L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Le Effemeridi di Domenica 23 Gennaio 2022

< Precedente
Pagina 1 di 4
Successiva >

> 23 Gennaio 1600, Domenica
muore a Woodstock il musicografo e filosofo John Case
> 23 Gennaio 1622, Domenica
il compositore Loreto Vittori ottiene l´incarico di sopranista nel coro papale a Roma
> 23 Gennaio 1639, Domenica
il compositore Francesco Cavalli succede al compositore Giovanni Pietro Berti come 2° organista nella Basilica di San Marco a Venezia
> 23 Gennaio 1695, Domenica
nasce a Hohenfurth/Vyshöí Brod (Boemia) l´organista padre Paul Schopper
> 23 Gennaio 1695, Domenica
première nel Teatro San Bartolomeo di Napoli di "Le nozze con l´inimico o vero L´Analinda, melodramma in 3 atti di Alessandro Scarlatti, libretto di Andrea Perrucci [Perruccio] (da Aurelio Aureli: "Artemisia")
> 23 Gennaio 1707, Domenica
il compositore Johann Christian Schieferdecker è nominato vice-organista nella St.Marienkirche di Lubecca
> 23 Gennaio 1724, Domenica
prima esecuzione assoluta nella Thomaskirche di Lipsia di "Herr, wie du willt, so schicks mit mir" BWV.73, cantata sacra in 5 numeri (1.coro e recitativo, 2.aria, 3.recitativo, 4.aria, 5.coro) per soprano, tenore, basso, coro a 4 voci e orchestra di Johann Sebastian Bach, testo di anonimo (da Kaspar Bienemann e da Ludwig Helmbold)
> 23 Gennaio 1729, Domenica
prima esecuzione assoluta nella Thomaskirche di Lipsia di "Ich steh mit einem Fuß im Grabe" BWV.156, cantata sacra in 6 numeri (1.sinfonia, 2.aria e corale, 3.recitativo, 4.aria, 5.recitativo, 6.coro) per contralto, tenore, basso, coro a 4 voci e orchestra di Johann Sebastian Bach (adattata dal concerto BWV.1056), testo di Christian Friedrich Henrici "Picander" ("Cantaten auf die Sonn-und Fest-Tage durch das ganzte Jahr")
> 23 Gennaio 1752, Domenica
nasce a Roma il pianista, didatta, editore, fabbricante di pianoforti e compositore Muzio (Mutius Philippus Vincentius Franciscus Xaverius) Clementi
> 23 Gennaio 1757, Domenica
première parziale in concerto nell´Hôtel de Ville di Liegi del 1° atto di "Li Voëgge di Chêfontaine" ("Voeche di Chôfontaine" "Il viaggio a Chaudfontaine"), opera burlesca in 3 atti di Jean-Noël Hamal, libretto in dialetto vallone di Simon de Harlez, Pierre Robert de Cartier de Marcienne, Jacques-Joseph Fabry e barone Pierre Grégoire de Vivario
> 23 Gennaio 1763, Domenica
nasce a La Coudraye (Joué-les-Tours, Indre-et-Loire) il librettista, scrittore, politico e drammaturgo Jean-Nicolas Bouilly
> 23 Gennaio 1763, Domenica
première nel Teatro del Príncipe di Madrid di "La sirena de Tinacria", commedia lirica in 3 atti di Luis Misón, libretto di Diego de Figueroa y Córdoba
> 23 Gennaio 1791, Domenica
il compositore Wolfgang Amadeus Mozart termina a Vienna la partitura dei 6 Minuetti K.599 in do maggiore, sol maggiore, mi bemolle maggiore, si bemolle maggiore, fa maggiore e re maggiore per orchestra
> 23 Gennaio 1791, Domenica
premières nel Real Teatro San Carlo di Napoli di "Pizzarro nelle Indie" ("Pizzarro in Perù"), dramma per musica (opera seria) in 2 atti e 1 ballo di Marcello Bernardini "Marcello da Capua", libretto del compositore, dirige Michele Nasci, scenografia di Domenico Chelli {soprani Brigida Giorgi Banti (Zedina-Cora) e Cristina D´Alberti (Gesila), sopranisti Francesco Porri (Aza) e Silvestro Fiamenghi (Gonsalo), contraltista Gennaro Dubié (), tenore Giuseppe Simoni (Ataliba), basso Giovanni Dubié (Pizzarro)} e di "La generosità chinese", balletto di Giuseppe Ercolano, soggetto e coreografia di Sebastiano Gallet
