L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 285

< Precedente
Pagina 1 di 12
Successiva >

> 4 Novembre 1737, Lunedì
première per l'inaugurazione del Nuovo Grande Real Teatro San Carlo (3.000 posti, arch.Giovanni Antonio Medrano e Angelo Carasale) di Napoli di "Achille in Sciro", dramma per musica (opera seria) in 1 prologo e 3 atti di Domenico Natale Sarro, Leonardo Leo e Giovanni Battista Pergolesi, libretto di Silvio Stampiglia (da Pietro Metastasio), dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprani Anna Maria Peruzzi "la Parrucchierina" (Deidamia), "en travesti" Agata Elmi (Teagene), (Gloria) e (Amore), contralto "en travesti" Vittoria Tesi-Tramontini "la Moretta" (Licomede), sopranista Mariano Nicolini (Achille/Pirra), contraltisti Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Ulisse) e (Nearco), tenore Angelo Amorevoli (Tempo), basso (Arcade)} (alla presenza di Carlo VII)
> 19 Dicembre 1737, Giovedì
première (per il compleanno di Filippo V di Spagna) nel Nuovo Grande Real Teatro San Carlo di Napoli di "L'Olimpiade" ("Olimpiade"), dramma per musica in 3 atti di Leonardo Leo, libretto di Pietro Metastasio (da Erodoto, da Pausania, da Apostolo Zeno: "Gli inganni felici", da Torquato Tasso: "Aminta" e "Torrismondo", da Battista Guarini: "Pastor fido"), dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprani Anna Maria Peruzzi "la Parrucchierina" (Aristea) e Agata Elmi (Argene-Licori), contralto "en travesti" Vittoria Tesi-Tramontini "la Moretta" (Megacle), sopranista Mariano Nicolini (Licida), contraltista Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Alcandro), tenori Angelo Amorevoli (Clistene) e Cristofano Rossi (Aminta}
> 20 Gennaio 1738, Lunedì
ripresa (per il compleanno di Carlo VII) nel Nuovo Grande Real Teatro San Carlo di Napoli di ""Artaserse"" (""L'Artaserse""), dramma per musica (opera seria, 2° versione) in 3 atti di Leonardo Vinci (con prologo di Leonardo Leo), libretto di Pietro Metastasio (da Prosper Jolyot de Crébillon: ""Xerxès"" e da Pierre Corneille: ""Le Cid""), dirige Domenico De Matteis, coreografia di Francesco Aquilante, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprani Anna Maria Peruzzi ""la Parrucchierina"" (Mandane) e Agata Elmi (Semira), contralto ""en travesti"" Vittoria Tesi-Tramontini ""la Moretta"" (Arbace/Megacle), sopranisti Mariano Nicolini (Artaserse) e Cristoforo Rossi (Megabise), contraltista Giovanni Manzuoli ""Succianoccioli"" (Amore), tenore Angelo Amorevoli (Artabano)}
> 23 Giugno 1738, Lunedì
première (per le nozze di re Carlo III con Maria Amalia di Sassonia) nel Nuovo Grande Real Teatro San Carlo di Napoli di "Le nozze di Psiche con Amore" ("Le nozze di Amore e Psiche"), festa teatrale di Leonardo Leo, libretto di Giovanni Baldassare e Giuseppe Palomba, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprano Anna Maria Peruzzi "la Parrucchierina" (Psiche), contralto "en travesti" Vittoria Tesi-Tramontini "la Moretta" (Amore), sopranista Mariano Nicolini (Flora/Aglaura), contraltista Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Venere/Cidippe), tenore Angelo Amorevoli (Lycas/Giove)}
> 30 Giugno 1738, Lunedì
première nel Nuovo Grande Real Teatro San Carlo di Napoli di "Demetrio" ("Il Demetrio"), opera eroica (pasticcio, 3° versione) in 3 atti e 45 scene di Leonardo Leo (I e II atto), Lorenzo Fago, Gian Francesco de Majo, Nicola Bonifacio Logroscino, Riccardo Broschi (III atto) e Angelo Amorevoli, libretto di Pietro Metastasio ("Demetrio e Cleonice", "Demetrio in Siria"), dirige Domenico De Matteis, coreografia di Francesco Aquilante, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprani Anna Maria Peruzzi "la Parrucchierina" (Cleonice), Agata Elmi/Gaetano Majorano "Caffarelli" (Mitrane) e Rosa Pasquale Bavarese (Barsene), contralto "en travesti" Vittoria Tesi-Tramontini "la Moretta" (Alceste), sopranista Mariano Nicolini (Olinto), contraltista Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Demetrio), tenore Angelo Amorevoli (Fenicio), basso Giacomo D'Ambrosio (Alessandro Bala)}
> 10 Luglio 1738, Giovedì
