L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 94

< Precedente
Pagina 1 di 4
Successiva >

> 22 Gennaio 1779, Venerdì
nasce a Casaletto Vaprio (Crema, Cremona) il compositore Stefano Pavesi
> 12 Febbraio 1797, Domenica
il compositore Stefano Pavesi entra nel Conservatorio Sant'Onofrio di Napoli
> 7 Agosto 1803, Domenica
première nel Teatro (Venier) San Benedetto di Venezia di "L'amante anonimo", farsa giocosa per musica in 1 atto di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa, scenografia di Antonio Pellandi {soprani Francesca Festa-Maffei (Leontina) e Angela Rotondi (Giannetta), bassi Luigi Pacini (conte Aurelio), Antonio Razzani (Don Tritemio), Nicola Bassi (Tognetto) e Domenico Nale (Colino)}
> 27 Agosto 1803, Sabato
première nel Teatro (Venier) San Benedetto di Venezia di "Un avvertimento ai gelosi" ("La scuola dei gelosi"), farsa giocosa per musica in 1 atto e 14 scene di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa, dirige Giuseppe Antonio Capuzzi (1° violino), scenografia di Antonio Pellandi {soprani Francesca Festa-Maffei (Sandrina) e Carolina Costa (Ernesta), tenori Giuseppe Tavani (Berto) e Giuseppe Vinci (conte Ripaverde), bassi Giacomo Fucigna (Don Fabio) e Domenico Nale (Menico)}
> 26 Settembre 1803, Lunedì
accademia musicale vocale-strumentale nel Teatro (Venier) San Benedetto di Venezia con musiche di Stefano Pavesi {soprano Francesca Festa-Maffei}, dirige Giuseppe Antonio Capuzzi (1° violino) e il Concerto e Variazioni a 2 violini di Giuseppe Antonio Capuzzi {violinisti Giuseppe Festa e il compositore}
> 26 Dicembre 1803, Lunedì
première nel Teatro Filarmonico di Verona di "La forza dei simpatici ossia Lo stratagemma per amore" ("La forza de' simpatici ossia La trasfigurazione per amore"), farsa giocosa per musica in 1 atto di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa
> 28 Dicembre 1803, Mercoledì
prima rappresentazione nel Grand Théâtre des Arts (ex-Regio) di Torino di "Ines de Castro", dramma per musica (2° versione) in 3 atti di Nicola Antonio Zingarelli, Stefano Pavesi e Giuseppe Farinelli, libretto di Antonio Gasperini, dirige Luigi Molino (1° violino) {soprani Angiola Perrini/Giacomina Vignati (Ines) e Clementina Veglia-Pellegrini (regina madre), tenori Angelo Testori/Natale Bondioli (Don Pietro) e Matteo Babini (Alfonso il Severo), bassi Natale Veglia (Fernando) e Gaspare Martinelli (Don Rodrigo)} e premières di "Divertimento", balletto e di "Zulma e Tamos ossia L'usurpatore punito", ballo eroico-tragico-pantomimo di Andrea Giannini, soggetti e coreografie del compositore {ballerine Gaetana Vezzoli (Zulma) e Rosa Campilli (Cefisa), ballerini Andrea Giannini (Narbale), Luigi Ghilardini (Bubaste) e Carlino Paccò (Tamos)}, scenografie di Fabrizio Sevesi e Luigi Vacca
> 2 Aprile 1804, Lunedì
première nel Teatro della Pergola di Firenze di "La fiera", dramma giocoso per musica in 2 atti di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Palomba {soprani (Merolinda) e (Violante), mezzosoprano (Zeffirina), tenori (Rosmondo) e i (Gianfrisio), bassi (Mengone) e (Cecchino)}
> 7 Maggio 1804, Lunedì
première nel Teatro Nuovo di Padova di "Amore prodotto dall'odio", farsa giocosa per musica in 1 atto di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa
> 12 Maggio 1804, Sabato
