L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 1

< Precedente
Pagina 1 di 1
Successiva >

> 20 Maggio 1950, Sabato
première scenica (per il 13° Maggio Musicale Fiorentino) nel Teatro Comunale di Firenze di "Il prigioniero", opera (2° versione) in 1 prologo, 1 atto e 4 quadri di Luigi Dallapiccola, libretto del compositore (da Philippe-Auguste-Mathias Villiers de l´Isle-Adam: "La torture par l´espérance" e da Charles Théodore Henri de Coster: "La légende et les aventures héroïques, yoyeuses et glorieuses d´Ulenspiegel et de Lamme Gúdzak au pays de Flandre et ailleurs"), dirige Hermann Scherchen, maestro del coro Andrea Morosini, regia di Bronislaw Horowicz, scenografia di Enzo Rossi {soprano drammatico Magda László (madre), tenori Mario Binci (Grande inquisitore), Emilio Renzi (carceriere) e Mariano Caruso (1°sacerdote), baritono Scipione "Scipio" Colombo (prigioniero), basso Giangiacomo Guelfi (2°sacerdote), recitante Luciano Vela (fra Redemptor)} e replica di "Le chout" ("Skazka pro shuta", "La favola del buffone") op.21, balletto ("légende russe") in 6 scene (quadri) di Serghjej Serghejevich Prokofiev, soggetto del compositore e Serge Djaghilev (da Aleksandr Nikolajevich Afanasjev), dirige Ettore Gracis, regia e coreografia di Aurelio Milloss, scenografia di Renato Guttuso {ballerine Maria Dalba (moglie del buffone), Marie-Edith Cornelius (1°comare), Nora De Wal (2°comare), Betty Barnes, Monique Bernachon, Dorothy Buckeridge, Liliana Montevecchi, Audrey Scrivener e Rosy Tibaud (mogli dei burloni), Nicole Galmiche, Monica Horsfall-Ertz, Olga Makcheeff, Danièle Marescot de Thilleul, Josette Robert e Andrée Marlière (figlie dei burloni), Angelina Buonamassa, Monique Bounimovitch, Susanne Céria, Rose Kinsley, Claire Lyon e Renée Monneyron (serve), ballerini Wladimir Skouratoff (buffone), Alberto Mol (mercante), Christian Claudel (pope), Wladimir Arapoff, Marc Beaudet, Danilo Buberniak, Roland Michel, Pierre Reynal e Stephen Warwick (burloni), Wladimir Kalichewsky, Alexander Martin e Alberto Moro (gendarmi)}