première (per l'onomastico della regina) nel Nuovo Grande Real Teatro San Carlo di Napoli di "La locandiera" ("La locandiera di spirito"), scherzo comico per musica in 2 parti di Pietro Antonio Auletta, libretto di Gennaro Antonio Federico (da Carlo Goldoni), dirige Domenico De Matteis, coreografia di Francesco Aquilanti, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprani Antonia Colasanti "la Falegnamina" (Clarice) e Laura Monti (Giacinta), contraltisti Francesco Ciampi (Frasia) e Gerolamo Piano (Don Cola Petecchia), bassi Giacomo D'Ambrosio (Pomponio) e Gioacchino Corrado (Picone)}
> 19 Dicembre 1738, Venerdì
première (per il compleanno di re Filippo V di Spagna) nel Nuovo Grande Real Teatro San Carlo di Napoli di "Temistocle", dramma per musica (opera seria) in 3 atti di Giovanni Alberto Ristori, libretto di Pietro Metastasio (da Apostolo Zeno, da Plutarco: "Vite", da Diodoro Siculo: "Bibliotheca", da Tucidide: Historiae", da Cornelio Nepote: "Vitae" e da Pierre Du Ryer: "Thémistocle"), dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprani Anna Maria Peruzzi "la Parrucchierina" (Aspasia), Antonia Colasanti "la Falegnamina" (Neocle) e Laura Monti (Rossane), contralto "en travesti" Vittoria Tesi-Tramontini "la Moretta" (Temistocle), sopranista Mariano Nicolini (Lisimaco), contraltista Gaetano Majorano "Caffarelli" (Serse), basso Gioacchino Corrado (Sebaste)}
> 20 Gennaio 1739, Martedì
prima rappresentazione (per il compleanno di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di ""Semiramide riconosciuta"", opera eroica (2° versione) in 3 atti di Nicola Porpora, libretto di Pietro Metastasio (da Ctesia: ""Persica"", da Diodoro Siculo: ""Bibliotheca"", da Strabone: ""Geographica"", da Trogo: ""Historiae"" e da Erodoto: ""Storie""), revisione di D.La Vista, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprano Anna Maria Peruzzi ""la Parrucchierina"" (Tamiri), contralto Vittoria Tesi-Tramontini ""la Moretta"" (Semiramide) e Agata Elmi (Sibari), sopranisti Mariano Nicolini (Mirteo), /Idreno) e Gaetano Majorano ""Caffarelli"" (Scitalce/Idreno), tenore Angelo Amorevoli (Ircano)}
> 4 Novembre 1739, Mercoledì
prima rappresentazione (per l'onomastico di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "La Partenope", dramma per musica in 2 atti di Domenico Natale Sarro, libretto di Silvio Stampiglia, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprani Teresa Baratti (Partenope) e Anna Maria Strada del Pò (Rosmira), contralto "en travesti" Teresa Cataneo (Armindo), contraltisti Francesco Bernardi "Senesino" (Arsace) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Ormonte), tenori Angelo Amorevoli (Alceo) e Francesco Tolve (Emilio)}
> 19 Dicembre 1739, Sabato
première (per il compleanno di re Filippo V di Spagna) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Adriano in Siria", dramma per musica in 3 atti di Giovanni Alberto Ristori, libretto di Pietro Metastasio (da Dione Cassio), dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi, Francesco Saracino, C.Russo, Pietro Righini e Vincenzo Re {soprani Teresa Baratti (Sabina) e Anna Maria Strada del Pò (Emirena), contralto "en travesti" Teresa Cataneo (Farnaspe), contraltisti Francesco Bernardi "Senesino" (Adriano) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Aquilio), tenori Angelo Amorevoli (Osroa) e Francesco Tolve (Dario)}
> 19 Dicembre 1740, Lunedì
première (per il compleanno di re Filippo V di Spagna) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Tiridate", opera eroica in 3 atti di Nicola Porpora, libretto di Pietro Metastasio (da Apostolo Zeno: "Zenobia in Palmira") e prima rappresentazione di "Zenobia in Palmira", dramma per musica in 3 atti di Leonardo Leo, libretto di Apostolo Zeno e Pietro Pariati, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Vincenzo Re {soprani Teresa Baratti (Zenobia) e Anna Maria Strada del Pò (Egle), contraltisti Gaetano Majorano "Caffarelli" (Tiridate) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Radamisto), tenore Francesco Tolve (Zopiro), bassi Mattia Mazziotti (Farasmane) e Pietro Baratti (Mitrane)}
> 20 Gennaio 1741, Venerdì
prima rappresentazione (per il compleanno di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di ""Olimpia nell'isola di Ebuda"" (""Alceste in Ebuda""), dramma per musica (opera eroica) in 3 atti di Gaetano Latilla, libretto di Andrea Trabucco, dirige il compositore, scenografia di Vincenzo Re {soprano Teresa Baratti (Olimpia-Alceste), contraltisti Gaetano Majorano ""Caffarelli"" (Admeto) e Giovanni Manzuoli ""Succianoccioli"" (Bireno), basso Mattia Mazziotti (Eracle)}
