L'Almanacco di Gherardo Casaglia

ALMANACCO

Nel box sottostante è possibile effettuare una ricerca mirata su oltre 200.000 records, contenuti in archivio, di informazioni su tutta la musica.

Cerca un avvenimento:

  Data:    ,   Testo:   
Stringa   Parola Intera   Parte di parola



Occorrenze trovate: 33

< Precedente
Pagina 1 di 2
Successiva >

> 12 Novembre 1909, Venerdì
première nel Theater an der Wien di Vienna di "Der Graf von Luxenburg", operetta (1° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), dirige Robert Stolz {soprani Annie von Ligetyi (Angèle Didier) e soubrette Louise Kartousch (Juliette Vermont), mezzosoprano · (Gräfin Stasa Kokozow), tenori Otto Storm (Graf René von Luxenburg), buffo Bernhard Bötel (Armand Brissard,), · (Serghjej Mentschikoff), · (François) e · (Pawel von Pawlowitsch), baritoni Max Pallenberg (Fürst Basil Basilowitsch) e · (Pélégrin)}
> 7 Maggio 1910, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Vittorio Emanuele I di Torino di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft") {soprani · (Angèle) e · (Juliette), mezzosoprano · (contessa Kokozow), tenori · (conte René di Lussemburgo), buffo · (Armand), · (Serghjej) e · (Pawel), baritoni · (principe Basil) e · (Pélégrin)}
> 20 Maggio 1910, Venerdì
prima rappresentazione nel Teatro Solís di Montevideo di "Der Graf von Luxenburg", operetta (1° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), dirige Kappeler, regia di August Papke {soprani Werber (Angèle Didier) e · (Juliette Vermont), mezzosoprano Merviola (Gräfin Stasa Kokozow), tenori Deutsch-Haupt (Graf René von Luxenburg), buffo Ferdinando Pagin (Armand Brissard), · (Serghjej Mentschikoff) e · (Pawel von Pawlowitsch), baritoni · (Pélégrin) e · (Fürst Basil Basilowitsch)}
> 19 Ottobre 1910, Mercoledì
première nel Teatro Eslava di Madrid di "El conde le Luxemburgo", operetta in 3 atti di Vicente Lleó Balbastre (da Franz Lehár: "Der Graf von Luxenburg"), libretto di José Juan Cadenas Muñoz (da Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein"), dirige il compositore
> 22 Dicembre 1910, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Edoardo Buccini, regia di Giulio Marchetti {Compagnia Marchetti: soprani · (Angela Didier) e · (Giulietta Vermont), mezzosoprano · (contessa Stafa), tenori · (conte Renato di Lussemburgo), buffo · (Armando Brissard), · (Sergio) e · (Paolo Paolowitsch), baritoni · (Pélégrin), Giulio Marchetti (principe Basilio) e · (Anatolio)}
> 31 Dicembre 1910, Sabato
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, regia di Ettore Vitale {soprani Pina Ciotti (Angela Didier) e Margherita Almansi (Giulietta Vermonde), mezzosoprano Emilia Gotardi (contessa Stafa), tenori Cesare Centi (conte Renato di Lussemburgo), buffo Celestino (Armando Brissard), Ferdinando Pagin (Sergio) e Gennaro De Tura (Paolo Paolowitsch), baritoni Italo Bertini (Pélégrin) e Arturo Petrucci (principe Basilio/Anatolio)}
> 10 Maggio 1911, Mercoledì
première nel Teatro Noviciado di Madrid di "El conde del Embudo", zarzuela in 1 atto di Enrique Bru Albiñana e Vicente Lleó Balbastre (da Franz Léhar: "Der Graf von Luxenburg"), libretto di E.Múgica Moreno e A.Soler Torres (da di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein")
> 13 Marzo 1912, Mercoledì
prima rappresentazione (successo) nel Théâtre Apollo di Parigi di "Le comte de Luxembourg" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (1° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione francese di Louis-Robert Pellevé de la Motte-Angot de Flers e Gaston-Armand de Caillavet, dirige Józef Zygmunt Szulc, regia di Alphonse Franck, scenografia di Chambouléron & Mignard (1° atto) e Paul Paquereau (2° e 3° atto) {soprani Brigitte Régent (Suzanne-Angèle) e Angèle Gril (Juliette), mezzosoprano · (comtesse Kokozow), tenori · (Sergueï), · (Pavel) e Henri Defreyn (Fernand-René), baritoni Fernand Frey (Armand Brissard) e · (Pélégrin), basso buffo Félix Galipaux (prince Basile)}
> 15 Marzo 1912, Venerdì
prima rappresentazione nel Teatro Solís di Montevideo di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Giulio Marchetti, regia di Luigi Sapelli "Caramba" {Compagnia Scognamiglio-Caramba: soprani Italia Del Lago (Angela Didier) e Gina De Waldis (Giulietta Vermonde), mezzosoprano L.Tessari (contessa Stafa), tenori Giuseppe Zoffoli (conte Renato di Lussemburgo), buffo Ubaldo Orlandi (Armando Brissard), Ernesto Treves (Sergio) e C.Ranucci (Paolo Paolowitsch), baritoni Gino Tessari (Pélégrin), Giulio Marchetti (principe Basilio) e Gianni Prestipino (Anatolio)}
> 17 Maggio 1912, Venerdì
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Costantino Lombardo, sostituto Fulignoli {Compagnia "Città di Milano": soprani · (Angela Didier) e · (Giulietta Vermont), mezzosoprano · (contessa Stafa), tenori · (conte Renato), · (principe Basilio), buffo · (Armando Brissard), · (Sergio) e · (Paolo Paolowitsch), baritoni · (Pélégrin) e · (Anatolio)}
> 5 Aprile 1913, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Amazonas di Manaus (Brasile) di "O conde de Luxemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione portoghese di Artur de Azevedo, dirige Pascoal Pereira, regia di António Matos {Compagnia del Teatro Águia de Ouro di Porto: soprano Mercedes Berenguer (Juliette), mezzosoprani Helena Guichard (Angela Didier) e Geralda Vianna (contessa Kokozow), tenori Artur de Almeida (René), José Soveral (Basil) e buffo António Vivas (Armand/Pawel), baritono Artur Castro (Pélégrin)}
> 29 Maggio 1913, Giovedì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Constantino Lombardo {soprani Florica Cristofean (Angela Didier) e Sofia Aifos (Giulietta Vermonde), mezzosoprano Anna Gramegna (contessa Stafa), tenori Guglielmo Zanasi (conte Renato di Lussemburgo), buffo Oneto (Armando Brissard), Ludovico Olivero (Sergio) e Giusto Zoffoli (Paolo Paolowitsch), baritoni Francisco Campos (Pélégrin) e · (principe Basilio/Anatolio)}
> 11 Giugno 1913, Mercoledì
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Vincenzo Bellezza, maestro del coro Ernesto Perez, regia di Dante Majeroni {Compagnia Scognamiglio-Caramba: soprani Maria Ivanisi (Angela Didier), Gina De Waldis (Giulietta Vermont) e Italia Del Lago (contessa Stafa), tenori Gino Tessari (conte Renato), Luigi Consalvo (principe Basilio) e buffo Leopoldo Micheluzzi (Armando Brissard), baritoni Zanon (Sergio), comico Podersai (Paolo Paolowitsch), Guido Mussi (Pélégrin) e Gaetano Tozzi (Anatolio)}
> 24 Ottobre 1913, Venerdì
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Costantino Lombardo {Compagnia "Città di Milano": soprani · (Angela Didier) e · (Giulietta Vermont), mezzosoprano · (contessa Stafa), tenori · (conte Renato), · (principe Basilio), buffo · (Armando Brissard), · (Sergio) e · (Paolo Paolowitsch), baritoni · (Pélégrin) e · (Anatolio)}
> 15 Aprile 1914, Mercoledì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "El conde de Luxemburgo" ("Il conte di Lussemburgo", "Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione spagnola {soprani · (Angela Didier) e · (Giulietta Vermonde), mezzosoprano · (condesa Stafa), tenori · (conde Renato de Luxemburgo), buffo · (Armando Brissard), · (Sergio) e · (Paulo Paolowitsch), baritoni · (Pélégrin), · (prence Basilio) e · (Anatolio)}
> 12 Giugno 1914, Venerdì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Constantino Lombardo {soprani Florica Cristofean (Angela Didier) e Sofia Aifos (Giulietta Vermonde), mezzosoprano Anna Gramegna (contessa Stafa), tenori Guglielmo Zanasi (conte Renato di Lussemburgo), buffo Oneto (Armando Brissard), Ludovico Olivero (Sergio) e Giusto Zoffoli (Paolo Paolowitsch), baritoni Francisco Campos (Pélégrin) e · (principe Basilio/Anatolio)}
> 3 Maggio 1915, Lunedì
ripresa nel Teatro Costanzi di Roma di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Maggioni {Compagnia "Città di Milano": soprani · (Angela Didier) e · (Giulietta Vermont), mezzosoprano · (contessa Stafa), tenori · (conte Renato), · (principe Basilio), buffo · (Armando Brissard), · (Sergio) e · (Paolo Paolowitsch), baritoni · (Pélégrin) e · (Anatolio)}
> 13 Luglio 1915, Martedì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "El conde de Luxemburgo" ("Il conte di Lussemburgo", "Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione spagnola, dirige Mario Sánchez, regia di Esperanza Iris {soprani Esperanza Iris (Angela Didier) e Maria Luisa Aldabe (Giulietta Vermonde), contralto Lily Morton (condesa Stafa), tenori Luis Sgarbi (conde Renato de Luxemburgo), buffo · (Armando Brissard), · (Sergio) e · (Paulo Paolowitsch), baritoni Luis Schinca (Pélégrin), · (Basilio) e · (Anatolio)}
> 27 Luglio 1916, Giovedì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Giulio Marchetti, regia di Luigi Sapelli "Caramba" {Compagnia Scognamiglio-Caramba: soprani Italia Del Lago (Angela Didier) e Gina De Waldis (Giulietta Vermonde), mezzosoprano L.Tessari (contessa Stafa), tenori Giuseppe Zoffoli (conte Renato di Lussemburgo), buffo Ubaldo Orlandi (Armando Brissard), Ernesto Treves (Sergio) e C.Ranucci (Paolo Paolowitsch), baritoni Gino Tessari (Pélégrin), Giulio Marchetti (principe Basilio) e Gianni Prestipino (Anatolio)}
> 10 Novembre 1916, Venerdì
ripresa nel Teatro Amazonas di Manaus (Brasile) di "O conde de Luxemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione portoghese di Artur de Azevedo, dirige Pascoal Pereira, regia di António Matos {compagnia del Teatro Águia de Ouro di Porto: il soprano Mercedes Berenguer (Juliette), mezzosoprani Helena Guichard (Angela Didier) e Geralda Vianna (contessa Kokozow), tenori Artur de Almeida (René), José Soveral (Basil) e buffo António Vivas (Armand/Pawel), baritono Artur Castro (Pélégrin)}
> 30 Agosto 1918, Venerdì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione italiana, dirige Riccardo Cendalli, sostituto Ernesto Lehoz, regia di G.Caracciolo {soprani Rosalia Pangrazi (Angela Didier), Maria Misselli (Giulietta Vermonde) e Egle Aleardi (contessa Stafa), tenori Juan Cavalotti (conte Renato di Lussemburgo), buffo Raimondo De Angelis (Armando Brissard), Guido Mussi (Sergio) e Walter Grandi (Paolo Paolowitsch), baritoni Luigi Francesconi (Pélégrin) e Raul Massé (principe Basilio/Anatolio)}
> 19 Marzo 1921, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), dirige Ernesto Boheme {soprani Ines Lidelba Fronticelli (Angela) e Dora Domar Marzocchi (Giulietta), mezzosoprano · (contessa Kokozow), tenori Alfredo Orsini (Renato), Francesco Orefice (principe Basilio), buffo Piero Zacchetti (Armando), · (Sergio) e · (Paolovich), baritono · (Pellegrin)}
> 18 Febbraio 1922, Sabato
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), dirige Domenico Bazan, regia di Manfredo Miselli {soprani Giulia Romanville (Angela), Nelly Bazan (Giulietta), Maria Meda (Carlotta), Ines Brugnetti (Coralia) e Antonietta De Santo (dama), mezzosoprani Anna Vittone (contessa Kokozow) e G.B.AL.Naccari (Aurelia), tenori Roberto Mari (Renato), Roberto Durot (Brizard), buffo Mario Ortenzi (Anatolio-Armando), Edoardo Polizzi (domestico) e Ernesto Raggi (direttore hôtel), baritono Alberto Tarantino (principe Basilio), Manfredo Miselli (Pellegrin), bassi Dino Lugara (Sergio), Giuseppe Mattioli (Boulanger), Francesco Gulà (maschera) e Augusto Di Cenzo (Paolovich)}
> 27 Marzo 1922, Lunedì
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Il conte di Lussemburgo" ("Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti [e una danza con le ballerine Maria Belloni (Coralia) e Fernanda Caratelli (Sidonia)] di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), dirige Luigi Fagiolari, regia e coreografia di Alfredo Petroni {soprani Pina De Simoni (Angela), Fanny Fineschi (Giulietta) e Maria Braccony (contessa Kokozow), mezzosoprani G.B.AL.Naccari (Aurelia) e Elena Petroni (paggio James), tenori Roberto Mari (Renato), Alfredo Petroni (principe Basilio), buffo Mario Ortenzi (Anatolio-Armando) e Umberto Zerman (direttore hôtel), baritono Armando Fineschi (Brizard), A.I.Tescaro (Pellegrin), bassi Nunzio Zebolini (Sergio) e Giovanni Brillarelli (Paolovich)}
> 29 Maggio 1922, Lunedì
ripresa nel Teatro Solís di Montevideo di "El conde de Luxemburgo" ("Il conte di Lussemburgo", "Der Graf von Luxenburg"), operetta (2° versione) in 3 atti di Franz Lehár, libretto di Alfred Maria Willner, Robert Bodanzky e Leo Rosenstein "Stein" (da Alfred Maria Willner & Bernhard Ludwig Buchbinder: "Die Göttin der Vernunft"), traduzione spagnola, dirige Guido de Salvi {soprani Dora Lloret (Angela Didier) e · (Giulietta Vermonde), mezzosoprano · (condesa Stafa), tenori · (conde Renato de Luxemburgo), buffo · (Armando Brissard), · (Sergio) e · (Paulo Paolowitsch), baritoni José Vela (Pélégrin) e Guido de Salvi (Basilio÷Anatolio)}

Vai alla pagina: 1 | 2 |