première nel Teatro (Giustiniani) San Moisè di Venezia di "L'accortezza materna", farsa giocosa per musica in 1 atto di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa, scenografia di Giovanni Sabatini {soprani Antonia Tognoli-Verni (Doralba) e Francesca Festa-Maffei (Argentina), tenore Nicola Tacchinardi (Fernando), bassi Ferdinando Auletta (Traligiotto), Nicola Bassi (Ravicello) e Andrea Verni-Marchesini (Don Polipodio)}
> 1 Settembre 1804, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro (Venier) San Benedetto di Venezia "L'accortezza materna", farsa giocosa per musica in 1 atto di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa {soprani Antonia Tognoli-Verni (Doralba) e Francesca Festa-Maffei (Argentina), tenore Nicola Tacchinardi (Fernando), bassi Ferdinando Auletta (Traligiotto), Nicola Bassi (Ravicello) e Andrea Verni-Marchesini (Don Polipodio)} e ripresa di "Il sedicente filosofo" ("Il filosofo seducente ossia Non irritar le donne", "Non irritare le donne ossia Il chiamantesi filosofo"), farsa giocosa per musica in 1 atto di Marcos Antônio Portugal "Marc'Antonio Portogallo", libretto di Giuseppe Maria Foppa, dirige Giuseppe Antonio Capuzzi (1° violino), scenografie di Angelo Francesconi
> 15 Settembre 1804, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro (Venier) San Benedetto di Venezia di "Amore prodotto dall'odio", farsa giocosa per musica in 1 atto di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa, dirige Giuseppe Antonio Capuzzi (1° violino), scenografia di Angelo Francesconi
> 26 Dicembre 1804, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro Rangoni di Modena di "La fiera di Brindisi" ("La fiera"), dramma giocoso per musica in 2 atti di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Palomba {soprani (Merolinda) e (Violante), mezzosoprano (Zeffirina), tenori (Rosmondo) e i (Gianfrisio), bassi (Mengone) e (Cecchino)}
> 9 Febbraio 1805, Sabato
premières nel Teatro alla Scala di Milano di "Il trionfo di Emilia", melodramma serio in 2 atti di Stefano Pavesi, libretto di Gaetano Rossi, dirige Alessandro Rolla (1° violino), maestro al cembalo Vincenzo Lavigna, maestro del coro Gaetano Terraneo, scenografia di Pasquale Canna {soprani Brigida Giorgi Banti/Luigia Liparini (Emilia) e Angiola Pirovani-Bianchi (Albina), sopranista Luigi Marchesi "Marchesini"/soprano Maria Catruffo (Publio Cornelio Scipione), tenori Gaetano Crivelli/Gaetano Bianchi (Caio Sempronio), Gaetano Granata (Lucio Fabio) e Giuseppe Barbieri (Ottavio Valerio), basso Giovanni Battista Binaghi (Publio Licinio Crasso)} e di "Setos ossia Il supposto estinto", balletto di Francesco Clerico, soggetto e coreografia del compositore
> 15 Aprile 1805, Lunedì
prima rappresentazione nel Regio Teatro Nuovo di Trieste di "Ines de Castro", dramma per musica (opera buffa, 2° versione) in 3 atti di Nicola Antonio Zingarelli, Stefano Pavesi e Giuseppe Farinelli, libretto di Antonio Gasperini, dirige Giovanni Felice Mosel, regia di Angelo & Giuseppe Borgini, scenografia di Francesco Tarchi {soprani Carolina Bassi (Ines) e Elisabetta Gucci (regina Isabella), sopranista Pietro Piersigilli (Don Pietro), contraltista Pietro Stampati (Fernando), tenore Domenico Padovini (Don Rodrigo), basso Matteo Antonio Babini (re Alfonso il Severo)}
> 25 Aprile 1805, Giovedì
premières nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Amare e non volere essere amante ossia L'abitatore del bosco", dramma eroicomico (opera buffa, 1° versione) in 2 atti e 38 scene di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa, maestro del coro Francesco Bellaspica, scenografia di Nicola "Nicoletto" Pellandi e Antonio Zecchinirafie del com {soprani Rosa Pinotti (Aurora) e Rosa Chiener [Chienier] (Lucinda), tenori Girolamo Marzocchi (Federico-Cloridano) e Luigi Santi (Sigismondo), bassi Nicola Bassi (Albino) e Luigi Raffanelli (Giorgio)} e di "Idda contessa di Tokenburgo ossia La forza dell'amor coniugale", ballo eroico in 6 atti di Giulio Viganò, soggetto, direzione e coreografia del compositore {ballerine Marianna Bummel Viganò/Maria Rossi (Idda), Cristina Borella/Angela Rossi (Clotilde), Stella Cellini/Rosa Foresti (Metilde) e Rosa Berrardi/Marianna Toni (Agnese), ballerini Antonio Papini/Antonio Cattenari (barone Kirchberg), Giulio Viganò/Salvatore Marchesi (Enrico di Tokenburgo) e Giuseppe Verzellotti/Pietro Giannini (conte Kiburgo)}
> 27 Settembre 1805, Venerdì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "L'incognito ossia L'abitatore del bosco" (rifacimento di "Amare e non volere essere amante ossia L'abitatore del bosco"), dramma eroicomico (opera buffa, 2° versione) in 2 atti e 38 scene di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa, dirige Alessandro Rolla (1° violino), maestro al cembalo Vincenzo Lavigna, maestro del coro Gaetano Terraneo, scenografia di Pasquale Canna {soprani Augusta Schmalz/Luigia Lipparini (Aurora) e Antonia Verni (Lucinda), baritono Giuseppe Ambrogetti (Federico-Cloridano), bassi Andrea Verni (Albino), Ferdinando Auletta/Gaetano Bianchi (Sigismondo) e Angelo Ranfagna (Giorgio)} e première di "Il ratto d'Elena", balletto di Louis Dupen, soggetto e coreografia del compositore
> 27 Aprile 1806, Domenica
prima rappresentazione per l'inaugurazione dell'Imperiale Real Teatro Carlo Lodovico di Livorno di "I baccanali di Roma", dramma serio per musica in 2 atti di Stefano Pavesi, libretto di Luigi Leonardo Guglielmo Buonavoglia (da Tito Livio e da Giovanni Pindemonte: "I baccanali"), dirige Giuseppe Moriani (1° violino), maestro al cembalo Rinaldo Benucci, scenografia di Antonio Pelandi {soprani Laurença Nunes Correia "Lorenza Correa" (Fecennia) e Angiola Pirovani-Bianchi (Fulvia), sopranista Giovanni Battista Velluti (Publio Ebuzio), tenori drammatico baritonale Gaetano Crivelli (Sempronio) e Gaetano Chizzola (Postumio Albino), basso Zenobio Vitarelli (Minio Cerinio)} e premières di "Andromeda e Perseo" e di "Gli Orazi e i Curiazi", balli di Gaetano Gioja, soggetti e coreografie del compositore, dirige Raimondo Dauché (1° violino) {ballerina Luigia Chiari, ballerino Mario Caterin Titus}
> 11 Ottobre 1806, Sabato
prima rappresentazione nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Ines de Castro", dramma per musica (opera buffa, 2° versione) in 3 atti di Nicola Antonio Zingarelli, Stefano Pavesi, Gaetano Andreozzi "Jommellino" e Giuseppe Farinelli, libretto di Antonio Gasperini (da Cosimo Giotti), dirige Nicola Festa, scenografia di Domenico Chelli {soprani Laurença Nunes Correia "Lorenza Correa" (Ines) e Teresa Corelli (regina Isabella), sopranista Giovanni Battista Velluti (Don Pietro), contraltista Giuseppe Tassini (Fernando), tenore Alessandro Roessler [Röysler] (Don Rodrigo), basso Francesco Fiorini (re Alfonso il Severo)} e premières di "I minatori vallacchi" e di "Divertimento campestre", balli di Gaetano Gioja, soggetti e coreografie del compositore
> 22 Gennaio 1807, Giovedì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di ""I cherusci"" (""I riti cherusci"", ""Dattalo e Amanzia""), melodramma eroico (opera seria, 1° versione) in 2 atti e 32 scene di Stefano Pavesi, libretto di Gaetano Rossi, maestro del coro Francesco Bellaspica, coreografia di Pietro Angiolini, scenografia di Giovanni Perego, Antonio Zecchini, Bassi e Nicola ""Nicoletto"" Pellandi {soprani Rosa Alberghi (Amanzia), Carolina Papini (Baucide) e ""en travesti"" Camilla Balsamini (Dattalo), tenori Domenico Ronconi (Treuta) e Francesco Piazza (Carilo), bassi Carlo Picconi (Zarasto) e Pasquale Baglioni (Azemone)} e replica di ""Il trionfo di Vitellio Massimino ossia La distruzione di Pompejano"", ballo eroico in 5 atti di Pietro Angiolini, soggetto, direzione e coreografia del compositore {ballerine Angela Sala (Virginia), Giuditta Ghedini (Cleonide), Stella Cellini (Matuta) e Anna Diani (Pronuta), ballerini Carlo Paccò (Marco Valerio), Cesare Ghedini (Vitellio), Gaetano Diani (Flacco Vellejo), Antonio Silei (Simplicio/Flaminio), Antonio Papini (gran Flamine/Flavio), e Giuseppe Verzellotti (Maurizio/Massimino)}
> 30 Gennaio 1807, Venerdì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di ""Ippolito ed Aricia"", ballo eroico pantomimo in 5 atti di Pietro Angiolini, soggetto, direzione e coreografia del compositore {ballerine Angela Sala (Fedra), Giuditta Ghedini (Aricia), Stella Cellini (Diana/Armea) e Anna Diani (Enone), ballerini Carlo Paccò (Teseo), Cesare Ghedini (Ippolito), Gaetano Diani (Ircas), Antonio Silei (Teramene), Antonio Papini (Adrasto/Tideo), e Giuseppe Verzellotti (Polibio)} e replica di ""I cherusci"" (""I riti cherusci"", ""Dattalo e Amanzia""), melodramma eroico (opera seria, 1° versione) in 2 atti e 32 scene di Stefano Pavesi, libretto di Gaetano Rossi, maestro del coro Francesco Bellaspica, scenografia di Giovanni Perego, Bassi e Nicola ""Nicoletto"" Pellandi {soprani Rosa Alberghi (Amanzia), Carolina Papini (Baucide) e ""en travesti"" Camilla Balsamini (Dattalo), tenori Domenico Ronconi (Treuta) e Francesco Piazza (Carilo), bassi Carlo Picconi (Zarasto) e Pasquale Baglioni (Azemone)}
> 11 Aprile 1807, Sabato
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Sapersi scegliere un degno sposo ossia Amor vero e amor interessato", farsa giocosa in 1 atto e 21 scene di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa, maestro del coro Francesco Bellaspica, scenografia di Nicola "Nicoletto" Pellandi {soprani Teresa Strinasacchi Avogadro (Bianca) e Marianna Muraglia-Manzoni (Lisaura), tenore Giuseppe Viganoni (Celindo), baritono Antonio Parlamagni (Damide), bassi Angelo Ranfagna (Brunechildo) e Pietro Vasoli (Everardo)} e di "Le metamorfosi", dramma eroicomico in 1 atto e 22 scene di Vincenzo Lavigna, libretto di Giuseppe Maria Foppa, maestro del coro Francesco Bellaspica, coreografia di Girolamo Albini, scenografia di Nicola "Nicoletto" Pellandi {soprani Teresa Strinasacchi Avogadro (Violante) e Marianna Muraglia-Manzoni (Elena), tenore Giuseppe Viganoni (Federico), baritono Antonio Parlamagni (Torribio), basso Angelo Ranfagna (Leonello) e Pietro Vasoli (Sigismondo)} e prima rappresentazione di "Achille in Sciro", ballo eroico pantomimo in 4 atti di Baiglin e Alessandro Rolla, soggetto, direzione e coreografia di Pietro Angiolini {ballerine Marietta Conti (Deidamia), Gaetana Trezzi (Laodice), Giuliana Ghedini (Licea), Giuditta Martignoni (Egeria), Rosa Foresti e Francesca Trabattoni (Eldosia), ballerini Girolamo Albini (Achille), Pietro Giannini, Giacomo Priuli (Licomede), Francesco Ferialdi (Ulisse), Gaetano Zanetti(Arcade) e Giacomo Trabattoni (Nearco)}
> 9 Maggio 1807, Sabato
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Abdul", ballo in 4 parti di Alessandro Rolla e L.Belloli, soggetto, direzione e coreografia di Pietro Angiolini {ballerine Anna Diani (a solo), Giuliana Ghedini (grottesca), Giuditta Martignoni (grottesca) e Marietta Conti (a solo), ballerini Girolamo Albini (a solo), Domenico Borella (grottesco), Giacomo Trabattoni (grottesco) e Luigi Panzera (grottesco)} e replica di "Sapersi scegliere un degno sposo ossia Amor vero e amor interessato", farsa giocosa in 1 atto e 21 scene di Stefano Pavesi, libretto di Giuseppe Maria Foppa, maestro del coro Francesco Bellaspica, scenografia di Nicola "Nicoletto" Pellandi {soprani Teresa Strinasacchi Avogadro (Bianca) e Marianna Muraglia-Manzoni (Lisaura), tenore Giuseppe Viganoni (Celindo), baritono Antonio Parlamagni (Damide), bassi Angelo Ranfagna (Brunechildo) e Pietro Vasoli (Everardo)}
> 15 Agosto 1807, Sabato
première (per il compleanno di Napoleone) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Aristodemo", dramma per musica in 2 atti di Stefano Pavesi, libretto di Gaetano Rossi ("Argene"), dirige Nicola Festa, scenografia di Domenico Chelli e Antonio Niccolini {soprani Anna Morroni (Dircea) e Laurença Nunes Correia "Lorenza Correa" (Argene), sopranista Giovanni Battista Velluti (Tideo), contraltista Giuseppe Tassini (Gonippo), tenore Gaetano Crivelli (Aristodemo), basso Luigi Zambelli (Tisi), ballerino Pietro Ricci}
> 27 Aprile 1808, Mercoledì
premières nel Teatro alla Fenice di Venezia di "La festa della rosa", melodramma comico (dramma giocoso per musica, opera buffa, 1° versione) in 2 atti e 32 scene di Stefano Pavesi, libretto di Gaetano Rossi {soprani Erminia Fenzi (Chiarotta) e Catterina Bertani (Lisa), contralto Francesca Benedetta Moreno (Catterina), tenori Giovanni Bertacchi (bailli/decano) e Giacomo Guglielmi (Carlo), bassi Nicola Bassi (Wibrach), Pietro Vasoli (Gieronimo) e Girolamo Cruciati (Salency)} e di "Il ritorno di Raollo di Crequi", ballo tragico in 5 atti di Lorenzo Panzieri, soggetto, direzione e coreografia del compositore {ballerine Gaetana Vezzoli (Adele), Angela Rossi, Rosa Foresti e Settimia Elisabetta Steffanini (Riccardo), ballerini Domenico Serpos (Raollo), Antonio Papini (Gerardo), Lorenzo Panzieri (Gastone), Giovanni Codacci (Uguccione), Girolamo Foresti (Bertonazzi), Francesco Ferialdi, Luigi Gucci e Paolo Brugnoli (Astolfo)} e prima rappresentazione di "Un effetto naturale" ("Un effetto naturale ossia Il vecchio burlato"), farsa giocosa per musica in 1 atto e 17 scene di Giuseppe Farinelli, libretto di Giuseppe Maria Foppa {soprano Erminia Fenzi (Diana), contralto Francesca Benedetta Moreno (contessa Nerina), tenore Giacomo Guglielmi (Giacinto), bassi Nicola Bassi (Taccomacco), Pietro Vasoli (Tognino) e Girolamo Cruciati (Frisolone)}, dirige Giovanni Bertacchi, maestro del coro Francesco Bellaspica, scenografie di Nicola "Nicoletto" Pellandi

Vai alla pagina: 1 | 2 | 3 | 4 |