> 4 Novembre 1741, Sabato
première (per l'onomastico di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Ezio", dramma per musica (opera seria) in 3 atti di Domenico Natale Sarro, libretto di Pietro Metastasio (da Procopio di Cesarea: "Storie" e da Prospero d'Aquitania: "Epitoma Chronicon"), dirige Domenico De Matteis, scenografia di Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Fulvia) e Costanza Celli "la Milordina" (Onoria), sopranista Romano (Valentiniano III), contraltista Gaetano Majorano "Caffarelli" (Ezio), tenore Agostino Fontana (Massimo), basso Gaetano Pompeo Basteris (Varo)}
> 19 Novembre 1741, Domenica
première nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Demofoonte", dramma per musica in 3 atti di Leonardo Leo, libretto di Pietro Metastasio, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Vincenzo Re {soprani Costanza Celli "la Milordina" (Dircea) e Giovanna Astrua (Creusa), sopranisti Romano (Cherinto) e Di Palma (Olinto), contraltisti Gaetano Majorano "Caffarelli" (Timante) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Adrasto), tenore Agostino Fontana (Demofoonte), basso Gaetano Pompeo Basteris (Matusio)}
> 20 Gennaio 1742, Sabato
prima rappresentazione nel Real Teatro San Carlo di Napoli di ""Ciro riconosciuto"", dramma per musica in 3 atti di Leonardo Leo, libretto di Pietro Metastasio, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Francesca Signorile (Mandane) e Giovanna Astrua (Arpalice), sopranista Vito Romito (Ciro/Alceo), contraltisti Giovanni Manzuoli ""Succianoccioli"" (Arpago) e Gaetano Majorano ""Caffarelli"" (Cambise), tenore Agostino Fontana (Astiage), basso Gaetano Pompeo Basteris (Mitridate)}
> 4 Novembre 1742, Domenica
première (per l'onomastico di re Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Andromaca" ("L'Andromaca"), dramma per musica in 3 atti di Leonardo Leo, libretto di Antonio Salvi (da Apostolo Zeno e da Jean Racine: "Andromaque"), dirige Domenico De Matteis, coreografia di Francesco Savuter, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Andromaca) e Giovanna Jozzi (Ermione), sopranisti Lorenzo Ghirardi (Pirro) e Giuseppe Santi Barbieri (Telemaco), contraltisti Gaetano Majorano "Caffarelli" (Oreste) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Eumeo), tenori Gregorio Lorenzo Babbi (Ulisse) e Ottavio Albuzzi [Albuzio] (Astianatte-Pilade), basso Mattia Mazziotti (Eleno)}
> 19 Novembre 1742, Lunedì
ripresa nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Il Ciro riconosciuto", dramma per musica in 3 atti di Leonardo Leo, libretto di Pietro Metastasio, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Regina Valentini-Mingotti (Mandane) e Giovanna Guaetti-Babbi (Arpalice), sopranisti Angelo Maria Monticelli (Ciro/Alceo) e Niccolò Gori (Cambise), contraltista Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Arpago), tenori Gregorio Lorenzo Babbi (Astiage) e Pietro Paolo Carnoli (Mitridate)}
> 19 Dicembre 1742, Mercoledì
prima rappresentazione (per il compleanno di Filippo V di Spagna) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Issipile", opera seria (2° versione) in 3 atti di Johann Adolf Hasse (revisione di Leonardo Leo), libretto di Pietro Metastasio, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Issipile) e Giovanna Jozzi (Eurinome), contraltisti Gaetano Majorano "Caffarelli" (Rodope) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Learco), tenore Gregorio Lorenzo Babbi (Giasone), basso Mattia Mazziotti (Toante)}
> 4 Novembre 1743, Lunedì
ripresa (per l'onomastico di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Artaserse", dramma per musica (opera seria, 2° versione) in 3 atti di Leonardo Vinci (rielaborazione e aggiunte di Gennaro Manna), libretto di Pietro Metastasio (da Pierre Corneille: "Le Cid" e da Prosper Jolyot de Crébillon: "Xerxès"), dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Mandane) e Maria Camati Brambilla "la Farinella" (Semira), contralto "en travesti" Giovanna Franchi (Megacle), sopranista Ottavio Albuzzi [Albuzio] (Artaserse), contraltisti Gaetano Majorano "Caffarelli" (Megabise) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Arbace), tenore Lorenzo Gherardi (Artabano)}
