L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 1

< Precedente
Pagina 1 di 1
Successiva >

> 1 Giugno 1957, Sabato
ripresa nel Teatro alla Scala di Milano di "Ifigenia in Tauride" ("Iphigénie en Tauride"), tragedia per musica (2° versione) in 3 atti di Christoph Willibald Gluck, libretto di Pierre-Nicolas-François Guillard (da Euripide, da Joseph-François Duché de Vancy, da Claude Guimond de la Touche e da Alphonse du Congé Dubreuil), traduzione italiana di Lorenzo Da Ponte, dirige Nino Sanzogno, maestro del coro Norberto Mola, regia di Luchino Visconti, coreografia di Alfred Rodrigues, scenografia di Nicola Benois {soprani drammatico Maria Callas (Ifigenia), Edith Martelli (donna greca/Elisa/3°sacerdotessa) e Eva Perotti (2°sacerdotessa), mezzosoprani Stefania Malagù (1°sacerdotessa) e Fiorenza Cossotto (Diana/Artemide), tenore eroico Francesco Albanese (Pilade), baritoni eroico Dino Dondi (Oreste), Franco Piva (scita) e Costantino Ego (ministro del Tempio), basso di carattere Anselmo Colzani (Toante)} e prima rappresentazione (passo d´addio delle allieve della Scuola di ballo) di "Le stagioni" ("Vremena goda") op.67, balletto in 1 atto e 4 quadri (1.tema con variazioni, 2.sviluppo, 3.introduzione, valzer, barcarola, coda, 4.baccanale) di Aleksandr Konstantinovich Glazunov, soggetto di Marius Petipa, dirige Luciano Rosada, coreografia di Esmée Bulnes (da Marius Petipa), scenografia di Nicola Benois {ballerine Vivienne Bocca, Giuliana Costa, Carla Guercioli, Elettra Morini, Carmen Puthod, Ivonne Ravelli e Gianna Ricci, ballerino Roberto Fascilla}