> 23 Gennaio 1814, Domenica
muore a Wernigerode il compositore e didatta Georg Friedrich Theodor Wolf
> 23 Gennaio 1814, Domenica
première nel Königliches Opernhaus (Hofoper, Hoftheater, Linden-Oper) di Berlino di "Prolog zur Ankunft Ihrer Maj. Elisabeth Alexiewna Kaiserin aller Reussen", prologo in 1 atto di Bernhard Anselm Weber, libretto del compositore, dirige il compositore
> 23 Gennaio 1814, Domenica
première nel Teatr Narodowy (Teatro Nazionale) di Varsavia di "Szarlatan czyli Wskrzeszenie umarlych" ("Der Scharlatan oder Die Auferstehung der Toten", "Il ciarlatano o La resurrezione"), opera in 2 atti di Karol Kazimierz Kurpinski, libretto di A.Zólkowski e Wojciech Pekalski, dirige il compositore
> 23 Gennaio 1820, Domenica
nasce a San Pietroburgo il compositore e critico musicale Aleksandr Nikolajevich Serov
> 23 Gennaio 1820, Domenica
nasce a Parigi il soprano Marie Désirée Clari Capdeville-Horn
> 23 Gennaio 1825, Domenica
nasce a Engelsberg/Andlská (Svtlá Hora, Boemia/Slesia) il compositore, scrittore e funzionario Eduard Schön "E.S.Engelsberg"
> 23 Gennaio 1825, Domenica
première per la riapertura del rinnovato Königliches Hof- und Nationaltheater (Hofoper) di Monaco di "Die Prinzessin von Provence", opera magica in 3 atti di Johann Nepomuk von Poissl, libretto del compositore (da Felice Romani)
> 23 Gennaio 1825, Domenica
ripresa nel Theater an der Wien di Vienna di "Rübezahl" ("Der Berggeist"), balletto-pantomima in 3 atti di Philipp Jakob Riotte, soggetto e coreografia di Friedrich Horschelt (da Karl August Musäus: "Wie Rübezahl zu seinem Name kam") {ballerine (Alma e Ludmilla), ballerini (Oskar, Troll, Berggeist e Domoslav)}
> 23 Gennaio 1825, Domenica
première nel Teatro del Fondo della Separazione di Napoli di "Il disertore", melodramma in 1 atto di Pietro Raimondi, libretto di Andrea Leone Tottola, dirige Nicola Festa {soprani Adelaide Tosi (Eugenia-Adelina) e Caterina Lipparini (Amalia-Belinda), mezzosoprani Francesca Cardini (Tonina) e Eloisa Manzocchi (Luisa), tenori Lorenzo Lombardi (Ormondo-Gianluigi-Alessio) e Gaetano Chizzola (Corradino-Fabio), bassi Carlo Moncada (Beltramino) e Gennarino Luzio (Beraldo)}
> 23 Gennaio 1848, Domenica
muore a Pest il compositore e violinista Márk Rózsavölgyi (Rosenthal)
> 23 Gennaio 1848, Domenica
prima rappresentazione nel Regio Ducale Teatro di Parma di "Leonora", melodramma semiserio in 4 atti di Saverio Mercadante, libretto di Marco D´Arienzo (da Gottfried August Bürger: "Leonore"), dirige Nicola De Giovanni, concertatore Ferdinando Orlandi, maestro del coro Giuseppe Barbacini {soprani Virginia Bozzi (Leonora) e Maria Luigia Morselli (Geltrude), tenori Pio Boni (Oscar Muller) e Ercole Antico (Guglielmo), baritono Claude-Marie-Mécène Marié de l´Isle (barone Lutzow), bassi Giovanni Setti (Giorgio Burger) e Giovanni Zambelli (Strelitz)} e replica di "Il solitario della foresta", ballo serio di Livio Morosini, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giuseppe Carlucci {ballerine Rosina Ravaglia (Edwige) e Clementina Gamberini (Eldegarda), ballerini Celestino De Martino (principe di Turingia), Guglielmo Belloni (duca Ollenfeh) e Edoardo Viganò (Ernesto)}, scenografie di Giacomo Giacopelli e Girolamo Magnani

Vai alla pagina: 1 | 2 | 3 | 4 |