> 19 Novembre 1743, Martedì
ripresa nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "L'Olimpiade" ("Olimpiade"), dramma per musica in 3 atti di Leonardo Leo, libretto di Pietro Metastasio (da Erodoto, da Pausania, da Apostolo Zeno: "Gli inganni felici", da Torquato Tasso: "Aminta" e "Torrismondo", da Battista Guarini: "Pastor fido"), dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Aristea) e Maria Camati Brambilla "la Farinella" (Argene-Licori), contralto "en travesti" Giovanna Franchi (Megacle), sopranista Lorenzo Ghirardi (Aminta), contraltisti Gaetano Majorano "Caffarelli" (Licida) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Alcandro), tenore Francesco Tolve (Clistene)}
> 20 Gennaio 1744, Lunedì
prima rappresentazione (per il compleanno di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di ""Didone abbandonata"" (""La Didone abbandonata""), dramma per musica (2° versione) in 3 atti e 56 scene di Johann Adolf Hasse (revisione di Nicola Bonifacio Logroscino), libretto di Pietro Metastasio, revisione di Francesco Algarotti, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Didone) e Antonia Colasanti ""la Falegnamina"" (Selene), sopranista Gaetano Majorano ""Caffarelli"" (Enea), contraltista Giovanni Manzuoli ""Succianoccioli"" (Iarba), tenori Francesco Tolve (Araspe) e Lorenzo Gherardi (Osmida)}
> 4 Novembre 1744, Mercoledì
première (per l'onomastico di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Semiramide riconosciuta", dramma per musica (1° versione) in 3 atti di Johann Adolf Hasse, libretto di Pietro Metastasio (da Ctesia: "Persica", da Diodoro Siculo: "Bibliotheca", da Strabone: "Geographica", da Trogo: "Historiae" e da Erodoto: "Storie"), revisione di Giovanni Claudio Pasquini, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Tamiri), Antonia Colasanti "la Falegnamina" (Semiramide) e "en travesti" Francesca Barlocci (Idreno), sopranista Francesco Boschi (Scitalce), contraltisti Gaetano Majorano "Caffarelli" (Mirteo) e Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Sibari), tenore Carlo Carlani (Ircano)}
> 20 Gennaio 1745, Mercoledì
première (per il compleanno di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di ""Achille in Sciro"", dramma per musica (opera seria) in 3 atti di Gennaro Manna, libretto di Pietro Metastasio, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Deidamia), soprano Antonia Colasanti ""la Falegnamina"" (Gloria) e Giovanna Astrua (Amore), sopranisti Gaetano Majorano ""Caffarelli"" (Achille/Pirra) e Francesco Boschi (Ulisse/Nearco), contraltista Giovanni Manzuoli ""Succianoccioli"" (Teagene/Licomede), tenore Carlo Carlani (Tempo), basso Giuseppe Ferrari (Arcade)}
> 3 Agosto 1745, Martedì
premières (per le nozze del delfino Luigi di Francia con Maria Teresa di Spagna) nel Palazzo del principe Ravaschieri di Satriano a Napoli di "L'impero dell'universo diviso con Giove", componimento drammatico in 2 parti di Gennaro Manna {soprani Giovanna Astrua (Pallade) e Maria Camati "la Farinella" (Astrea), sopranista Litterio Ferrai "Lettorino" (Giove), contraltisti Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Imeneo) e Gaetano Majorano "Caffarelli" (Marte)} e di "La gara fra l'Amore e la Virtù", componimento drammatico (melodrammi) di Gennaro Manna, libretti di Ranieri de' Calzabigi, dirige Domenico De Matteis, scenografie di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re
> 4 Novembre 1745, Giovedì
prima rappresentazione (per l'onomastico di Carlo VII) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Tigrane" ("Il Tigrane"), dramma per musica (opera seria, 2° versione) in 3 atti di Johann Adolf Hasse (revisione e aggiunte di Antonio Palella), libretto di Francesco Silvani (da Carlo Goldoni: "La Virtù trionfante"), revisione di Lucchesi Palli, dirige Domenico De Matteis, scenografia di Giuseppe Baldi e Vincenzo Re {soprani Giovanna Astrua (Cleopatra), Caterina Zipoli (Apamia) e "en travesti" Francesca Barlocci (Clearte), contraltista Giovanni Manzuoli "Succianoccioli" (Oronte), sopranista Gaetano Majorano "Caffarelli"/tenore Annibale Pio Fabri "Balino" (Tigrane), basso Giuseppe Ferrari (Mitridate)}

Vai alla pagina: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |