L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 180.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 1

< Precedente
Pagina 1 di 1
Successiva >

> 24 Luglio 1938, Domenica
première nel Bayerisches Staatstheater (Nationaltheater, Bayerische Staatsoper) di Monaco di "Friedenstag" op.81 TrV.271, opera in 1 atto di Richard Strauss, libretto di Joseph Gregor (da Stefan Zweig e da Pedro Calderón de la Barca: "La rendición de Breda"), dirige Clemens Krauss, regia di Rudolf Hartmann {soprani Viorica Ursuleac (Maria) e Elise Schürhoff (Volksweib), tenori Julius Patzak (Gefreiter), Peter Anders (Piemonteser) e Karl Ostertag (Burgmeister), baritoni Hans Hotter (Befehlshaber-Kommandant), Georg Wieter (Soldat), Emil Graf (Offizier), Josef Knapp (Offizier am Front) e Franz Theo Reuter (Prälat), bassi Georg Hann (Feldwebel), Karl Schmidt (Musketier), Willi Merkert (Trompeter) e Ludwig Weber (Holsteiner)} e prima rappresentazione di "Die Geschöpfe des Prometheus" op.43, balletto eroico-allegorico in 2 atti (ouverture, introduzione e 16 numeri) di Ludwig van Beethoven, soggetto e coreografia di Salvatore Viganò ("Gli uomini di Prometeo") {ballerine (1°Geschöpf, Tersichore, Thalia e Melpomene), ballerini (2°Geschöpf, Prometheus, Bacchus, Pan, Apollon, Amphion, Arion e Orpheus)}