternoon", opera in 2 atti di Stephen Schwartz, orchestrazione del compositore e William D. Brohn, libretto del compositore (da Mark McShane e dal film di Bryan Forbes), dirige Valery Ryvkin, regia di Scott Schwartz, coreografia di Matt Williams, scenografia di Heidi Ettinger {cast: soprani Lauren Flanigan (Myra Foster), Hila Plitmann (mrs.Clayton) e Caroline Worra (Rose), mezzosoprano Jane Shaulis (mrs.Wintry), tenori John Kimberling (Clayton), Michael Marcotte (Bennett/irish tenor), Benjamin Brecher (Cole) e Bray Wilkins (policeman), baritono Kim Josephson (Bill Foster), basso Craig Hart (insp.Watts), recitanti Kelsey Lee Smith (Adriana Clayton) e Aaron Refvem (Arthur Foster)}